Affiliazioni

Guadagnare con le affiliazioni: Serve un sito ad alto traffico?

Davvero per guadagnare con le affiliazioni: serve un sito ad alto traffico? Bisogna per forza avere migliaia di visitatori per riuscire a monetizzare dalle affiliazioni? Tutto quello che dovresti sapere è scritto in questo articolo, buona lettura.

Una delle domande che mi è stata fatta sul gruppo Facebook “Fatti di Affiliazioni”, che ho creato il mese scorso, è proprio questa: è necesario un sito ad alto traffico per guadagnare con le affiliazioni?

In realtà, probabilmente qualcuno, si è perso l’articolo di Monetizzando dal titolo Come guadagnare più di 100 euro al mese con un solo articolo e le affiliazioni, nel quale racconto la mia personale esperienza con le affiliazioni ed un singolo articolo di qualità che mi permette di guadagnare più di 100 € al mese.

Per rispondere alla domanda in maniera sintetica la mia esperienza dice che no, non c’è bisogno di un sito ad alto traffico per guadagnare con le affiliazioni.

Intendiamoci, non che avere molte visite sia negativo per un sito internet, anzi sicuramente si aumentano le probabilità di monetizzare in qualche modo il traffico, ma se riceviamo tantissimo traffico di scarsa qualità non riusciremo mai a guadagnare con i network di affiliazione.

Per guadagnare online con le affiliazioni serve traffico di qualità

Non è importante avere migliaia di visitatori non interessati a ciò di cui parliamo, o decine di contenuti di scarso valore creati semplicemente per “piazzare link ad affiliazioni”, è molto più importante creare dei contenuti di vero valore che possano essere utili agli utenti e, all’interno di quell’articolo, andare ad inserire link, magari di affiliazioni, di prodotti o servizi che gli utenti stavano cercando in quel momento.

Un esempio, sicuramente, chiarirà meglio ciò che affermo in questo articolo.

Intercettare il bisogno di un utente.

Supponiamo che io voglia intercettare il bisogno di tutti quegli utenti dotati di smartphone che vogliono alloggiare il proprio smartphone su un treppiedi per scattare delle fotografie. E’ evidente che questi utenti hanno bisogno di un supporto che possa mettere in connessione l’attacco standard del treppiedi con lo smartphone. Magari ho scoperto io stesso di avere bisogno di questo piccolo accessorio che, inutile dirlo, su Amazon si trova per poche decine di euro.

Benissimo, se ho un sito che si occupa di tecnologia o di fotografia, perchè non creare un articolo in cui spiego come utilizzare lo smartphone con un treppiedi? Magari mostrando anche delle foto dell’oggetto scattate da me e spiegando perchè questo piccolo accessorio si è rivelato poi indispensabile. E il mio lavoro non si ferma qui: sarò io stesso a consigliare di acquistarlo su Amazon (ad esempio) non perchè così guadagno una commissione, ma perchè effettivamente ho trovato lì il miglior rapporto qualità prezzo.

(P.s. per la cronaca ho fatto un articolo proprio su questo argomento su un sito dedicato alla tecnologia!).

Bene. Fermiamoci un attimo.

Quante sono le persone interessate ad un accessorio del genere? Sicuramente non milioni, forse nemmeno migliaia, ma magari qualche centinaio si. Ecco, con un articolo semplice, di qualità, genuino, risolvo un bisogno di un utente e riesco a guadagnare con le affiliazioni senza avere moltissimo traffico.

Proviamo un altro esempio.

Ho già parlato in un articolo di come Guadagnare con un blog di cucina e ricette. Se vuoi approfondire l’argomento puoi leggere l’articolo completo, per riassumere spiego come, sul tuo sito di ricette (o magari di dolci) potresti spiegare come preparare una determinata torta e consigliare i prodotti che tu stesso utilizzi e con i quali ti sei trovato bene (uno stampo per torta, delle forme, degli attrezzi per il cake design, …): anche qui non avrai milioni di visite, ma con un buon articolo (ed una buona ricetta) riuscirai sicuramente ad avere quel traffico di qualità che ti permetterà di guadagnare con le affiliazioni online.

Penso che questi due esempi ti siano stati sicuramente utili e che con questo articolo ho dato il mio punto di vista sul traffico che serve per guadagnare con le affiliazioni, ti consiglio di leggere un paio di articoli per completare la tua formazione su questo aspetto, ovvero “Guadagnare con le affiliazioni sfruttando la stagionalità degli interessi“, “le affiliazioni influiscono sul posizionamento (SEO) di un sito?” e poi quache articolo più datato che probabilmente ti aiuterà a conoscere meglio questo mondo:

Se hai altre domande o vuoi approfondire qualche aspetto non esitare a lasciare il tuo commento o contattarmi per una coaching chat!

Buon lavoro e buon guadagno online,

Valerio

Commenti Facebook

Articoli Correlati

3 Commenti

  1. Ciao, trovo il tuo articolo concreto ed utile.
    Ho un blog da circa due mesi, una 40ina di articoli e 50 visitatori al giorno. Sono affiliata con un eshop, (naturalmente in tema con l’argomento che tratto) ma finora non ho venduto nulla. Eppure le persone mi contattano su Fb, sembrano interessate, mi chiedono consigli, ma poi finisce lì. Anzi, all’idea di acquistare online, si tirano indietro. (non che io glielo chieda espressamente, beninteso, sono loro a chiedere).
    Secondo te, perché succede questo?

    1. Ciao Sarah, grazie per avermi contattato in privato, ho dato una occhiata al tuo sito, lo trovo ben fatto, ci sono sicuramente margini di miglioramento, e se vuoi posso offrirti una consulenza in privato.

      Giusto per darti qualche dritta:

      • Si potrebbe sfruttare meglio la sidebar
      • I titoli degli articoli potrebbero essere migliorati
      • Potresti inserire anche altre affiliazioni oltre quella del giardino dei libri

      Spero che questi siano da spunto per approfondire l’argomento, a prestissimo, e buon guadagno online,

      Valerio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close