News

Avast Blocca Gli Annunci di AdSense – Update Dicembre 2013

Avast Blocca Gli Annunci di AdSense – Update Dicembre 2013

Box Avast

Francesco ci segnala che dopo l’ultimo aggiornamento, Avast sembra bloccare la visualizzazione degli annunci di Google AdSense.

Su alcuni computer infatti (stranamente non su tutti), in fase di aggiornamento, fra le varie voci di spunta, è presente una spunta dedicata all'”Online Security”: non si è capito se di default è abilitata o se sono gli utenti ad abilitarla, ad ogni modo questa non permette la visualizzazione degli annunci pubblicitari di google (sembra funzioni come un vero e proprio ad blocker).

A quanto pare il problema è relativo al tracciamento dei dati di navigazione degli utenti:

per evitare che vengano attuate operazioni di remarketing o di Real Time Bidding il sistema di Avast blocca tutti quegli annunci che chiedono l’accesso ai cookies ed alle informazioni di navigazione dell’utente.

Facendo test su vari computer (windows) è emerso che non su tutti i pc l’aggiornamento attiva automaticamente questa funzionalità (se anche tu vuoi dire la tua lascia il tuo commento).

Come vedete dal box qui a fianco, una immagine mostra se il sito è sicuro, se sono bloccati o se vogliamo sbloccare il tracciamento degli annunci pubblicitari e dei social network, se consentire l’analisi dei dati web ed altri consensi in generale.

La funzione ha messo in discussione ed in crisi moltissimi editori online che, dalla pubblicità chiaramente, traggono la loro principale fonte di sostegno.

A questo punto sorge spontanea la domanda: è giusto bloccare gli annunci pubblicitari con adblocker o tramite aggiornamenti degli antivirus, a fronte di un servizio che viene offerto in maniera completamente gratuita agli utenti?

Oppure bisognerebbe regolamentare questo aspetto del mondo del lavoro e del guadagno online?

In ogni caso, ancora una volta, a farla da padrone, e ad evitare problemi di qualsiasi sorta, ci sono i link pubblicitari, gli unici che non possono essere bloccati da script o servizi simili, ma quando si utilizzano?

Generalmente utilizzati con le affiliazioni ed i network di affiliazione, sono uno strumento sensazionale di conversione se sappiamo creare contenuti davvero utili e validi per gli utenti, che contengono informazioni veritiere e precise e che non siano delle “marchette” (termine utilizzato per indicare i post sponsorizzati o gli articoli creati ad hoc esclusivamente per promuovere un prodotto / servizio).

E tu cosa ne pensi di questa novità introdotta da Avast? Vuoi dire la tua? Come sempre puoi lasciare il tuo commento, oggi stesso, su Monetizzando.com, grazie ancora per la segnalazione a Francesco,

buon lavoro e buon guadagno online,

Valerio

P.s. Se anche tu vuoi segnalare qualche notizia o qualche novità relativa al web non esitare ad utilizzare la funzione contattami, sarò felice di dar visibilità se la notizia verrà ritenuta interessante e ricca di informazioni per gli utenti.

Commenti Facebook

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close