News

Escapologo Fiscale, Come Pagare Meno Tasse? Le Iene Matteo Viviani

Escapologo Fiscale, Come Pagare Meno Tasse? Le Iene Matteo Viviani – Si chiama Gianluca Massini Rosati, ed è finito, con i suoi consigli ed il suo business, nel servizio di Matteo Viviani del 6 Dicembre 2016 per le Iene, la trasmissione televisiva di Italia 1. 

Chi di noi nella vita non ha sognato, almeno per una volta, di pagare meno tasse? Partendo da questa domanda, Matteo Viviani, inviato delle Iene, ha realizzato un vero e proprio servizio dal titolo Pagare meno tasse? Si può, ma attenzione…

Servizio Le Iene Pagare meno tasse Matteo Viviani – Gianluca Massini Rosati

Ha catturato l’attenzione il servizio delle Iene del 6 Dicembre 2016. Il suo nome, probabilmente, qualcuno di voi l’avrà già sentito, perché qualche tempo fa è finito in mezzo allo scandalo dei Panama Papers, la lista di quelle persone che avevano creato società in paradisi fiscali…

Su quest’argomento, Massini Rosati è subito chiaro e spiega:

Avevo una operazione da fare all’estero, ho aperto una azienda, poi, quando mi sono accorto che avrei rischiato di commettere delle cose illecite ho chiuso le società prima di far transitare qualsiasi euro su quei conti correnti. Se viene qua chiunque non troverà un euro che si è mosso su quell’operazione

E in ogni caso questa storia non c’entra con questo servizio (non si capisce perché allora Matteo Viviani ha voluto ricordarla, considerando che fra l’altro la questione è risolta). Andiamo dunque al cuore del servizio,

Chi è Gianluca Massini Rosati?

A presentarsi è lo stesso Gianluca, che dice a Viviani: Io sono un imprenditore prima di tutto, sono 15 anni che gestisco aziende mie in Italia e all’estero, ho sviluppato competenze specifiche nella gestione della fiscalità ed ho pensato “Perché non condenso quest’esperienza e lo spiego a più persone possibili contemporaneamente?”

E’ così che è nato www.escapologia-fiscale.com, un sito che offre un corso dedicato all’escapologia fiscale.

Gianluca non è un commercialista, e non sono neanche laureato, se per questo (dice lui stesso). Gianluca ha però imparato e sperimentato sulla sua pelle come migliorare la posizione fiscale.

Scopri il corso Escapologia Fiscale -> Clicca qui

Gianluca ha quindi fatto domande a vari commercialisti, ha cercato di capire le leggi, ha studiato tantissime normative, fino a trovare alcune possibili soluzioni, messe a disposizione dallo Stato, che permettessero di pagare meno tasse: alcune normative vengono interpretate in maniera diversa in funzione di chi legge, e quindi alcune regole possono essere applicate in un modo, piuttosto che in un altro, e fiscalmente, fa una enorme differenza!

Matteo Viviani ha così deciso di chiedere un parere sui consigli dati da Gianluca Massini Rosati, alla Agenzia delle Entrate, e più precisamente a Michele Andriola (Direzione Centrale Accertamento – Agenzia delle Entrate), e qui esce una prima frase molto interessante, tanto che Matteo Viviani spiega che una cosa la vedono allo stesso modo:

Il contribuente ha un diritto costituzionalmente garantito per pagare meno tasse possibili, ovviamente rimanendo nella legalità.

In pratica cercare legalmente di pagare meno tasse possibili è un diritto costituzionalmente garantito. All’interno del servizio si fa poi riferimento ad un corso, realizzato dall’escapologo fiscale, nel quale sono presenti 59 segreti, dei quali, secondo Michele Andriola di illeciti ce ne sono una cinquantina, di cui alcuni anche penalmente rilevanti o che possono configurare anche come associazione a delinquere…

Nel mio corso ci sono anche degli esempi border line, per far capire all’imprenditore cosa fare e cosa non fare, ci sono delle cose che è meglio non fare, spiega sempre l’escapologo…

Proseguendo nel servizio, però, vengono evidenziati invece i sistemi leciti:

Sistemi leciti di escapologia fiscale

A questo punto Matteo Viviani intervista una donna che vorrebbe pagare meno tasse legalmente, e per farlo ha richiesto una consulenza all’escapologo, e sono state trovate quattro o cinque soluzioni, che sono state fatte verificare anche all’agenzia delle entrate:

