Marketing

Groupon e Groupalia: Marketing Per Le Aziende Offline?

Groupon Groupalia Kgb Sconti Marzo 2011Siti come groupon, groupalia, kmg, tuttodeal o citydeal stanno veramente spopolando online ed offline. Sono tantissime le persone che cercano sempre più spesso sconti e promozioni in giro per il web, ed avere un sito che mi offre tantissime offerte proprio nella mia città… è davvero utile!

Questo è quello che pensiamo un pò tutti, e moltissime volte mi è capitato di parlare con amici e conoscenti che mi dicevano “sai, su citydeal o su groupon ho preso uno sconto eccezionale per…”.

Siti come Groupon e Groupalia stanno diventando dei leader del mercato e cercano di accaparrarsi più utenti possibili, ma sono anche un validissimo strumento di marketing completamente innovativo per le aziende e le imprese locali.

Il loro funzionamento è piuttosto semplice: una volta contattati dall’azienda che vuole inserire uno sconto o una promozione, ed una volta accettate tutte le condizioni dei network, parte la promozione: questi siti hanno il vantaggio di riuscire a catturare l’attenzione di tantissimi utenti e di conseguenza gli sconti sono validi solo se viene raggiunto il “quorum” ovvero il numero minimo di partecipanti richiesto per far partire lo sconto.

E’ una situazione Win – Win di Marketing in cui si sponsorizza una azienda che peraltro riceve un numero particolarmente interessante di partecipanti e quindi di clienti: questo significa introiti interessanti per l’azienda ed allo stesso tempo un vantaggio considerevole per gli utenti che possono usufruire di sconti che non avrebbero mai avuto se si fossero presentati singolarmente presso una attività commerciale.

Penso che le aziende che non hanno ancora pensato di sfruttare questo canale dovrebbero cominciare a studiare i meccanismi di Groupon, Groupalia, Citydeal e dei siti che offrono sconti o promozioni particolari, per incrementare il loro business.

Su Monetizzando mi riprometto di approfondire gli argomenti e cercare di ottenere quante più informazioni possibili per poi spiegare, alle aziende che vogliono sfruttare questo canale di web marketing per promuovere la loro attività, incrementare il numero di clienti e quindi di ritorni economici.

Tu hai già utilizzato uno di questi siti? Come azienda o come cliente? Vuoi raccontare la tua esperienza, le tue considerazioni o le tue opinioni? Puoi farlo, qui su Monetizzando, il punto di riferimento per chi vuole lavorare e guadagnare online, creando così un punto di discussione per quanto riguarda il mondo degli sconti, delle offerte e delle promozioni online.

A prestissimo,

Valerio

Commenti Facebook
Tags

Articoli Correlati

8 Commenti

  1. ciao valerio, se hai bisogno di ulteriori info su groupalia puoi contattarci quando vuoi, ti lascio sopra il mio contatto:)! a presto

  2. io mi sono iscritto anche su Paese Scontato un nuovo portale tutto Italiano ed come prima esperienza ho comprato un coupon per un Bar, posso dire che il proprietario si è comportato benissimo, penso che chi capisce che può conquistare clienti cerca di non fare brutte figure, inoltre posso dire che se mi trovo di nuovo da quelli parti ritornerò sicuramente.

  3. Salve a tutti! Colgo l’occasione per suggerirvi un’importante sito di aggregazione deal e coupon.
    questo sito tutto italiano si chiama GuruDeal.it

    Vi invito a visionarlo ed assaporarne le magnifiche caratteristiche.

  4. Volevo sapere come faccio ad inserire sia in groupon che in groupalia i sconti delle mie aziende, ho due parrucchieri e un centro bellessere, saluti Fabio

  5. Salve,
    vorrei sapere come si fa per candidarsi visto che non su groupalia e letsbonus non ho trovato il link “lavora con noi”. Potreste aiutarmi? Grazie

  6. ciao, chi mi sa dire tecnicamente come gli aggregatori d’offerte, per esempio tuttodeal.it, guadagnano con la loro piattaforma nella distribuzione di coupon proposti da grupon piuttosto che da grupalia?

    grazie

    1. Buongiorno Sandro, credo che i metodi di guadagnare siano diversi:

      1 – Dovrebbero ricevere una commissione da ogni gruppo d’acquisto (che poi non sono dei veri e propri gruppi d’acquisto), quindi per ogni ordine generato una provvigione da groupon, groupalia, …. E questo generalmente è possibile, per la maggior parte, tramite network di affiliazione.

      2 – Potrebbero guadagnare per ogni utente che si iscrive al loro servizio, mandando delle EMail pubblicitarie e guadagnando da questi invii.

      Questi sono due dei metodi che possono sfruttare per monetizzare i loro siti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close