Mobidea Affiliazione

Google Penalizza I Siti Con Troppi Annunci Above The Fold?

Google Page Layout Algorythm

Prima di parlare di quanto scritto nel titolo parto con una considerazione personale, o meglio raccontandoti una storia. La storia di un utente come tanti, forse un po’ più esperto, che navigando in giro per il web ha diverse volte notato che molti siti piazzano tantissimi annunci di Google in alto, nella parte principale del sito, per poi non offrire nessun contenuto utile.

Dopo qualche tempo però sono stati diversi Team di Google a consigliare a diversi publisher di inserire gli annunci pubblicitari “Above The Fold” perché così sono sicuramente più appetitosi e ricevono più click…. E di conseguenza sono partiti i test anche su Monetizzando.com (chi segue monetizzando sà che sono stato invitato da Google, durante il 2011, per un evento a Zurigo ed un evento a Milano, dei due eventi, a Zurigo, sono andato nella sede ingegneristica europea per eccellenza del motore di ricerca più utilizzato al mondo).

I test hanno mostrato un maggior numero di click ed un rendimento effettivamente migliore, ma a quanto pare Google ha ripensato a questa teoria…

Partendo da questa storia, in queste ore, in giro per il web si legge una notizia che fa già parlare tantissimi siti stranieri: ti piace inserire tantissimi annunci pubblicitari di google nella parte alta del tuo sito? Pensaci attentamente.

Google ha annunciato infatti in queste ore che sta lanciando un nuovo algoritmo chiamato “page layout algorithm” in grado di capire se il contenuto di una pagina internet è piazzato sotto “una tonnellata di annunci pubblicitari” e, chiaramente, queste pagine, saranno penalizzate.

Sono arrivate a Google a quanto pare diverse lamentele di utenti che raccontano che quando cliccano su un risultato all’interno dei motori di ricerca trovano a volte difficoltoso trovare le informazioni o il contenuto del sito e non sono contenti di questa esperienza, dovrebbero infatti scrollare un bel po’ prima di trovare i contenuti che stavano cercando, ed a volte non riescono a trovare nemmeno questi.

Matt Cutts ha anche dichiarato che non verrà rilasciato un tools in stile “Site Speed” che ci consentirà di sapere se il nostro sito ha troppi annunci nella parte superiore, quindi tutto starà, principalmente, al buon senso, oppure il consiglio è quello di usare il “google Browser Size per verificare cosa i nostri utenti più o meno vedono quando aprono il nostro sito.

Google scrive anche che “Comprendiamo che posizionare annunci above the fold è molto comune per tantissimi siti internet e che questi annunci perforammo bene ed aiutano i publishers a monetizzare i contenuti. Questa modifica all’algoritmo non colpirù i siti che piazzano annunci above the fold ma solamente i siti nei quali sarà molto difficile trovare il contenuto originale nella pagina e distinguerlo dagli annunci.

I siti che verranno colpiti, a quanto pare, saranno infatti quelli con poco contenuti visibile above the fold o con pochi contenuti validi e rilevanti (magari spinti giù da diversi blocchi di annunci).

I siti internet che utilizzano invece pop pus e pop unders o overlay ads non saranno colpiti da questa modifica all’algoritmo. E’ stato inoltra comunicato che questa modifica colpirà solamente l’1% dei risultati di ricerca globali quindi non è il caso di spaventarsi troppo.

Per leggere la comunicazione ufficiale di Google (in inglese) puoi andare su “Inside Search Blog – Google“. Se noti dei cali di traffico strani o pensi di essere stato colpito non c’è comunque di che spaventarsi, basterà modificare il posizionamento degli annunci rendendolo meno invasivo e più pulito (non troppi annunci above the fold) ed attendere qualche settimana che google faccia un nuovo update del tuo sito e lo “depenalizzi”.

Di seguito anche un interessante video in inglese di un paio di minuti che dà una serie di consigli su come migliorare il posizionamento degli annunci di AdSense all’interno del tuo sito internet.

Se vuoi, come sempre, sei il benvenuto su Monetizzando.com, il punto di riferimento online per chi vuole lavorare e guadagnare con internet.

Aggiungici alle cerchie su google plus!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*