Consigli e Domande

Copywriting: Come Scrive Robin Good?

Copywriting-Scrive-Robin-GoodSai che Robin Good ti vuole insegnare come scrive? Non ci credi? Parla proprio di Copywriting, e del metodo migliore per scrivere su internet.

O, per meglio dire, di come impostare il testo all’interno del tuo blog, come formattarlo nel migliore dei modi e come renderlo appetibile, leggibile, fruibile da tutti gli utenti.

Ti sembrerà una novità, ma in realtà correva il “lontano” 28 Giugno 2007, e Robin Good sul suo Master New Media scriveva una articolo dal titolo “Chunking: Impaginare i contenuti ed ottenere la massima visibilità”, uno dei suoi articoli lunghi, precisi, meticolosi, dettagliati e pieni di informazioni utili, per gli esperti ed i meno esperti.Lo sono andato a scovare la scorsa settimana per i lettori di Monetizzando, per chi vuole imparare a formattare il testo del blog, per chi non vuole fare il “sapientone”, ma, come me, è sempre alla ricerca di nuove informazioni e vuole migliorare quotidianamente il suo modo di scrivere, di fornire informazioni, di essere utile a qualcuno, sia pure una sola persona.

Riporto dunque alcuni tratti dal blog di Robin, ma ti consiglio vivamente di andare a leggere da cima a fondo ogni parola dell’articolo e poi lasciarmi un commento per dirmi se effettivamente in qualche modo io e Robin ti siamo stati utili (io ovviamente semplicemente perchè ho “riportato alla luce” un contenuto che non è proprio recentissimo).

i lettori che arrivano sul mio sito e sono in cerca di qualcosa di specifico, non leggeranno sicuramente il mio articolo dall’inizio alla fine, ma “lo scorreranno rapidamente” per controllare se contiene o meno le informazioni che stavano cercando.

Template Monster Sconti

Questo è uno degli elementi che secondo me spesso dimentichiamo in molti. Scriviamo un articolo di getto, velocemente, lo paragrafiamo bene, ma non diamo rilevanza ad alcune “informazioni chiave” da evidenziare non per i motori di ricerca, ma per l’utente, che avrà in questo modo facilitata la sua ricerca e potrà eventualmente leggere l’informazione che cercava molto più velocemente…

Scorrere velocemente per trovare una informazione (scanning) significa che l’occhio del lettore non passerà su tutte le righe di testo che sono state scritte, da sinistra verso destra e dall’alto verso il basso (leggendo nelle principali lingue Occidentali), ma che, invece, scorrerà sul margine sinistro verticalmente, andando dall’alto verso il basso e cercando punti di “ancoraggio del testo” che diano modo di capire di cosa parlano alcuni periodi/paragrafi in quel testo.

Una analisi di come legge l’occhio sui monitor dei nostri pc/mac è fondamentale per capire come dobbiamo impostare il nostro articolo.
Una analisi di Robin e di studi scientifici spiega proprio come viene scannerizzata dall’occhio umano la pagina. E’ fondamentale conoscere cosa vedono i nostri lettori quando arrivano sul nostro sito web (per approfondire l’argomento leggi l’articolo di Tecnopassion “Cosa vede l’occhio in una pagina internet?” ).

1) Tratta il tuo contenuto come se fosse una “poesia. Fai in modo che ogni concetto ed ogni idea possano stare in piedi autonomamente invece di comporre lunghissimi paragrafi di testo. Per fare ciò, proprio come si vede in una poesia stampata, i paragrafi sono separati da una o più righe vuote.

La prima parte dell’articolo di Robin, invece, parla della tecnica del Chunking, ovvero… non voglio rubarti la sorpresa e ti invito ad andare a leggere direttamente sul suo sito (il link all’articolo di Robin è all’inizio di quest’articolo!) e poi dirmi cosa ne pensi su questo blog.

Buona lettura 😉

Commenti Facebook
Tags

Related Articles

3 Comments

  1. Valerio,
    grazie per aver dato ulteriore visibilità a questo argomento così importante e così trascurato dalla maggior parte dei piccoli editori online.

    Credo che diventando più consapevoli di tutte le variabili che influenzano la lettura di una pagina web si possa migliorare del 100% qualsiasi contenuto già pubblicato e renderlo ancora più fruibile.

    Un cordialissimo!

    Robin

  2. Mi piace tantissimo l’affermazione che il testo deve essere come una poesia! Tutta la vita dovrebbe essere come una poesia! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close