Advertising

Google Shopping Cosa è, Come Funziona? Guida Completa

Google Shopping è uno strumento che permette di confrontare rapidamente, all’interno di Google, tutti i siti che permettono di fare acquisti online.

Google Shopping di fatto permette all’utente di effettuare una comparazione dei prezzi di uno stesso prodotto e, al tempo stesso, offre ai proprietari di eCommerce la possibilità di caricare il proprio catalogo prodotti e di essere mostrati all’interno dei risultati di ricerca di Google.

In quest’articolo scoprirai Cosa è Google Shopping, come funziona, Cosa è Google Merchant Center e come puoi sfruttare Google Shopping per le tue campagne pubblicitarie su Google Ads (ex Google AdWords, se vuoi puoi leggere anche la mia “Guida Base a Google Ads“).

Perché Usare Google Shopping?

Di fatto Google Shopping è già integrato in Google e, anche se “non vogliamo usarlo”, a seconda della tipologia di ricerca effettuata su Google, all’interno dei risultati di ricerca (SERP) saranno comunque mostrati dei risultati da Google Shopping.

Fra i principali vantaggi che possono ottenere i proprietari di eCommerce che effettuano attività di vendita online c’è sicuramente:

  • La possibilità di intercettare nuovi clienti o potenziali clienti attraverso la creazione di campagne a pagamento sulla rete di ricerca prodotti
  • La possibilità di entrare all’interno del feed di prodotti di Google Shopping
  • Potrai inserire le schede dei tuoi prodotti all’interno di Google Shopping gratuitamente (non ci sono costi per il caricamento né per il traffico aggiuntivo che potrai ricevere grazie a Google Shopping)

Cos’è Google Merchant Center?

E qui arriva il bello: Google Merchant Center è infatti lo strumento messo a disposizione da Google per caricare il tuo catalogo prodotti ed i dati del tuo negozio.

Grazie a Google Merchant Center potrai infatti caricare il tuo catalogo prodotti in formato XML all’interno di Google e mostrare così i prodotti del tuo store ogni volta che un utente effettuerà una ricerca che ha come oggetto uno dei prodotti presenti nel tuo catalogo.

Google Merchant Center ti consentirà dunque di:

  • Caricare le schede prodotto su Google Shopping
  • Gestire annunci di prodotto Google Ads
  • Sfruttare la funzione “Negozi Vicini” di Google Places

È infatti molto utile collegare gli account Google Ads e Merchant Center in modo da mostrare i prodotti anche all’interno degli annunci della rete di ricerca.

Come apro un account su Google Merchant Center?

Ti basterà creare un account Google o accedere con il tuo account, quindi configurare l’account e la località: potrai dunque caricare il tuo catalogo prodotti in formato XML e monitorare il rendimento, ovvero i clic generati dalle campagne effettuate su Google Shopping.

Catalogo Prodotti su Google Merchant Center

Come vedremo più avanti, è molto importante dare a Google un catalogo prodotto curato lato SEO (a proposito di SEO ti consiglio la lettura della mia Guida SEO Base):

  • Controlla i titoli dei tuoi prodotti e la loro lunghezza
  • Controlla le descrizioni del tuo catalogo prodotti
  • Identifica tutte le parole chiave più efficaci e con più volume di ricerca (a proposito di volume di ricerca vedi “Come fare Keyword Research” e “SEOZoom Come Funziona“)
  • Fai in modo che le immagini siano sempre presenti, originali e di alta qualità

Campagne Pubblicitarie Google Shopping

Da sempre poco sfruttate, le Campagne Pubblicitarie su Google Shopping si possono rivelare estremamente remunerative e performanti e, proprio per questo motivo, se hai un eCommerce e gestisci delle campagne pubblicitarie per promuovere il tuo shop, potresti trarre profitto dalle informazioni che scoprirai qui di seguito.

Non basta infatti creare un buon feed di prodotto da erogare tramite Google Merchant a Google Shopping: sapere che gli annunci possono essere generati in maniera dinamica a partire dal catalogo prodotti che abbiamo caricato sul Merchant Center può infatti farci capire quanto questo sia importante per una campagna efficace.

Dopo aver creato un buon catalogo prodotti analizza i prodotti più venduti e quelli che hanno il ROI Maggiore, i prodotti più difficili da vendere e, per ogni tipologia di prodotto lavora sulla segmentazione del gruppo di prodotti in modo da ottimizzare le conversioni.

Ricorda poi di attivare una campagna di remarketing per entrare nuovamente in contatto con gli utenti che sono entrati sul tuo sito.

Questi sono solo alcuni dei consigli utili per chi vuole lavorare e guadagnare con Google Shopping, e tu cosa ne pensi? Vuoi dire la tua?

Metti mi piace, lascia un commento qui sotto, condividi l’articolo su Facebook o Linkedin, e ricorda di iscriverti alla mailing list di Monetizzando.

Buon lavoro e buon guadagno online,

Valerio

Commenti Facebook

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close