Adsense

Adsense: Gli annunci sostitutivi cosa sono?

ottimizzare-adsense-guadagnSai cosa sono gli annunci sostitutivi di Google Adsense? Ne hai già sentito parlare?

Non posso avere la certezza di quanto sto per dire, ma credo proprio che tu non abbia mai sentito parlare di annunci sostitutivi.

Strano, eppure lo riporta proprio Google in una delle sue pagine, la “Guida agli annunci sostitutivi”… Come sempre la disinformazione in Italia è molta, quello che mi vien da chiedere è a questo punto “siamo noi che non ci informiamo o sono le informazioni che vengono date in maniera sbagliata?”

Riporto una parte di ciò che dice google in materia:

Per impostazione predefinita, quando non sono disponibili annunci mirati, nella pagina vengono pubblicati annunci di pubblica utilità (PSA).

Tuttavia, i nostri annunci sostitutivi consentono di utilizzare il tuo spazio pubblicitario nel modo da te prescelto nel caso in cui Google non sia in grado di pubblicare annunci mirati sulla tua pagina. Specificando un colore, un’immagine, una pagina HTML o un server degli annunci a tua scelta, puoi assicurarti che il tuo spazio pubblicitario venga sempre utilizzato in modo efficace.

Come annuncio sostitutivo, puoi specificare a tua scelta uno dei seguenti formati:

  • Colore: puoi sostituire gli annunci di pubblica utilità con qualsiasi codice di colore esadecimale (o semplicemente utilizzare il selettore di colori di Google) . Detto in altri termini, puoi “nascondere” il tuo blocco di annunci con un colore abbinato allo sfondo della tua pagina
  • Immagine: puoi usare qualsiasi immagine come annuncio sostitutivo
  • Pagina HTML: questa opzione risulta utile se desideri implementare come annuncio sostitutivo un’immagine cliccabile. La pagina HTML conterrà le informazioni necessarie a caricare l’immagine e collegarla a qualsiasi destinazione
  • Unità pubblicitarie compresse: si tratta di una versione più avanzata dell’opzione del colore sostitutivo descritta qui sopra. Anziché visualizzare annunci di pubblica utilità, questo codice comprime le dimensioni delle unità pubblicitarie. Ciò significa che la tua pagina non conterrà spazi vuoti, come può avvenire, invece, utilizzando i colori come annunci sostitutivi, in quanto il contenuto attorno all’unità pubblicitaria si sposterà verso l’alto per riempire lo spazio vuoto.

Ho volutamente lasciato i link che riportano sulle pagine di google in dettaglio di queste caratteristiche, ma quello che mi interessa molto sottolineare, se non l’avessi capito, è che gli annunci sostitutivi non vengono pagati (pubblica utilità sociale).

Praticamente se il cervellone elettronico di Google non trova niente da contestualizzare inserisce questi annunci. Questo può capitare generalmente per due motivi: il crawler (“cervellone”) non riesce a trovare annunci pertinenti o non riesce a capire il contenuto della pagina perchè troppo vario.

Il consiglio dunque che vorrei dare oggi a chi non conosceva dell’esistenza degli annunci sostitutivi è modificare le impostazioni e inserire la propria pubblicità anche nella sezione dedicata. Non posso scrivere una guida perchè chi mi legge sa che sono stato bannato da google tempo fa, ma posso dirti che per impostarlo ti basterà accedere al tuo account e cliccare su Impostazioni AdSense. Ti ritroverai nella pagina di selezione del tipo di annuncio, poi scegli AdSense per i contenuti ed in questa nuova pagina seleziona Insieme di annunci ricordandoti che è indifferente se sono di testo, illustrati o entrambe le cose.

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close