AdsenseAffiliazioni

Google Adsense o Affiliazioni: Quale metodo è il migliore?

La classica domanda che si fa chi è un pò più esperto in campo di lavoro e guadagno online è generalmente qualcosa di simile a “ma è meglio utilizzare solo Adsense per guadagnare oppure affiancare anche le affiliazioni?”

Google Adsense è sicuramente il miglior strumento pay per click attualmente disponibile in Italia. Devo ammettere io stesso che, visti i dati di persone che sono state molto disponibili, e visti i risultati ottenuti, come si sapeva, non ci sono valide alternative, per il pay per click, che riescano ad arrivare ai risultati di Adsense in termini di Ctr (Click To Rate) e Cpc (Cost per click).E’ altrettanto vero però che le affiliazioni possono far guadagnare anche più di Adsense, e non è così difficile come sembra: se inserite bene, in target, in maniera non invasiva, possono dare dei risultati più che soddisfacenti.

Allora è meglio usare solo le affiliazioni o solo Adsense?

Come dicevano gli antichi latini “In medio stat virtus” (nel mezzo stà la virtù!): ovviamente le affiliazioni, per esperienza, possono coprire moltissimi settori e varie nicchie, ma non si può contestualizzare al 100% ogni pubblicità in ogni articolo del nostro blog, e proprio per questo motivo la soluzione è utilizzare sia le affiliazioni che Google Adsense.

Sostanzialmente possiamo dedicare uno spazio fisso ad Adsense e dei punti variabili (a seconda degli articoli) alle affiliazioni: a questo punto i due sistemi si integreranno e completeranno automaticamente: negli articoli in cui l’affiliazione è ben contestualizzata sarà molto facile riuscire ad ottenere buoni risultati attraverso questa, mentre negli articoli in cui non sei riuscito a trovare annunci da inserire nel tuo articolo (ma sta bene attento: non significa che devi per forza inserire pubblicità in ogni articolo), entreranno in gioco automaticamente gli annunci di Google che, avendo migliaia di inserzionisti, riusciranno praticamente sempre a trovare qualcosa in target per il tuo articolo!

Ovviamente, per chi ha ricevuto il ban da Adsense, l’unica alternativa è affidarsi ai “piccoli e medi network” che cercano di fare concorrenza a Google (che, ahimè per loro, nemmeno presta caso a quello che fanno…), ed ottenere risultati che spesso sono poco soddisfacenti.

In realtà non esiste un metodo migliore per lavorare online: non è detto che nel tuo sito le affiliazioni rendano bene e il pay per click renda poco o viceversa, tutto dipende dalla nicchia, dall’argomento del tuo blog, dalla gestione e da molti altri fattori. Internet è bello perchè è vario, e probabilmente non tutti saranno d’accordo con quanto ho scritto, proprio per questo sono curioso di leggere il tuo parere: hai già usato delle affiliazioni? Le utilizzi insieme ad Adsense?

Qual’è la tua “principale fonte di guadagno”, il pay per click o l’affiliazione? E se rispondi o pensi che sia il pay per click chiediti anche se stai davvero lavorando bene con le affiliazioni, se le hai inserite nel modo migliore e se davvero non potresti fare di più per migliorare i tuoi risultati.

Buon lavoro online e buon guadagno,

Valerio aka Ottantotto

Commenti Facebook
Tags

Articoli Correlati

Un Commento

  1. Ciao Valerio,
    AdSense è sicuramente la soluzione migliore per guadagnare online. Le cose che lo rendono il numero 1 sono la sua pertinenza e l’estrema facilità d’uso adatta sia al principiante che al professionista. Entrambi trovare il loro ambiente ideale. Anche le affiliazioni d’altro canto possono contribuire a migliorare il proprio profitto in rete. Personalmente mi affido ad un antico detto che mi insegnò mia nonna :

    L’ape il miele, quello buono, lo fa da tanti fiori.

    Complimenti per l’articolo e per il ragionamento logico dello stesso. Alla prossima.

    Best Regards.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close