Youtube

Agenzie e Manager Per Youtuber

Il tuo sogno è quello di diventare famoso su Youtube e hai già iniziato a editare video? Sai come si smanetta con le webcam e con i microfoni ma vuoi fare un passo avanti e capire a chi puoi rivolgerti per sfondare? Sei nel posto giusto: oggi ti parlerò di agenzie e manager per Youtuber.

In genere chi decide di fare lo Youtuber necessita di supervisione: da soli è molto difficile pianificare i contenuti, ottimizzare il canale e far crescere il pubblico. Ecco allora come aumentare le tue possibilità di raggiungere la celebrità su YouTube.

Attività di YouTuber

Creare dei video non è la sola cosa che uno Youtuber deve sapere fare. Dopo aver creato il tuo canale (non sai quali sono i vantaggi? Leggi Perchè Aprire Un Canale Youtube?), la prima attività che un Youtuber deve sapere svolgere alla perfezione è individuare il suo pubblico.

Sì, proprio così: non puoi pensare di farti vedere da tutto il mondo. Hai bisogno di trovare un tuo pubblico specifico, che faccia clic sui tuoi video: di conseguenza hai bisogno di trovare un argomento.

Hai presente ClioMakeUp o WillWoosh? Ecco: loro hanno individuato il loro pubblico offrendo una serie di contenuti a tema. E non sono gli unici ad aver fatto così.

La Youtuber ClioMakeUp
La Youtuber ClioMakeUp

Se ci fai caso i canali YouTube di maggior successo hanno un certo livello di coerenza e conoscono il loro pubblico. Proprio i contenuti coerenti creano fidelizzazione: il tuo pubblico saprà che potrà contare su di te.

Proprio per questo è importante elaborare un programma di pubblicazione insieme alla propria agenzia o al proprio manager. Se scegliere cosa pubblicare è fondamentale, infatti, scegliere quando farlo lo è altrettanto.

Mettere online un video al giorno fa più danni che altro: prova a iniziare pubblicando settimanalmente e poi, con il tempo, potrai decidere se passare a due volte a settimana, persino tre.

Un’altra attività fondamentale per tutti gli Youtuber è sfruttare le community e i social media: promuoviti su Twitter, Facebook, Tumblr, Pinterest, Snapchat, Instagram. Ognuno di questi canali ti espone a nuovi potenziali spettatori che possono visitarti e trasformarsi in iscritti.

C’è un’ultima cosa che devi fare assolutamente: non scoraggiarti se all’inizio i tuoi risultati non sono eccellenti. Persino Youtuber del calibro di PewDiePie hanno iniziato con hater e poche visualizzazioni, eppure sono arrivati molto in alto.

Professione Youtuber

Ma cosa fa nello specifico uno Youtuber? La verità è che la parola Youtuber descrive un lavoro molto ampio, quasi indefinito. In linea di massima chi vuole fare questa professione inizia creando video nel quale fa, dice o descrive cose che ama fare.

Questo può far pensare che sia una cosa molto semplice, quasi una passeggiata, eppure così non è.
Uno Youtuber deve saper far crescere il suo canale e chiaramente deve anche saperci guadagnare (vuoi saperne di più? Leggi Tube Mastery: Corso Avanzato Per Avviare, Crescere e Monetizzare Youtube).

Per farlo devi saper fidelizzare il tuo pubblico: se vuoi diventare uno Youtuber di professione prendi un impegno con i tuoi follower: questo significa che non puoi postare un contenuto quando vuoi tu.

In sostanza devi rispettare delle scadenze (ricordi quello che ti ho detto qualche paragrafo sopra sull’importanza del quando pubblicare?) e devi farlo al meglio delle tue possibilità, o ti toccherà rispondere a tutti i commenti negativi.

In più un lavoro eseguito male indicherà inevitabilmente una perdita di iscritti: per questo uno dei maggiori problemi degli Youtuber di professione è quello della mancanza di tempo. Chi fa questo mestiere finisce un video e ne inizia subito un altro, pianificando le riprese, montandole, facendo ritocchi e via dicendo.

Se vuoi diventare uno Youtuber non puoi saper usare solo la videocamera o la webcam: devi essere bravo e veloce anche nell’editing, che deve accattivare gli utenti.

Pertanto il mio consiglio è quello di imparare a usare molto i programmi di video editing più completi: Avidemux, Adobe Premiere Pro e Lightworks sono tre dei migliori, facili da utilizzare e molto intuitivi.

Per il resto potrai affidarti tranquillamente alle agenzie e ai manager, che sapranno guidarti in tutto e per tutto e che manterranno le tue idee, magari consigliandoti su come renderle ancora più adatte al pubblico e dandoti spunti per una reale interazione con gli utenti.

Web Stars Channel

Prima di passare a un elenco di agenzie e manager per Youtuber ti parlerò del non plus ultra del settore: Web Stars Channel.

Landing Page di Web Stars Channel
Landing Page di Web Stars Channel

Si tratta di un’azienda formata nel 2013 che gestisce Youtuber stellari e che è riuscita, con il tempo, a diventare punto di riferimento per i creator di tutta la nazione.

