Tools

Chatfuel Come Funziona? Guida Completa

Hai bisogno di automatizzare i messaggi tra i tuoi clienti e la tua pagina Facebook? Ti serve un sistema meccanico da usare per aumentare i tuoi guadagni soddisfacendo le curiosità degli utenti? Allora potrebbe esserti utile sapere Chatfuel Come Funziona.

Chatfuel è una piattaforma che ti consente di creare un bot, cioè un’estensione della funzionalità di messaggistica della tua pagina Facebook, che si occuperà di interagire con il pubblico. Vuoi saperne di più? Cominciamo.

Chatfuel Cos’è?

Chatfuel è una piattaforma nata nel 2015 con l’obiettivo di creare dei bot. Come nel caso del concorrente Manychat (vuoi saperne di più? Leggi Manychat Come Funziona? Guida Completa) ha mosso i suoi primi passi su Telegram.

ChatFuel Cos'è
ChatFuel Cos’è

Fondata da Dmitry Dumik, Chatfuel è cresciuta rapidamente, raggiungendo milioni di utenti. Dal 2016 si è concentrata particolarmente su Facebook Messenger. Oggi annovera tra i suoi clienti colossi del calibro di Forbes, Netflix, Nestlé e Reebok. 

La mission di Chatfuel è quella di rendere possibile la creazione veloce e semplice di bot che rafforzino la connessione con il pubblico.

Chatfuel Come Funziona?

Chatfuel funziona in modo molto semplice: ti consente di creare in pochi semplici passaggi un bot suddiviso in blocchi, ovvero in sezioni formate da testi e file multimediali a tua scelta.

Il bot automatizza i messaggi, crea segmenti di pubblico e reindirizza i clienti, ma non solo: queste funzioni base si aggiornano costantemente, dandoti la possibilità di impostare flussi di messaggistica più avanzati. 

Chatfuel Come Funziona
Chatfuel Come Funziona

Tutte le azioni sono svolte dalla piattaforma, ma grazie al suo ampio catalogo di modelli di bot “plug-and-play”, Chatfuel funziona in maniera molto flessibile, adattandosi a qualsiasi esigenza.

È ottimo per l’e-commerce, la vendita al dettaglio, i media, i servizi professionali, la tecnologia, il settore immobiliare e chi più ne ha più ne metta. 

Con l’uso dell’Api Json, per altro, Chatfuel si integra correttamente con  Shopify, Salesforce, LivePerson, Lithium, Integromat e Google Docs (sai cos’è? Leggi Google Docs Cosa è, Come Funziona? Guida Completa).

Per farti capire bene come funziona Chatfuel adesso ti spiegherò come creare un bot e personalizzarlo.

Creare un bot con Chatfuel

Per creare un bot con Chatfuel devi avere una pagina Facebook (se non ce l’hai creala seguendo queste indicazioni: Come Creare Una Pagina Facebook (e Gestirla Efficacemente)) e visitare il sito web della piattaforma.

Noterai che non occorre iscriversi: ti basta semplicemente su “Continue with Facebook” per iniziare la procedura.

Creare un Bot con Chatfuel
Creare un Bot con Chatfuel

Una volta fatto, ti verrà richiesta l’autorizzazione da parte di Facebook. Clicca pure su “Continua” e consenti a Chatfuel di gestire le tue Pagine. 

A questo punto avrai accesso alla dashboard di Chatfuel, che ti mostrerà tutte le pagine che gestisci con il tuo account Facebook.

Connettere Pagina Facebook Chatfuel
Connettere Pagina Facebook Chatfuel

Scegli quella che desideri automatizzare e poi clicca sul pulsante “Connect to page”. Una volta fatto, avrai accesso alla dashboard di Chatfuel.

Dashboard Chatfuel
Dashboard Chatfuel

La dashboard ti consente di creare il tuo bot da zero, cliccando sul nome della pagina che stai automatizzando, o di scegliere un template. Una volta scelto come procedere potrai iniziare a personalizzare il tuo bot.

Sezioni dashboard Chatfuel

Accedendo a Chatfuel noterai immediatamente la colonna di sinistra, dove sono presenti le sezioni della dashboard. Quelle che ti servono nello specifico sono la sezione “Setup Ai” e la sezione “Automate“.

Colonna Sezioni Dashboard Chatfuel
Colonna Sezioni Dashboard Chatfuel

“Setup AI” è la prima sezione che ti consiglio di visitare: da qui potrai impostare il linguaggio del tuo bot. Da questa sezione puoi “spiegare” al tuo bot come interagire con gli utenti per mezzo di parole chiave, usando risposte il più possibile “umane”.

