News

Diffusione Mobile in Italia: Dati 2013

Diffusione Mobile in Italia: Dati 2013

Diffusione Mobile in Italia: Dati 2013

Durante l’A-Day 2013, tenutosi a Firenze il 14 novembre 2013, sono venuti fuori dati interessanti sulla diffusione del mobile, ovvero di tablet e sopratutto smartphone in Italia: i dati su cui si è discusso parlano di più di trentacinque milioni di smartphone solamente sul mercato italiano entro la fine del 2013.

Anche il consumo di video da mobile è aumentato parecchio, si parla di un +30% (da notare che anche il consumo di video da pc è in crescita, con un dato che indica un +19% sulla fruizione di video da desktop, segno che il video è uno dei canali più vivo e interessante per gli utenti).

Si ritorna così a parlare di tag mobile per quanto riguarda il mondo della pubblicità online e sopratutto di videobanner e nuovi formati creativi che mirano proprio a colpire anche tutte le persone che navigano in mobilità.

Alcuni di questi dati sono stati diffusi da Sensemakers, con l’intervento di apertura di Fabrizio Angelini (ricordiamo che Sensemakers è il rappresentante comScore in ITalia).

– Quasi il 30% dei possessori di smartphone ha visto uno spot pubblicitario da mobile (probabilmente ci si riferisce agli spot “preroll”);

– 2,6 milioni di clic su banner pubblicitari da mobile;

– Spesso si utilizza lo smartphone mentre si guarda la tv, mentre si lavora al computer, quando si ha un momento libero (magari in fila alle poste o in una sala d’attesa);

– l’89% dei possessori di smartphone utilizza il proprio device per collegarsi quotidianamente ad internet, tanto che, sebbene frammentato, si parla di un consumo medio di 60 minuti al giorno online tramite smartphone;

– Bisogna puntare dunque su format creativi che possano coinvolgere gli utenti sempre più connessi.

Il punto della situazione:

Merito dei contratti a lunga scadenza che permettono di ottenere smartphone a bassissimo prezzo, oggi in Italia sono tantissime le persone che dispongono di uno smartphone, ed il dato è in continua crescita. A mio avviso, merito anche di Facebook, che oggi è entrato nella vita quotidiana di milioni di persone, avere uno smartphone con possibilità di accesso al web è fondamentale.

Se è vero che il numero di minuti online è aumentato moltissimo, basta girarsi intorno per vedere che moltissime persone oggi, quando sono collegate ad internet, utilizzano il proprio smartphone per controllare il newsfeed di facebook (la home page), per chattare con gli amici tramite whatsapp, o per vedere video (ma spesso, questi video, sono proprio quelli che si ritrovano condivisi all’interno di facebook).

Il tempo speso all’interno di Facebook è dunque molto alto, diminuisce invece il tempo speso all’interno di siti internet, sebbene sempre più spesso si utilizzi google per cercare risposte a domande che nascono magari fra una chiacchierata di qualche amico.

Interessante anche l’utilizzo dello smartphone per cercare eventi, discoteche, hotel, ristoranti e strutture ricettive “nei dintorni”.

A mio avviso, durante il 2014, bisognerà saper sfruttare la pubblicità di facebook (Facebook Adv) per riuscire ad intercettare utenti che stanno navigando da mobile. Questi sono i dati più rilevanti sull’utilizzo dello smartphone nel 2013.

 Per quanto riguarda le app: tutto dipende dalla fascia d’età delle persone che utilizzano gli smartphone. Generalmente, la fascia d’età 23 – 40 utilizza le app “sociali” per condividere opinioni e pensieri con amici o colleghi, molto più raramente utilizza app per giocare.

Molto utilizzate app come: dropbox, evernote, facebook, whatsapp, line, wechat, viber, linkedin, youtube, maps.

E tu cosa ne pensi? Hai altri dati? Vuoi dire la tua? Lascia un commento, oggi stesso, su Monetizzando.com!

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close