  • Forma giuridica: bisogna distinguere nettamente la persona fisica dal soggetto giuridico che ha l’attività. Se si crea una separazione fra i due soggetti è possibile iniziare altre pianificazioni fiscali lecite e consentite dalla lege. Bisogna passare da ditta individuale ad SRL. – L’agenzia delle Entrate spiega che siamo nell’ambito di leciti comportamenti imprenditoriali.
  • Sfruttamento del marchio: Giorgina per lavorare, utilizza il nome della sua azienda. Una volta che Giorgina ha trasformato la sua azienda in una SRL, può affittare questo marchio alla sua azienda, che le pagherà dei diritti. Questa soluzione avrebbe potuto generare un risparmio di circa 4.000 €. Il marchio deve effettivamente esistere, qualora Giorgina dovesse avere una verifica fiscale.
  • Rimborsi per le trasferte: come amministratore della SRL, Giorgina ha diritto a dei rimborsi per le trasferte (lei prende molto spesso la sua macchina o il suo furgone, intestati a persona fisica, per consegne, …), quindi deve aver diritto a dei rimborsi per quello che spende per muoversi. La sua stessa azienda la rimborsa per i km che fa per fare la sua professione. Il risparmio calcolato (a seconda del modello di macchina che utilizza) è di circa 6500 euro esentasse. E’ verissimo, ad una condizione, che la trasferta deve essere una trasferta per l’azienda.
  • Indennizzo forfettario: Per ogni giorno in cui Giorgina, come amministratore della società, si reca fuori dal comune in cui ha sede la società, per motivi professionali, ha diritto ad un indennizzo Legalmente può prendere 46 € circa al giorno, in un anno, nel caso di Giorgina, si tratta di circa 3500 €. E’ una trasferta per l’azienda, è corretto.
  • TFM: L’amministratore, all’interno di una SRL, ha il trattamento di fine mandato, dei soldi che la società accantona per quando l’amministratore si dimetterà da quella società. L’escapologo ipotizza un accantonamento di 2000,00 € l’anno. Anche qui nessun problema per l’Agenzia delle Entrate.
  • Inquadramento del compagno di Giorgina: se invece di essere assunto come dipendente decidesse di aprire Partita IVA potrebbe essere inquadrato con il regime di venditore porta a porta, che costerebbe meno di un dipendente e converrebbe a livello fiscale. Il risparmio sarebbe di altri 3000 euro di imposte l’anno circa. Con delle precisazioni: il compagno deve lavorare per l’azienda, seconda condizione, se è un lavoratore autonomo, questo significa che deve essere autonomo.

Con questi consigli, anziché pagare in tasse 29.000 €, Giorgina avrebbe pagato circa 18.500 €, ricorrendo a soluzioni perfettamente legali.

I cinque consigli, tengo a precisare, sono delle ovvietà, spiega Michele Andriola della Agenzia delle Entrate, solo che non tutti sanno quelle che vengono definite dall’Agenzia delle Entrate ovvietà.

Scopri il corso Escapologia Fiscale -> Clicca qui

Il servizio si chiude quindi con un ammonimento di Matteo Viviani: quello che abbiamo capito è che pagare meno tasse, in maniera legale, in molti casi è possibile, ma attenzione, non cercate soluzioni comode, furbe e veloci, perché chi sceglie questa strada, prima o poi paga, e mette a repentaglio la sua libertà personale.

Cosa è l’escapologia fiscale?

Gianluca Massini Rosati spiega cosa è l’escapologo fiscale: in nessun modo si tratta di evasione, e non si parla di soluzioni border line o ai limiti della legalità.

Questo progetto di escapologia fiscale nasce proprio per rispondere all’esigenza di molti imprenditori che non sanno come fare per uscire dalle catene del fisco, l’escapologo è qualcuno che si libera dalle catene senza romperle e senza farsi male.

Un escapologo fiscale è qualcuno che si libera dalle catene del sistema fiscale senza romperle e senza farsi male, utilizzando quella che Gianluca definisce “intelligenza fiscale“. Ci sono molte cose che il tuo commercialista non ti dice:

  • Perché non le conosce
  • Perché non può dirtele
  • Perché gli costerebbero più lavoro

A differenza di un commercialista, io sono un imprenditore che fa consulenza ad altri imprenditori, utilizzando un linguaggio comprensibile, pratico, che fa parte della vita degli imprenditori.

Queste sono le parole del video di promozione del corso di Gianluca Massini Rosati dedicato all’escapologia fiscale, clicca qui per andare su www.escapologia-fiscale.com.

Per vedere il servizio delle Iene puoi cliccare su Matteo Viviani “Pagare meno tasse si può, ma attenzione“.

Se quest’articolo ti è piaciuto metti mi piace, o condividilo su facebook!

Commenti Facebook
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close