eCommerce

Dati Sullo Shopping Online Fra Donne e Social Network 2012

Donne, Shopping Online e Social Network

Register.it, una delle società leader nel settore “fornitura di servizi di registrazione domini, hosting e pubblicità digitale” ha divulgato nei giorni scorsi un interessante comunicato stampa relativo ai dati sullo shopping e gli acquisti online, mettendo in luce in aspetto molto interessante degli acquisti online (ormai sempre più diffusi): sono le donne le principali acquirenti di prodotti online, che si muovono benissimo anche all’interno dei social, dove per una innata propensione riescono a creare relazioni e contatti in maniera assolutamente naturale.

In Italia, negli ultimi sei anni, si sono registrati dei dati molto interessanti:

– Le donne trainano oggi l’80% degli acquisti in generale;

– Le donne influiscono anche nel mondo dello shopping online, che oggi gode di una nuova luce grazie anche ai social network;– Le donne sono più attive sui social network: il 52% degli utenti attivi su Twitter è di sesso “femminile” e su Facebook questa percentuale sale al 54%;

– Il 51% delle donne che seguono un brand su Facebook edi l 67% dei follower di aziende su Twitter acquista prodotti legati a quei marchi;

– Su Pinterest, il social network dove si possono condividere fotografie e video che sta prendendo sempre più campo in questi mesi, l’87% dell’utenza è composta da donne che utilizzano le board per prendere ispirazione per i futuri acquisti, ed un utente su cinque acquista ciò che ha pinnato.

Le donne trainano anche il mondo dei gruppi di acquisto online!

E’ ancora Register a comunicare che anche nei gruppi d’acquisto il 77% dei clienti è di sesso femminile (con un riferimento a Groupon).

Ed anche Amazon guarda con un occhio di riguardo al pubblico femminile, lanciando da pochissimo tempo “Amazon Mom”: un programma di membership creato per aiutare le famiglie e le mamme a risparmiare sui prodotti di cui ha bisogno la famiglia (ancora non presente in Italia).

Register ha intervistato anche l’esperto Robin Dunbar sul tema, chiedendo spiegazioni a livello antropologico, ed è stato evidenziato che se vi è una media ponderata di 150 relazioni stabili che un individuo può costruire, le donne riescono a gestire in maniera duratura un numero più alto di relazioni rispetto agli uomini.

Le fonti di questi dati sono Istat, ComScore, Tics Y Formacion, 20 First, Techbrunch, Amazing Infographics.

E tu cosa ne pensi? Vuoi dire la tua? Lascia un commento oggi stesso su Monetizzando.com 😉

Buon lavoro,

Valerio

Commenti Facebook
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close