Setup AI risposte
Setup AI risposte

Si tratta di un procedimento piuttosto semplice, che potrai ottimizzare utilizzando i blocchi di cui ti parlavo nei paragrafi precedenti. Per creare questi ultimi dovrai utilizzare la sezione “Automate”.

Da qui puoi creare tutti i tipi di blocchi che vuoi, anche componendoli in maniera articolata e collegandoli tra di loro. Le possibilità di personalizzazione sono praticamente infinite.

Ogni volta che vorrai creare un nuovo blocco dovrai solo cliccare sul “+” presente nella dashboard.

Chatfuel Sezione Automate: Blocchi
Chatfuel Sezione Automate: Blocchi

Ma andiamo alla pratica. Se vuoi capire bene come funzionano i blocchi, come si concatenano tra di loro e come crearli, c’è solo una cosa (molto semplice) da fare: iniziare a creare il tuo Welcome Message. 

Welcome Message Chatfuel

Per impostare il tuo Welcome Message, devi cliccare sulla relativa voce nella dashboard. Una volta fatto avrai accesso all’apposita schermata.

Creare Welcome Message Chatfuel
Creare Welcome Message Chatfuel

Scendendo in basso noterai la sezione “Add a Card”. Questo servirà ad aggiungere dei blocchi al tuo Welcome Message. 

Voci "Add a Card" Chatfuel
Voci “Add a Card” Chatfuel

Nello specifico puoi aggiungere:

  • Button: si tratta di veri e propri menu che permettono al tuo cliente di iniziare conversazioni specifiche con il bot;
  • Typing: puoi aggiungere l’opzione “sta scrivendo” al tuo bot, per dare l’impressione che sia più umano nelle risposte;
  • Quick Reply: puoi impostare risposte veloci e immediate; 
  • Image: ti permette di caricare un’immagine;
  • Gallery: combina immagini, testi e pulsanti. Puoi raggrupparli insieme, in modo che gli utenti possano semplicemente scorrere per trovare la loro opzione ideale.

Ti accorgerai inoltre che nella Dashboard sono presenti anche le voci:

  • Go to block: un sistema di reindirizzamento automatico che permette al tuo cliente/visitatore di raggiungere un blocco che hai creato dalla sezione “Automate”.
  • Subscribe to sequence: un blocco pensato per iscrivere il cliente/visitatore a una sequenza, ovvero a un insieme di messaggi informativi che puoi mandare in determinati giorni e a determinati orari.

Una volta impostato il tuo Welcome Message ti basterà cliccare in alto su “Test this Chatbot” per verificarne la funzionalità e le potenzialità.

Qualsiasi blocco tu vada a creare ha le stesse possibilità e ti consente di rendere il tuo bot potenzialmente illimitato e ferrato su qualsiasi tipo di argomento interessi la tua pagina Facebook.

Chatfuel Prezzi

Chatfuel ha sia una versione gratuita che due versioni a pagamento. In generale il piano Free è l’ideale per iniziare, perché ti consente di conoscere bene il meccanismo e di conoscere tutte le funzioni.

Nonostante questo ha delle limitazioni che non esistono nelle versioni a pagamento. Ma ecco nello specifico le peculiarità dei tre piani tariffari.

Prezzi Chatfuel
Prezzi Chatfuel
  • Free: è riservato alle pagine che possono avere fino a 1000 fan. Ti fa accedere a tutti gli strumenti essenziali per automatizzare la tua casella di posta di Messenger e presenta il marchio Chatfuel sia sulla pagina di destinazione che sulla chat.
  • Pro: il prezzo di partenza è di 15 dollari al mese, ma cambia in base al numero di fan. Ti dà accesso alle funzionalità complete di Chatfuel, compresi potenziamenti e strumenti di crescita. Il marchio Chatfuel non si vede e ti permette di segmentare il tuo pubblico creando annunci personalizzati. Gli abbonati pro hanno un supporto clienti prioritario.
  • Premium: parte da 300 dollari al mese e oltre ad avere tutti bonus dell’abbonamento Pro ha un supporto clienti Vip, interamente dedicato e un servizio “white glove” per le richieste più urgenti. In più ti mette a disposizione un account manager dedicato a te e un esperto che ti aiuta a creare un bot rapidamente e su misura. Comprende anche l’installazione e l’assistenza per le Ads su Facebook.

La mia guida ti è stata utile? Se sì metti un like e condividi l’articolo. E se vuoi farmi delle domande lascia pure un commento.

Commenti Facebook

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close