Mondo Blogging

Google: Nuovo algoritmo 2010?

Google Nuovo AlgoritmoGoogle lancerà un nuovo agoritmo nel 2010? Sono solo rumors?

Di certo google sta lavorando già da qualche tempo ad un nuovo algoritmo, ed io stesso avevo sentito parlare delle nuove funzioni e di un “nuovo motore di ricerca” o per meglio dire un “motore di ricerca rinnovato”, sempre più user centered.

Google riceve quotidianamente e-mail e contatti da persone che danno suggerimenti su come migliorare tutti i prodotti sfornati, e fra questi anche su come migliorare i risultati di ricerca.

Tempi duri per i SEO!

A quanto pare i risultati organici cambieranno, sfruttando molti sistemi di riconoscimento dell’utente sofisticati, e visualizzando risultati diversi più o meno per ogni persona.

Considerato che il 60% del tempo speso su internet dall’80% degli internauti circa è ormai dedicato a Facebook, il famoso Social Network, probabilmente anche le comunicazioni dei nostri amici di Facebook saranno integrate nei risultati di ricerca.

Stessa cosa per Twitter e gli altri social: YouTube, Flickr, …

Non finisce qui: Il nuovo Google prende il nome di “Caffeine”, nome dato al test con il quale Google ha messo alla prova il nuovo algoritmo su una community chiusa di utenti.

Matt Cutts ha spiegato che i feedback  ricevuti dagli utenti che hanno effettuato il test su Caffeine sono stati “estremamente positivi” ed hanno incoraggiato il gruppo verso il grande passo: lanciare Caffeine dopo le festività natalizie…

Nulla di ufficiale, molto in stile Apple (n.d.r.) è stato dichiarato circa le differenze rispetto alla versione odierna del motore di ricerca più utilizzato del web, ma alcuni test sembrano aver evidenziato come venga attribuita più importanza all’autorevolezza del dominio nel ranking delle pagine ed una maggior incidenza dei sinonimi nelle ricerche.

Vita dura per i SEO?

C’è già chi dice che il lavoro del SEO è finito da tempo, adesso il SEO deve intendersi di Social Network, Marketing, diffusione del brand, e ottimizzazione delle pagine. C’è chi è sempre convinto che basta il contenuto, io preferisco pensare che “in medio stat virtus”, ovvero serve sempre una buona conoscenza degli ingradienti che oggi fanno la differenza nel web, senza dimenticare che “i vecchi consigli della nonna” sono molto spesso validi!

Sicuramente i SEO non avranno vita facile nel dover testare e conoscere come risponde il nuovo algoritmo alle migliaia e migliaia di query giornaliere e cosa sta cambiando, oggi, nel mondo di internet, sempre più invaso e pervaso dai social network…

Se anche tu sai qualche cosa su Caffeine scrivi un commento e aggiungi informazioni preziose a quest’articolo, grazie per la collaborazione!

Commenti Facebook
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda Anche

Close
Close
Close