Lavorare Online

Dropshipping: Vantaggi e svantaggi del lavorare con il drop ship

Dropshipping: Vantaggi e svantaggi del lavorare con il drop ship – Tutto quello che volevi sapere sul dropshipping, il dropshipping senza partita iva, il dropshipping con eBay o Amazon e molto altro ancora.

Partiamo anzitutto dal capire cosa è il Dropshipping o drop shipping: si tratta di un sistema che consente di vendere merce tramite un sito web o un portale come eBay senza avere al tempo stesso un magazzino. Viene considerata una soluzione ideale per chi vuole avviare una impresa da casa e non ha a disposizione un capitale o un magazzino per depositare la merce.

Il drop ship permette infatti di pagare la merce esclusivamente quando viene venduta, e, di conseguenza, quando il drop shipper riceve il pagamento. Semplificando potremmo dire che:

  • Una società di drop ship offre un catalogo con i suoi prodotti
  • Il privato / piccolo imprenditore seleziona uno o più prodotti (potenzialmente anche tutto il catalogo) da vendere e li propone tramite il proprio sito internet / account su eBay da privato o da professionista
  • Il cliente acquista il prodotto e paga il privato
  • Il privato / imprenditore paga la società di drop shipping a prezzo di ingrosso, mentre la società di drop ship (solitamente) si occupa della spedizione del prodotto

Quali sono i vantaggi del dropshipping?

I vantaggi del drop shipping sono sicuramente riassumibile in tre punti:

  • Nessun magazzino: non avrai costi di magazzino e non dovrai preoccuparti della sicurezza del magazzino.
  • Nessun problema per la logistica: solitamente, come scrivevo sopra, sono le società di drop shipping che si occupano interamente della logistica, ovvero della spedizione dei prodotti
  • Nessun costo per fare magazzino / costo di inventario: riduci il rischio di perdere soldi evitando di comprare prodotti per fare magazzino e, al tempo stesso, abatti anche i costi per la gestione dell’inventario.

Ci sono svantaggi nel drop shipping?

Non si tratta di veri e propri “svantaggi”, quando si parla di drop ship, si parla più che altro di elementi che possono rendere difficile il tuo lavoro come drop shipper, ovvero:

  • Prodotto non disponibile: o, come si dice in inglese, out of stock. Potrebbe capitare che un determinato prodotto che stai vendendo, in un preciso momento, non sarà disponibile, e di conseguenza tu non potrai evadere immediatamente l’ordine del cliente, con conseguente “frustrazione/stress” dell’acquirente che potrebbe percepire in maniera negativa il tuo operato
  • Truffe Drop Ship: come ovunque nel mondo, anche nel settore del drop shipping esistono aziende che lavorano non per creare dei drop ship sostenibili, ma per cercare di accaparrare il più possibile, magari facendo da intermediari, e sparendo poi all’improvviso nel nulla. Meglio affidarsi ad aziende di dropship serie e consolidate, con parecchi feedback positivi online/offline
  • Profitti sulle quantità? Chi ha un negozio fisico sa bene che, quando si fa magazzino, si cerca sempre di “barattare” e strappare il prezzo migliore, chiedendo extra sconti o sconti sulle quantità. Chiaramente nel drop shipping il prezzo è all’ingrosso ma, acquistando un prodotto per volta, non sarà possibile chiedere degli extra sconti.
Template Monster Sconti

Dropship su eBay ed Amazon?

Chiaramente, è possibile avere visibilità e vendere prodotti sia su eBay che su Amazon, oltre che creare un proprio eCommerce in dropshipping, qui sarà a cura del dropshipper valutare costi/benefici ottenuti da ogni piattaforma e scegliere quella migliore per la propria attività.

Le caratteristiche del drop ship efficace

Ci sono alcune caratteristiche che ti permettono di riconoscere una piattaforma di drop shipping valida: oltre ai feedback presenti online (inclusi gli articoli disponibili su quel determinato brand) e la quantità di prodotti presenti all’interno del sito (a proposito, il sito del drop shipping a cui ti puoi affidare è professionale? è aggiornato? ha una sezione news?), fra gli elementi che dovrai prendere in considerazione ci sono:

  • Quantità di prodotti disponibili
  • Interesse del pubblico verso i prodotti disponibili
  • Prezzo di vendita inferiore alla media del mercato di riferimento (basta provare a fare una ricerca su eBay e vedere su che fascia si collocano i prezzi indicati dal dropshipping)
  • I guadagni per prodotto dovrebbero essere di almeno il 30% (considera infatti che dovrai poi sempre aggiungere tu i costi delle spese di spedizione)
  • Garanzia soddisfatti o rimborsati
  • Disponibilità per la spedizione
  • Tempi di spedizione (entro 3/4 giorni lavorativi)

Si può fare dropshipping / dropship senza partita Iva?

