Affiliate Marketing

Affiliate Marketing e Cloaking, è Legale?

Affiliate Marketing e Cloaking, è Legale? Nel mondo dell’affiliate marketing si è molto diffusa, specialmente tramite social network, la pratica del cloacking dei link di affiliazione, in quest’articolo cerchiamo di capire meglio cosa è il cloacking e se è legale farlo per promuovere le campagne in affiliazione su facebook.

Negli ultimi mesi sono stato contattato diverse volte da molte persone che lavorano o che si vogliono avvicinare al mondo dell’affiliate marketing e molte di queste mi hanno chiesto informazioni sul cloacking, c’è molta incertezza sull’argomento ed ho pensato di scrivere un articolo dedicato proprio a questo, buona lettura.

Cosa è il Cloaking?

Con il termine cloaking si indica una operazione tecnica che serve a mostrare una determinata pagina ad una determinata audience ed una pagina differente al resto delle persone. Wikipedia spiega che:

Il cloaking è una tecnica informatica mediante la quale, grazie a particolari script, è possibile mostrare ai motori di ricerca un contenuto differente da quello che realmente il sito internet mostra agli utenti, consentendo così al sito stesso di ottenere migliori posizionamenti all’interno delle SERP (ovvero dei risultati di ricerca).

E negli anni passati, effettivamente, il termine cloaking era molto usato in ambito SEO. Da qualche tempo a questa parte, però, del cloaking si sono serviti anche diversi top affiliate, per promuovere determinate campagne in affiliazione, come ad esempio:

  • Campagne bannate da determinate fonti di traffico (traffic source): se ad esempio tu volessi promuovere una campagna di affiliazione del settore gambling su Bing, questa verrebbe rifiutata. Il cloaker quindi individuerà se a visionare la pagina è qualcuno che lavora per Bing/Microsoft ed invierà quella persona su una pagina differente.
  • Landing Page con tecniche Black: se sulla tua landing page adotti strategie molto aggressive (come exit popups, script vari o altro), i revisori delle campagne pubblicitarie (reviewers) potrebbero non approvare queste campagne, quindi è meglio utilizzare il cloaking per passare la revisione e veder pubblicata la propria campagna

Il cloaking dei link è legale?

Solitamente, chi fa cloaking dei link sta promuovendo offerte, campagne o pagine che sono “border line” oppure ancora peggio, al di sopra della legalità. In questi casi è meglio chiedere il parere di un avvocato per assicurarsi di essere conformi alle leggi del paese in cui si opera (ci sono affiliate marketers che scalano le campagne in tutto il mondo e, a seconda delle nazioni in cui si opera, alcune pratiche potrebbero essere legali o illegali).

Quest’articolo verrà aggiornato per migliorarne la qualità ed approfondire i contenuti nel tempo, quindi aggiungilo ai preferiti e, se vuoi dire la tua, come sempre sei il benvenuto nei commenti di Monetizzando.com®.

Se hai trovato utile l’articolo condividilo su facebook, oppure metti il tuo mi piace!

Commenti Facebook

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close