Marketing

Case History Marketing: Nutella World Day e Sara Rosso 2013

Case History Marketing: Nutella World Day e Sara Rosso 2013

Case History Marketing: Nutella World Day e Sara Rosso 2013

Una storia di dolci con un finale “dolce”.

Sara Rosso, con la Ferrero, non c’entra proprio nulla. O forse sì. La storia che ti voglio raccontare oggi è infatti la storia di una ragazza / donna che ama la Nutella. Una ragazza come moltissime altre. Solo che lei ha una idea: creare un evento legato alla sua passione, il famoso World Nutella Day.

Per farlo, Sara, decide di creare un blog, ma con Ferrero, lei, non c’entra nulla. Non è pagata dalla Ferrero, ed anzi proprio la Ferrero, a Maggio, aveva deciso di porre fine a questa storia. Se non fosse per la rivolta del web.

Potremmo definire Sara Rosso una “Foodblogger”, una blogger che parla di cibo (ma non cibo in generale, lei parla della Nutella). Una blogger che dal 2007 parla della Nutella e crea un evento in cui le persone possono scambiarsi ricette e divertirsi attorno ad un hobby in comune (o più che hobby un peccato di gola): La Nutalla.

Nasce così il World Nutella Day, da una americana che da qualche anno vive in Italia, una donna che raccoglie tantissimi fan / follower e lettori che cercano idee per creare dolci con la Nutella o che vogliono raccontare del loro ultimo esperimento.

Solo che la Ferrero, a Maggio 2013, decide dapprima di scrivere a Sara, per dirle di porre fine a quest’evento “non autorizzato”. Di non usare più il nome Nutella, e Sara, gentilmente, scrive dapprima alla Ferrero stessa e successivamente sul blog, annunciando che il sito e l’evento non avranno più luogo…

Il web si scatena, e i fan cominciano a lamentarsi, creare hype, articoli, commenti su Facebook, parodie, e, sopratutto, raccontare l'”epic fail di Nutella, che anzichè premiare i suoi fan chiude le porte“.

Passano più o meno 24 Ore e qualcosa di nuovo succede: Sara Rosso annuncia sul suo sito di essere stata contattata dalla Ferrero, e che forse, il World Nutella Day, si farà.

Dall’altro lato, sulla pagina ufficiale di Nutella, arriva un post, che in poche ore supera le sessanta condivisioni ed i mille mi piace:

“WORLD NUTELLA DAY: UNA POSITIVA CONCLUSIONE DEL CASO – Un positivo contatto diretto tra Ferrero e sara Rosso, owner di una fan page non ufficiale di Nutella chiamata World Nutella Day, ha chiuso il caso. Ferrero desidera esprimere a Sara rosso la sincera gratitudine per la sua passione per Nutella, gratitudine che estende a tutti i fan del World Nutella Day. Il caso è nato da una procedura di routine a difesa dei marchi, attivata in seguito ad alcuni usi impropri del marchio Nutella all’interno della fan page. La Ferrero è lieta di annunciare che oggi, dopo aver contattato Sara Rosso ed aver trovato insieme le appropriate soluzioni, ha immediatamente interrotto ogni precedente azione. Ferrero si considera fortunata ad avere fan di Nutella così devoti e leali come Sara Rosso”.

Il caso sembra essersci concluso nel migliore dei modi. Ma il problema sussiste: perchè Ferrero ha davvero contattato Sara rosso? Non si poteva evitare tutta questa situazione? La Ferrero ne è uscita davvero “sana” oppure Sara Rosso qualche piccolo risentimento lo conserverà su questa storia?

E tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento, oggi stesso, su Monetizzando.com.

Buon lavoro e buon marketing online,

Valerio

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close