La risposta è no. Tutti i dropshipper richiedono un partner dotato di Partita Iva e, proprio in fase di iscrizione viene richiesta la visura camerale per accedere all’area rivenditori. Ci sono addirittura aziende che richiedono il possesso di una attività correlata/attinente agli articoli che si vogliono vendere in dropshipping.

I dropshipper seri sono obbligati a lavorare esclusivamente con possessori di Partita IVA si per un discorso legale/fiscale, sia perchè i drop shipper cercano clienti che portino un numero di ordini interessanti (numeri ridotti non giustificano infatti l’inserimento in un listino rivenditore).

Hai altri dubbi/domande sul dropship? Lascia un commento, oppure condividi quest’articolo sui social network se l’hai trovato interessante.

Buon lavoro e buon guadagno online,

Valerio

Commenti Facebook

Related Articles

5 Comments

  1. Compimenti all’autore di questo sito, con questo articolo ha finalmente messo in luce cosa è e come funziona il dropshipping, lo consiglierò a tutti i miei amici che mi chiedono continuamente cosa è il dropshipping e chi è il dropshipper.

    Prima d’ora dicevo semplicemente che si tratta della gestione di un negozio senza magazzino e dell’attività di vendita di prodotti di una particolare categoria merceologica, tramite un accordo fra venditore e fornitore o produttore: io mi occupo semplicemente di promuovere i prodotti e venderli e il fornitore/produttore si occupa della logistica e dell’eventuale assistenza clienti.

    Se posso aggiungere qualcosa a quest’articolo direi che non bisogna mai giocare al “prezzo più basso” ma cercare di far passare il maggior valore possibile per i prodotti che vendiamo ed evitare le nicchie troppo inflazionate (all’interno delle quali poi si crea un vero e proprio “massacro a chi offre il prezzo più basso”.

  2. Eccellente testo, però ci tengo a dire che per fare un eccellente business bisogna lavorare tanto, soprattutto bisogna trovare i giusti partner. Io ho venduto per un periodo in dropshipping, esattamente con cellularerigenerato .it un sito che vende cellulari rigenerati a prezzi bassi e con garanzia estesa a 24 mesi, poi da dropshipper sono passato a rivenditore facendo magazzino e sinceramente risparmio oltre la fatica di gestire il cliente. Consiglio sempre fare magazzino, perché si hanno meno problemi di logistica.

  3. Salve
    Vorrei aprire un negozio online dropship , ho un amico che abita in Cina e quindi potrebbe spedire direttamente lui i prodotti da li in tutta Europa .
    La sede sarà direttamente li in Cina , pero io gestirò tutti i contatti italiani e Europe i.
    La mia domanda è : devo avere la partita iva per fare questo tipo di attività ?

  4. Anch’io ho provato il dropship (con bazarissimo), pensavo fosse più facile subito perché non mi aspettavo di fare nessun lavoro e fosse tutto pronto, mi hanno spiegato che in quel modo non avrei guadagnato perché sarei stato uno su un milione. Mi hanno consigliato di personalizzare il prodotto, così ho fatto una selezione di prodotti e inseriti in vendita. Questo metodo ha funzionato, prima non avevo fatto nessuna vendita.

    Purtroppo ci sono molte persone scorrette che abbassano i prezzi e quindi fanno abbassare i guadagni a tutti. Modificando tutti i dati dei prodotti sono riuscito a tenere un prezzo di mercato buono, con un guadagno sufficiente

    Se si vuole vivere vendendo nel web serve però un magazzino e un grosso investimento, quindi per ora continuerò con questo metodo che almeno non mi costringe a grossi investimenti (che non posso fare ora) dandomi qualche soldo in più

  5. ciao
    mi piacerebbe iniziare a vendere in dropship
    mi potete dare informazioni più precise ?
    chi posso contattare per entrare in questo campo ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close