Design e Usabilità

Gravatar: Cosa è, Come Funziona

Gravatar è un servizio che ti permette di modificare l’icona del tuo profilo su WordPress: in quest’articolo scoprirai cosa è Gravatar, come funziona, cosa sono gli Avatar e come creare un profilo accattivante per il tuo blog.

Quando si decide di scrivere per un blog o di creare un blog in maniera professionale è necessario curare ogni aspetto ed ogni dettaglio della propria attività online.

Hai mai notato l’icona che viene mostrata di fianco al tuo profilo su WordPress (nella sezione autore a fondo pagina o in alto prima del titolo di fianco ad ora di pubblicazione e categoria)?

Si tratta di un avatar, e l’immagine di default si chiama Mistery Man, la classica icona grigia e anonima che andrebbe personalizzata.

Gravatar è uno strumento che viene utilizzato principalmente per personalizzare questa immagine, ma procediamo con ordine.

Avatar Significato

In informatica e sul web l’avatar è una immagine scelta per rappresentare la propria personalità o se stesso: (da Wikipedia) la parola ha in realtà una origine induista, il termine indica l’assunzione di un corpo fisico da parte di un dio (Avatar è colui che discende) e nel gergo di internet indica una persona reale che sceglie di mostrarsi agli altri attraverso una rappresentazione, l’avatar).

Gravatar Cosa è?

Forum e Blog hanno dato la possibilità a chiunque di inserire una propria immagine del profilo o un avatar personalizzato: molte persone, prima della nascita di Facebook, non erano solite pubblicare la propria foto online e, per questo motivo, sceglievano immagini, disegni o oggetti che li raffiguravano per inserirli come “immagine del profilo”.

Con la nascita dei Blog e del Web 2.0 dunque gli utenti hanno cominciato a caricare le proprie immagini di profilo, ovvero i propri avatar, ed è proprio in questo periodo che nasce il servizio Gravatar, acronimo di Globally Recognized Avatar.

Gravatar, oggi di proprietà di Automattic (l’azienda dieto a WordPress.com, WooCommerce, JetPack, Simplenote, Longreads, VaultPress, Akismet, Gravatar, Polldaddy, Cloudup e molto altro), permette di crearsi una identità univoca sui blog e sui siti che supportano questa piattaforma.

Si tratta infatti di uno strumento che permette di generare avatar riconosciuto a livello mondiale, tanto da essere oggi integrato e supportato dalla maggior parte delle applicazioni web (incluso, chiaramente, WordPress).

Grazie a Gravatar è infatti possibile mostrare al posto dell’immagine standard (il Mistery Man), una propria immagine del profilo.

Come Creare un Gravatar?

Niente di più semplice: si tratta in pratica di agganciare l’indirizzo email ad una immagine che caricheremo noi sul nostro profilo.

Ogni volta che utilizzerai l’indirizzo email registrato su Gravatar per lasciare un commento o per pubblicare un guest post o un articolo automaticamente verrà mostrata la tua immagine del profilo (un selfie, la tua foto personale, una immagine scelta da te o un oggetto che sceglierai).

Come prima cosa quindi entra su https://it.gravatar.com/ quindi registrati con l’indirizzo email che hai scelto, conferma l’indirizzo email quindi carica la tua immagine e dichiara a quale categoria corrisponde l’immagine che hai creato:

  • G – Immagine adatta a qualsiasi pubblico
  • PG – Immagine forse offensiva pensata per un pubblico di 13 anni o più
  • – Immagine pensata per un pubblico adulto o comunque che abbia più di 17 anni
  • X – Immagine destinata solo ed esclusivamente ad un pubblico adulto

È chiaro che la soluzione migliore è scegliere una immagine che possa rientrare nel gruppo G, ovvero che sia visibile da chiunque e che non sia offensiva.

Perché Iscriversi su Gravatar?

Iscrivendoti gratuitamente su Gravatar e caricando una immagine per il tuo profilo potrai:

  • Far girare la tua immagine (o il logo della tua azienda/brand) online ogni volta che lascerai un commento o pubblicherai un articolo
  • Renderti riconoscibile e distinguerti dalla massa che non crea l’account e che quindi si ritrova una immagine anonima
  • Rendere i tuoi commenti ed i tuoi contenuti più incisivi (le persone vogliono vedere volti: vogliono sapere che la persona che scrive non è un robot ed è umana, reale)

Plugin Avatar Per WordPress

Esistono inoltre numerosi plugin per WordPress che puoi utilizzare se vuoi personalizzare gli avatar delle persone che lasciano commenti sul tuo blog, qui di seguito un piccolo elenco:

  • WP User Avatar ti permette di utilizzare come Avatar le foto caricate nella libreria media di WordPress
  • WP First Letter Avatar ti permette di inserire come avatar personalizzati delle lettere colorate (viene presa la prima lettera del nome di chi commenta come immagine)
  • Add Local avatar permette di personalizzare il profilo dell’utente inserendo una immagine del profilo e fare il crop dell’immagine (indicata per la sezione autori)

Il mio consiglio è comunque quello di far iscrivere i tuoi collaboratori su Gravatar: bastano cinque minuti ed il profilo sarà in questo modo univoco e sincronizzato sempre su qualsiasi sito.

Quest’articolo nasce come revisione completa di un articolo pubblicato su Monetizzando.com® nel 2008 dal titolo Immagine profilo WordPress e Gravatar: Farsi riconoscere online.

Commenti Facebook

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close