Crescita Personale

Assertività: Cosa è, Come Svilupparla: Imparare a Farsi Rispettare

Assertività: Cosa è, Come Svilupparla: Imparare a Farsi Rispettare – In quest’articolo tratteremo l’argomento assertività e perché è importante sviluppare questa competenza per farsi rispettare diventando così leader senza prevaricare nessuno. L’assertività è la peculiarità principale delle persone di successo, in questo articolo capirai il significato di questo termine e come puoi svilupparla per ottenere il giusto rispetto da parte delle altre persone.

Cosa significa Assertività

Questo termine deriva dal latino e indica l’attitudine ad affermare sé stessi, il proprio IO, ossia essere assertivi significa riuscire a comunicare le proprie emozioni, le proprie opinione e il proprio pensiero senza avere un atteggiamento aggressivo verso l’interlocutore.

 Il Triangolo dell’assertività

Per arrivare ad avere successo nella società, in ambito lavorativo, in un gruppo di persone e nella vita in generale bisogna essere assertivi.

Per capire questo concetto bisogna che ti spieghi ciò che gli esperti chiamano il Triangolo dell’Assertività, un triangolo rappresentato da tre archetipi di persone che sono:

  • il Passivo,
  • l’Aggressivo,
  • l’Assertivo.

Il Passivo

È un soggetto che:

  • non riesce a farsi rispettare,
  • non riesce ad esprimere la propria opinione,
  • non riesce mai a dire NO.

Questo tipo di individuo evita il confronto diretto. Questo tipo di persona è troppo debole per poter primeggiare perché non riesce a farsi rispettare.

L’Aggressivo

È un soggetto che si comporta in maniera totalmente opposta al Passivo, questo tipo di persona intimorisce l’interlocutore.

Alzare troppo e spesso la voce, essere troppo imperativo, o la troppa foga di prevalere sugli altri, rendono anche gli individui di questo tipo distanti dalle posizioni di leader e di leadership.

L’Assertivo

È colui che sta in mezzo alle figure appena descritte, riesce a pesare le parole, a calcolare quando dirle e come dirle, riesce a essere gentile e contemporaneamente convincente senza sottomettere nessuno: è lui il leader.

Consigli per sviluppare l’assertività

Se vuoi attuare un percorso di crescita personale qui di seguito troverai alcuni consigli utili per sviluppare la tua assertività.

Se vuoi il rispetto degli altri devi solo lavorare sulla tua persona e sul tuo essere assertivo.

Template Monster Sconti

Sviluppa la tua Autostima

Per prima cosa devi avere autostima. È fondamentale in ogni settore della vita, non puoi convincere gli altri di avere un valore, un peso specifico, se non ci credi neanche tu al tuo valore e al tuo peso specifico.

Solo quando imparerai a rispettare te stesso, riuscirai a farti rispettare dagli altri.

Migliora la Comunicazione

Cerca di esprimere le tue opinioni in maniera chiara, parla lentamente, ma con un tono di voce chiaro, esprimendo le tue opinioni in modo chiaro, semplice e conciso, evita parole poco incisive (forse, dovrei, cioè, chissà, può darsi).

Non avere paura di dire ciò che pensi di fronte a nessuno, senza indugi. Solo se credi in te stesso e nelle tue idee non avrai paura a comunicarle agli altri.

Accetta le Critiche

Impara ad accettare le critiche. Non prendere una critica come un attacco personale, impara a prendere il meglio da una critica, nessuno strumento al mondo riuscirà a farti crescere come una critica.

Quando vieni criticato mantieni sempre un atteggiamento oggettivo e distaccato.

Sii riconoscente

Impara a riconoscere i pregi delle altre persone, saper riconoscere con un complimento tempestivo e sincero una qualità di un’altra persona è una delle doti più importanti per essere apprezzati e guadagnarsi il rispetto delle altre persone.

Gestione del Confronto

Impara a gestire un confronto. Molte persone, durante un conflitto tendono o a farsi sottomettere (soggetti passivi) o a perdere le staffe (soggetto aggressivo), sono entrambi comportamenti sbagliati che non ti permetteranno di primeggiare.

Il soggetto assertivo invece è sempre padrone del conflitto, sa che se riesce a gestirlo in maniera corretta, rappresenterebbe un perfetta occasione di crescita e di affermare la sua posizione di leader. Dunque, in un conflitto, cerca di mantenere i nervi saldi e di avere sempre un comportamento oggettivo, distaccato e corretto.

Mi auguro che questi consigli ti siano serviti per ragionare e per farti capire gli atteggiamenti giusti da adottare.

Se sei un soggetto passivo o aggressivo non puoi essere un leader, non potrai farti apprezzare. Diventare un soggetto asservito d’altronde non è facile, ci vuole del tempo; inizia a lavorare su te stesso e sulla tua autostima (esiste uno strettissimo legame tra autostima e assertività), ogni giorno e in ogni occasione.

Buon lavoro!

Commenti Facebook

Related Articles

Close
Close