Advertising

2014: Native Advertising e i formati preferiti online

Premesso che, secondo Alexis Caffrey, i banner tradizionali oggi vengono ignorati dagli utenti per il 98.8% della loro esposizione, e che invece gli annunci Native ricevono click nel 52% dei casi, pare che il futuro della pubblicità online sia proprio questo, il native advertising o pubblicità “nativa”.

eMarketer stima che saranno cinque i miliardi di dollari che verranno investiti negli USA per il Native Advertising.

Di fatto, con il Native Advertising, oggi si cerca di avvicinare sempre di più il brand all’utente in maniera assolutamente “innovativa”: non più pubblicità interruttiva ed intrusiva, ma una pubblicità che informa l’utente/prospect per farlo affezionare alla marca/prodotto e trasformarlo dunque in cliente/consumatore.

L’obiettivo è quello di evitare percezioni negative dei brand, superare i formati display tradizionali e mostrare così agli utenti contenuti personalizzati, ottimizzati per il web, informativi, integrati ai contenuti.

Quali sono le tipologie di annunci Native più diffuse?

Premesso che il “native advertising” vuole essere meno intrusivo e dunque essere maggiormente integrato con i contenuti ed il design di un sito internet (ecco perché “nativo”, perché è perfettamente integrato al sito diventandone un tutt’uno), i formati più utilizzati sono:

  • In-feed Units
  • Paid Search Unit
  • Recommendation widget
  • Promoted Listing
  • In-Ad (Standard IAB) con Native Element Units
  • Custom

Da una ricerca IAB – Edelman è emerso inoltre che il 60% degli utenti preferisce visualizzare annunci pubblicitari che raccontano una storia e non annunci che vendono prodotti.

E tu vuoi aggiungere qualcosa sul Native AdVertising? Lascia il tuo commento su Monetizzando.com e iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle principali news dal mondo del web marketing, dell’advertising digitale e della comunicazione online.

Valerio

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close