Facebook Ads

Facebook Ads e Ban degli Account Pubblicitari: Cosa Sapere?

Il ban degli account pubblicitari di Facebook è un fenomeno molto conosciuto da tanti affiliate marketer e da chi si avvicina al mondo della pubblicità online tramite Facebook. Dopo aver scritto una Guida alla Pubblicità su Facebook, oggi ho deciso di scrivere un articolo dedicato a Facebook Ads e il Ban degli account pubblicitari, sei pronto a saperne di più?

Quello del ban dell’account pubblicitario su Facebook è un problema molto comune per gli affiliate marketer, e chi non sa come gestire il ban può ritrovarsi davvero in difficoltà.

La prima cosa da fare, quando si decide di lavorare con Facebook Ads, è utilizzare il Business Manager e non l’account pubblicitario personale: grazie al business manager è infatti possibile creare più account pubblicitari (inizialmente due, ma se si ha la necessità e si fa richiesta questo numero può aumentare fino a mille) ed in questo modo si potrà comunque utilizzare un altro account pubblicitario in caso di ban.

Non essendo questo un articolo dedicato al Business Manager di Facebook, qui di seguito ti elencherò quali sono alcune delle cause del ban di un account Facebook.

La prima cosa da fare è prestare attenzione alle immagini utilizzate per le inserzioni (che ad esempio non devono evidenziare parti del corpo, dolori, …) ed il testo dei post utilizzati per fare pubblicità.

Utilizzo di Account Pubblicitari di altri Paesi

Per chi ad esempio ha una azienda all’estero ed utilizza un account pubblicitario con sede aziendale all’estero dall’Italia, può capitare di veder bannato l’account perché Facebook cerca di evitare le frodi e l’utilizzo di un account estero da un paese differente può essere un segnale di “account sospetto”.

Utilizzo di molteplici indirizzi IP (o IP bannati)

Accesso da IP diversi: molte persone si collegano da diversi indirizzi IP e magari anche da computer che hanno subito dei ban da Facebook Ads (basti pensare ad esempio a chi si collega dall’ufficio e all’interno della rete ci sono degli IP bannati.

Pagine con Pochi Like o Ban e Post Segnalati

Secondo alcuni affiliate marketer professionisti, se le inserzioni vengono effettuate da una pagina che ha già ricevuto uno o più ban di account pubblicitari, o se la pagina ha molte segnalazioni, automaticamente Facebook ritiene quella pagina o l’account pubblicitario sospetto o collegato alla pagina e, di conseguenza, potrebbe procedere con il ban dell’account pubblicitario.

Sembrerebbe che per pagine che hanno molti fan (decine di migliaia) ci siano meno pericoli di compromissione degli account pubblicitari.

Attenzione comunque ai feedback negativi che vengono ricevuti sulle inserzioni ed i post della pagina.

Siti Web e Blog con Ban da Facebook Ads

Anche nel caso di siti web e blog che vengono bannati da Facebook o che vengono considerati non conformi ai TOS (Terms of Service) della policy di Facebook, è bene non utilizzarli più per altre inserzioni o su account pubblicitari perché vengono comunque inseriti in una sorta di Black list.

Sembrerebbe che Facebook possa controllare anche le date di registrazione dei domini e, in base a questo, stabilisce se l’account pubblicitario e il sito è di qualità o no.

Utilizzo di Carte Usa e Getta

Le carte virtuali possono creare dei problemi con gli account pubblicitari su Facebook. Sembrerebbe siano preferibili le carte virtuali di durata, che sembrano avere una resa migliore.

Meglio quindi non usare le carte usa e getta perché Facebook, una volta autorizzata la prima transazione, potrebbe avere problemi a prelevare nuovamente denaro (la carta viene considerata non più valida dalla banca) e di conseguenza la carta viene considerata non valida.

Ancora una volta quindi, per evitare frodi, Facebook potrebbe bannare questi account pubblicitari.

Attenzione anche ai pagamenti non andati a buon fine: se un account ha molti pagamenti che non vanno a buon fine questo potrebbe creare problemi all’intero account pubblicitario.

Prodotti Vietati

Interessante leggere le policy di facebook ads che spiegano quali sono i prodotti e le categorie di prodotto vietate (eccone alcuni):

  • Droga
  • Tabacco
  • Integratori non sicuri
  • Multi level Marketing
  • Software e prodotti di Spying o Sorveglianza

Per la normativa pubblicitaria di Facebook leggi https://www.facebook.com/policies/ads.

Vuoi aggiungere qualcosa? Vuoi rendere quest’articolo ancora più interessante? Lascia un commento, racconta la tua esperienza o la tua opinione qui di seguito.

Se quest’articolo ti è piaciuto o ti è stato utile condividilo su Facebook, metti mi piace, ed iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato su tutte le prossime news.

Commenti Facebook

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close