Mobidea Affiliazione

Novità Public Idees Post Iab Forum 2010

E’ passato quasi un mese dall’evento dedicato al mondo della pubblicità online, lo Iab Forum di Milano, e finalmente ho trovato il tempo di pubblicare quest’articolo dedicato all’Affiliazione Public Idees.

Il network di affiliazione Public Idees è uno dei più interessanti nel panorama delle affiliazioni in Italia, ed io stesso lo utilizzo frequentemente trovandomi piuttosto bene con questo network (così come con Tradedoubler, Zanox, e gli altri).

Durante lo Iab Forum ho avuto modo di scambiare un pò di chiacchiere con i miei referenti all’interno di Public Idees (le persone che peraltro sono sempre disposte ad aiutare anche chi arriva su Monetizzando e fa una domanda su Public Idees o magari ha qualche problema con Public Idees), durante le quali sono emerse delle interessantissime informazioni.

La prima domanda che ho fatto ad Elena è stata: “Elena, che ne pensi se ti dicessi di bannare i Merchant da Public Idees?” Ovviamente la domanda è stata assolutamente provocatoria, ed ho spiegato che mentre la garanzia per un merchant nei confronti dei cosiddetti “affiliati furbetti” è il ban dell’affiliato, per gli affiliati, forse, non ci sono delle vere e proprie garanzie, per cui perchè non pensare di escludere dai network i merchant che non performano?

La risposta è stata molto interessante: per chi non lo sapesse (e penso siamo in tanti a non saperlo, o meglio eravamo in tanti a non saperlo…) l’affiliazione pulic idees ha impostato un margine sul tasso di rifiuto delle vendite/leads oltre il quale i merchant vengono contattati, e questo margine è del 20%.

Questo significa che i merchant possono rifiutare il 20% dei leads/sales procurati, oltre questo 20% evidentemente c’è qualcosa che non va e lo staff è pronto ad intervenire per “correggere il tiro”.

E questa prima risposta dovrebbe rincuorare tantissimi affiliati. La seconda domanda che ho fatto è “Elena, qual’è lo strumento che funziona meglio secondo voi, e che è tuttavia poco sfruttato dagli affiliati?”

E qui Elena ha davvero dato delle informazioni preziose: gli affiliati, mi ha spiegato Elena, sono abituati a prelevare le singole creatività delle singole campagne e non sfruttano gli strumenti che la piattaforma mette a loro disposizione. Viene utilizzato pochissimo ad esempio il flusso dei programmi attivi (visionabile dalla pagina “i tuoi programmi”). Si può registrare il flusso in xls e poi aprirlo e leggerlo come file xml, ed è possibile avere sempre tutti gli aggiornamenti su tutte le campagne (attive, promozioni, codici sconto e molto altro ancora).

Inoltre non è molto utilizzato il sistema di Adfactory (raggiungibile da “impostazioni – Flusso xml – AdFactory): è possibile visualizzare annunci in modo dinamico e contestualizzato in maniera davvero semplice, e basta inserire una volta il banner per avere sempre tantissime campagne in target ed aggiornate.

A questo punto la mia domanda si è spostata su: Qual’è la domanda che viene rivolta più spesso all’Affiliazione Public Idees?

Ovvero perchè venite contattati spessissimo?

E la risposta di Elena è stata davvero chiara: veniamo contattati spessissimo per i pagamenti. Purtroppo riceviamo tantissime eMail per quanto riguarda la fatturazione, ovvero tantissimi affiliati ci scrivono “ricevuta la fattura?” o altre domande simili.

Su Public Idees la ricezione della fattura viene segnalata sul pannello, ma questa operazione è una operazione fatta manualmente, di conseguenza i tempi di aggiornamento variano. Non c’è bisogno di contattare lo staff per chiedere se la fattura è stata ricevuta, basta attendere sul proprio pannello una ventina di giorni al massimo per vedere se effettivamente la fattura è stata ricevuta o meno.

Se per caso la fattura non è stata ricevuta, a quel punto conviene contattare lo staff inoltrando nuovamente la fattura.

L’ultima domanda è stata “dammi qualche anteprima sul network…” ma la risposta è stata che delle novità ci saranno, ma mi verranno comunicate non appena il tutto sarà ufficializzato…

Direi che le informazioni che mi ha dato Elena sono state davvero interessanti e possono tornare utili a chiunque lavora con Public Idees, ovviamente se hai delle domande puoi lasciare un commento a quest’articolo, sarò felice di risponderti, o di chiedere l’aiuto di Elena per risolvere eventuali dubbi o problemi.

Buon lavoro e buon guadagno online,

Valerio.

Aggiungici alle cerchie su google plus!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati*