Criptovalute

Come Guadagnare BTC?

Dopo averne tanto sentito parlare vuoi provare a buttarti nel complesso mondo dei bitcoin? Sei sicuro che possa essere redditizio ma non sai da dove iniziare? Nessun problema: in questa guida ti spiegherò come guadagnare BTC in maniera semplice.

I bitcoin sono una criptovaluta legale, valida in tutto il mondo. Prima di buttarti in questo mondo, però cerca di avere una visione realistica di quanto denaro potresti guadagnare. Sappi che nonostante la grande quantità di denaro in ballo i primi guadagni saranno minimi. L’importante è non scoraggiarsi.

Portamonete Bitcoin

Il primo passo da fare per guadagnare bitcoin è sicuramente aprire un portamonete. Non si tratta di una scelta da fare frettolosamente: i portamonete bitcoin rispondono a logiche particolari e possono essere più o meno sicuri.

Per farti districare nella giungla di consigli che avrai sicuramente trovato in giro per il web passo a darti delle indicazioni spiegandoti come scegliere un portamonete bitcoin e fornendoti degli elenchi di portafogli raccomandati.

Come scegliere un portamonete Bitcoin

Sapere quale portafoglio scegliere è fondamentale e posso aiutarti a capirci qualcosa dandoti subito una lista di parametri su cui dovrai basarti.

  • Sicurezza: essere certi che il proprio portafoglio è sicuro è alla base di qualsiasi scelta. La prima cosa che dovrai verificare è che il sito web del tuo portafogli abbia un url https e non http. Perché? Perché https è sinonimo di protocollo sicuro. Inoltre bisogna verificare che il portafoglio offra l’autenticazione a due fattori, che lo rende davvero blindato.
  • Affidabilità e usabilità: il tuo portafoglio bitcoin deve essere raccomandato da altri utenti. Puoi sceglierlo in base alle loro esperienze e in base alla sua usabilità. Un portafoglio bitcoin affidabile non deve confonderti ma facilitarti nelle operazioni. Puoi decidere se averne uno da tenere sullo smartphone o, se sei un utente avanzato, puoi scaricare un client completo direttamente sul tuo computer.
  • Multisig: il portafoglio ideale deve avere un’opzione multisig, ovvero un metodo che blinda il bitcoin dal furto e dagli aggressori. L’opzione multisig consiste nel richiedere più di una password per accettare una transazione bitcoin.
  • Backup: i backup sono un altro aspetto importante dei portafogli bitcoin. Il provider del portafogli fornisce un modo per eseguire il backup del wallet? Il backup è crittografato? È disponibile un processo di ripristino di backup e facile da usare? Ricordati di esplorare queste opzioni prima di scegliere il tuo portafogli.

Elenchi Portamonete Bitcoin

Eccoti adesso degli elenchi di portafogli tra cui puoi scegliere, con tutte le descrizioni del caso. Come ti accennavo non esiste una sola tipologia di portamonete bitcoin, perciò te li elenco uno per uno, spiegandoti in cosa consistono.

    • Hardware. Sono i portafogli più sicuri in assoluto. Con i portafogli hardware non si sono mai verificati incidenti, sono immuni ai virus e possono essere usati in sicurezza. Sono dei veri e propri dispositivi fisici e hanno un costo variabile, che va dai 17 ai 99 dollari. Ecco i loro nomi:
      Keepkey
      Ledger Nano S
      Trezor
      Digital Box

    • Desktop. I portafogli desktop sono al secondo posto in sicurezza. Vengono infatti scaricati e installati direttamente sul proprio pc e possono essere controllati in maniera molto semplice. Tra i più sicuri abbiamo:
      Electrum
      Exodus
      Bitcoin Core
      Copay

    • Web: i portafogli web permettono di accedere da qualsiasi dispositivo. Il lato negativo è che in base le chiavi di sicurezza sono conservate nel sito che offre il portafogli, e in base ad alcune azioni i provider possono accedervi. I più sicuri sono:
      Coinbase (qui te ne parlo dettagliatamente: Coinbase – Come Funziona? Guida Completa Wallet BitCoin)
      Circle
      Strongcoin
      Xapo

    • Mobile: sono dei portafogli che possono essere utilizzati su smartphone, ma sono particolarmente suscettibili agli attacchi hacker. Viene utilizzato come qualsiasi app e ne esistono tanti, tutti diversi. I più noti sono:
      Airbitz
      FreeWallet
      Jaxx
      Mycelium 

Il sito web ufficiale di Bitcoin mette a disposizione una sua specifica pagina per consentirti di scegliere il tuo portafogli, suddividendo tutte le proposte esistenti nelle relative categorie.

Schermata Portafoglio Bitcoin
Schermata Portafoglio Bitcoin

Inoltre, se la tua scelta ricade su portafogli per Desktop, Web o Mobile ti rimanda al sito di appartenenza, dove vengono spiegate le modalità di installazione e i primi passi da muovere una volta aperto il portafogli.

Mining e Mining Pool

Se vuoi capire come guadagnare BTC sicuramente devi capire come funzionano il mining e il mining pool. Si tratta di due tipi di azione strettamente collegati. Il Mining Pool è figlio del Mining: è il risultato dell’avanzare dei tempi e della necessità di ottenere Bitcoin in tempi più stretti. E adesso ti spiego perché.

Mining

Con Mining ci si riferisce all’azione più comune per ottenere BTC. Quest’azione prevede l’uso di hardware specifici per eseguire una serie di operazioni matematiche che creano nuovi Bitcoin.

Bitcoin
Blocchi e Bitcoin

Il mining è molto simile a una lotteria gigante in cui competi con tutti gli utenti della rete per guadagnare. 

Il punto è che i Bitcoin sono nati per essere solo 21 milioni e attualmente ce ne sono in circolazione circa 17 milioni.

Questo significa che chi vuole “minare” ed “estrarre” i Bitcoin deve capire che è un’operazione complessa, che diventa sempre più difficile e che ha, effettivamente, il tempo contato.

Quando i Bitcoin nacquero gli appassionati di criptovalute potevano usare normali computer per il mining. Adesso, invece, occorre investire nei miner, dispositivi esterni che forniscono la potenza di calcolo necessaria per produrre Bitcoin.

Questo tipo di dispositivo scava quella che viene chiamata hash di blocco e fa diversi tentativi per estrarre nuovi Bitcoin. Chiaramente l’operazione di mining protegge le transazioni registrate nel registro pubblico di Bitcon, ovvero nella Blockchain (sai che cos’è? Se non lo sai leggi Blockchain: Cosa Significa, Cosa è?).

Come avrai capito il mining richiede delle grandi risorse: i dispositivi non costano poco e in più sciupano molta energia elettrica, per questo con miner adesso si indicano anche degli utenti che svolgono tutto il lavoro, venendo pagati per quello che fanno.

Mining Pool

Un’insieme di miner forma il Mining Pool, ovvero un team che si occupa di mining. Ogni utente mette a disposizione degli altri utenti le proprie forze (dispositivi, tempo, abilità ed energia elettrica): in pratica, il proprio potere di elaborazione.

I pool possono essere formati da centinaia di miner che si accordano sul sistema da utilizzare. Due dei più noti sono il Pay-per-Share, che offre un pagamento istantaneo e garantito a un miner per il suo contributo alla probabilità che il pool trovi un blocco, e il proporzionale, dove i minatori guadagnano quote fino a quando il pool non trova un blocco.

ASIC e Sistemi di Affiliazione

Ci sono anche altri metodi per guadagnare bitcoin. In particolare, lo si può fare basandosi sugli ASIC e sui sistemi di affiliazione.

Gli ASIC (Application-Specific Integrated Circuit) sono dei chip progettati per scopi precisi: si va dall’elaborazione dell’audio alla gestione di una chiamata dal cellulare.

 

Un pen-drive, dispositivo che supporta chip ASIC
Un pen-drive, dispositivo che supporta chip ASIC

Tuttavia, nel caso dell’estrazione di criptovalute, questi chip sono integrati in schede madri o pendrive che servono a risolvere una parte del calcolo complessivo necessario a risolvere il blocco e hanno un costo ridotto.

I sistemi di affiliazione, sono invece quei rapporti tra sito e utente che permettono a quest’ultimo di partecipare a un determinato programma ricevendo un compenso in Bitcoin. Di norma basta avere un sito web o un blog e il compenso si ottiene in base a dei click sui banner o per mezzo di una serie di prodotti venduti.

Esistono molte piattaforme che permettono di affiliarsi e guadagnare Bitcoin: tra queste compaiono eToro, Binance, Changelly e il provider di portamonete Coinbase.

Come Guadagnare Bitcoin Senza Minare

Guadagnare Bitcoin senza minare? Si può. Se vendi prodotti online non devi far altro che far sapere ai tuoi potenziali clienti che accetti i Bitcoin come metodo di pagamento, così molto presto inizierai ad accumularli.

Ci sono anche dei siti che ti pagano in Bitcoin per guardare dei video o degli annunci. Uno dei siti più accreditati è Bitcoinrewards. Ovviamente non aspettarti compensi stellari: questo tipo di siti paga in Satoshi, che corrispondono ai centesimi di Bitcoin.

Infine, se sei un libero professionista puoi tranquillamente chiedere ai tuoi clienti di pagarti in Bitcoin, dato che è legale ed è considerato un pagamento in piena regola.

Guadagnare Bitcoin Giocando

Sappi che se hai sentito dire che si possono guadagnare Bitcoin giocando hai sentito bene. Ci sono diversi giochi che ti possono permettere farlo. Il più famoso è il casinò online mBit, che mette a disposizione oltre 300 giochi, inclusi roulette classiche, blackjack e slot machine, tutti pagati direttamente in Bitcoin.

Un altro sito che ti permette di guadagnare Bitcoin giocando è Tremor Games, che mette a disposizione diversi giochi in flash da provare. Una volta provato un certo numero di giochi sarai abilitato a prelevare le tue ricompense, in Bitcoin naturalmente. Stessa cosa fa Cash Clamber.

Infine, funziona così anche Sarutobi, con la differenza che qui il numero di giochi è limitato e verrai pagato per livello.

Questa guida ti è stata utile? Adesso ti è più chiaro come guadagnare BTC? Se hai delle domande lasciami un commento, altrimenti metti un like e condividi l’articolo.

Commenti Facebook

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close