Adsense

Google AdSense ed Il Suo Ecosistema: Advertiser – Publisher e Utenti

Google AdSense ed Il Suo Ecosistema: Advertiser - Publisher e Utenti

Google AdSense ed Il Suo Ecosistema: Advertiser – Publisher e Utenti

Google fornisce un ambiente nel quale inserzionisti, publisher ed utenti interagiscono e lavorano insieme. Si tratta di un vero e proprio ecosistema quello che è stato creato attorno a Google AdSense il sistema pay per clic più utilizzato al mondo per monetizzare i siti internet.

All’interno dell’ecosistema Google AdSense tutti dipendono da tutti. Se però una parte si comporta in modo sleale nei confronti degli altri, volutamente o meno, la fiducia verso l’ecosistema si rompe e il livello delle entrate può scendere a discapito di tutti.

Google ha così creato alcune norme per prevenire il traffico non valido. Esistono diversi tipi di traffico non valido:

1 – Quando il publisher clicca da solo sui propri annunci o quando i suoi amici cliccano sui suoi annunci su richiesta (esistono addirittura click farm, ovvero persone che assumono altre persone per fare clic sugli annunci);

2 – Quando il codice viene manipolato o vengono inserite delle etichette che confondono gli utenti (ad esempio inseriamo un insieme di annunci e sopra scriviamo come etichetta “Menu”);

3 – Quando gli utenti inseriscono frasi come “fai clic per aiutare il mio sito”, “aiuto, fai clic”, “contribuisci con un clic”, …;

4 –  Quando gli utenti generano clic automatici tramite software clickbot;

5 – I publisher a volte spingono gli utenti di un sito a fare clic tramite l’inganno, manipolando il codice in modo da cambiare posizione o dimensione dell’annuncio o, come scritto sopra, utilizzando titoli fuorvianti (fra cui Google cita anche “i miei siti preferiti”);

I publisher possono aiutare google a tenere pulito l’ecosistema segnalando attività sospette. Quando il traffico o i clic non nascono da un reale interesse dell’utente vengono considerati traffico non valido: queste attività vengono rilevate e non addebitate all’inserzionista.

Impedendo traffico e clic non validi i publisher aiutano ad avere un network migliore Google. Di seguito il video:

Conoscevi già tutte queste informazioni? Hai delle domande? Vuoi dire la tua? Lascia un commento qui di seguito, condividi il post sui social e ricordati di iscriverti alla newsletter di Monetizzando.com!

Buon lavoro e buon guadagno online,

Valerio

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close