Affiliazioni

Affiliazioni Online e Traffico Fraudolento: Cosa Sapere?

Affiliazioni Online e Traffico Fraudolento: Cosa Sapere?

Affiliazioni Online e Traffico Fraudolento: Cosa Sapere?

Uno dei problemi cui vanno incontro moltissimi affiliati quando si iscrivono ad un network di affiliazione è il traffico fraudolento, ovvero il traffico “forzato” con l’obiettivo di guadagnare.

Non si parla spesso di questo aspetto molto importante per i network di affiliazione, e spesso arrivano ragazzi o persone che si credono “più furbe” e cominciano a generare traffico di cattiva qualità.

Come funziona il traffico fraudolento?

In sintesi una persona vede che c’è ad esempio una campagna che si chiama “Iscriviti che ti pago”: per ogni persona che lascia l’indirizzo email si riceve una commissione di 5 € (cinque euro).

Chiaramente questo è un esempio di fantasia, per far capire come si muovono gli affiliati che si sentono “smart” e che vogliono fare soldi facili in poco tempo.

L’affiliato “smart”, trovando questa campagna, pensa di cominciare a registrarsi con diversi indirizzi email (anche di fantasia) per maturare un credito molto alto e guadagnare in un ora anche molto più di cinquanta euro (basta inserire dieci indirizzi email).

Se compie poi questa operazione per diverse campagne “simili” automaticamente riuscirà a guadagnare parecchio dando dei risultati assolutamente insoddisfacenti al network di affiliazione ed all’inserzionista che ha pensato di realizzare una campagna pay per performance con i network di affiliazione.

Cosa ignora (o fa finta di ignorare) l’affiliato che manda traffico fraudolento?

Spesso si pensa di essere più furbi degli altri, e quindi si opera senza capire che ci sono una serie di meccanismi e verifiche che permettono di riconoscere in pochissimo tempo l’affiliato che sta inviando al network e all’inserzionista traffico di scarsa qualità.

Per citare alcuni metodi che permettono di verificare il traffico:

– Indirizzi email inseriti da un unico indirizzo IP;

– Click sui link di affiliazione che provengono dallo stesso IP – zona geografica;

– Percentuale di iscrizioni false / fake per affiliato;

– Iscrizione senza conferma dell’email;

– Iscrizione con indirizzi come test@sss, ….

Cosa comporta mandare traffico fraudolento verso un network di affiliazione?

Mandare traffico di scarsa qualità o completamente “forzato” verso un network di affiliazione ed una campagna comporta svantaggi per tutto l’ecosistema del web perchè:

– L’affiliato che sta mandando traffico fraudolento verrà sicuramente nel tempo espulso / bannato dal sistema e non potrà più guadagnare nulla (oltre a vedersi cancellate le commissioni che aveva generato in modo artificioso);

– Il network di affiliazione potrebbe perdere di credibilità se ha molti affiliati che producono traffico di scarsa qualità, con conseguente diminuzione di campagne e clienti;

– Il merchant / advertiser potrebbe ricredersi sulla bontà del sistema pay per performance come tipologia di campagne pubblicitaria perchè richiede un ingente quantità di tempo da spendere nella seconda verifica delle informazioni ottenute tramite il network di affiliazione.

E tu cosa ne pensi? Vuoi dire la tua? Lascia oggi stesso un commento su Monetizzando.com!

E mi raccomando, lavora in maniera pulita online!

Valerio.

 

Commenti Facebook

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close