Web Stars Channel ha un team formato da oltre cinquanta persone, la maggior parte dei quali sono under 30: una società giovane che si occupa di comunicazione smart, creando una rete di collaborazione e sostegno.

L’agenzia è nata dall’ingegno del fondatore Luca Casadei, che ha iniziato questo viaggio nei new media insieme a Frank Matano. Fondando Web Stars Channel, Casadei ha voluto cercare giovani che avessero lo stesso spiccato talento di Matano.

Web Stars Channel è cresciuta al punto da avere degli studios fisici a Milano, che i suoi Youtuber usano non solo come location per girare, ma anche e soprattutto per imparare: gli viene infatti insegnato a usare gli strumenti di ultima generazione.

Gli Youtuber di Web Star Channel sono dei veri creativi che pensano in maniera indipendente tutti i loro sketch e/o tutorial. Nonostante questo sono assistiti in ogni scelta, cosa molto importante perché sul web lo scivolone è sempre dietro l’angolo.

Lo Youtuber Favij
Lo Youtuber Favij

Nella squadra di Web Stars Channel compaiono Favij (sì, proprio lui, lo Youtuber con più follower in Italia), i Mates, Greta Menchi, Alberico De Giglio, Giulia Penna e i Me Contro Te, che dalla loro collaborazione con l’azienda hanno tratto il meglio, riuscendo a realizzare persino dei libri.

Web Stars Channel si propone come influencer media company e te ne ho parlato perché il suo successo è l’esempio pratico di come i nuovi media abbiano ormai un posto di spicco nella società, e di come sia fondamentale per uno Youtuber avere agenzia e manager.

Elenco Agenzie per YouTuber

Come avrai capito, affidarsi a un’agenzia è un passo fondamentale. Da solo puoi anche fare tante cose, compreso avere massima visibilità (non lo sai fare? Allora leggi Come Posizionare i Video di YouTube in 5 Mosse), ma le tue risorse si esaurirebbero presto e rischieresti di rimanere indietro.

Eccoti dunque un elenco di Agenzie per Youtuber che ti consiglio caldamente di tenere in considerazione:

    • Web Stars Channel. Ne abbiamo parlato fino ad adesso, ma lo ribadisco: Web Stars Channel è davvero il meglio. Con la sua squadra under 30 tende a dare ascolto a tutte le giovani promesse della comunicazione. In più è schierata in prima fila contro il cyber-bullismo e tende a porsi come esempio positivo, trasmettendo messaggi sempre puliti e mai trash o esagerati.
    • Show Reel. Si tratta di un’agenzia specializzata nella produzione di format innovativi per i nuovi media. Show Reel è un’altra realtà davvero interessante dato che è formata da due giovani, Luca Leoni e Luciano Massa, e conta su un team prevalentemente under 28. Produce youtuber del calibro di Sofia Viscardi, Michele Bravi e Marco Bianchi, che hanno un grande impatto sul web.
    • Studio 71. È una realtà che si trova  in viale Europa 44 a Cologno Monzese. Hai già capito qual è la sua particolarità? Ebbene sì, si trova proprio negli studios di Mediaset.
      In realtà Studio71 è una media company globale che nel 2017 è stata acquisita dal colosso televisivo, dopo la decisione di investire proprio nell’intrattenimento su Youtube. Si tratta di un network digitale in crescita costante: vanta oltre 7 miliardi di views mensili e grazie all’alleanza con Mediaset è un trampolino di lancio verso il piccolo schermo.

Agenzie Per Influencer

Non è raro che uno Youtuber diventi anche un’influencer, ovvero una figura con un pubblico talmente tanto fidelizzato da essere influenzato dalle sue decisioni e dalle sue scelte in fatto di moda, accessori, libri, giochi e chi più ne ha più ne metta.

Nata e concretizzata questa figura, sono nate anche le relative agenzie. Si tratta di vere e proprie web agency che si occupano di comunicazione a tutto tondo e che stilano con gli influencer/aspiranti influencer dei piani tailor made (tagliati su misura), per aumentarne la visibilità.

Chiaramente uno Youtuber può fare da influencer direttamente dal suo canale, ma il canale più adeguato è e rimane sempre Instagram (vuoi saperne di più? Leggi Corso Completo per Instagram: Come si usa? Instagram on fire), tant’è che molti Youtuber famosi curano i propri canali Instagram personalmente.

Chi vuole diventare influencer può rivolgersi a diverse agenzie. Tra le italiane ti segnalo Influs, che realizza progetti a lungo termine con tutti i web influencer, e Good Vibrations Group, una realtà di spicco che segue Elodie Di Patrizi, Paola Turani, Marco Borriello e molti altri.

Infine, non dimenticare Digital Dust, che ha garantito milioni di followers sia a persone che ad aziende di spicco in italia.

Se te la cavi con l’inglese e vuoi puntare in alto, invece, ti consiglio di rivolgerti a Viral Nation: una vera istituzione in campo globale, sempre alla ricerca di nuovi talenti.

Ti è tutto più chiaro? Se questo articolo ti è stato utile metti un like o condividilo e se c’è qualcosa che vuoi chiedermi commenta pure.

 

Commenti Facebook

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close