Email Marketing

Guadagnare Online: DEM e Lead Generation

Guadagnare Online: DEM e Lead Generation – Se hai un sito internet, un eCommerce o una lista di indirizzi email, il tuo obiettivo dovrebbe essere la vendita di un prodotto / servizio (che comprende la consulenza, l’assistenza e qualsiasi tipologia di servizio possibile) o la lead generation. In quest’articolo cerchiamo di capire cosa sono le DEM e le Campagne DEM (Direct Email Marketing) e perché la lead generation è fondamentale per un sito web o un blog che vuole guadagnare online.

Cosa sono le Campagne DEM (Campagne di Direct Email Marketing)?

L’attività di Direct Email Marketing è una delle attività di Web Marketing, ovvero di comunicazione pubblicitaria, che utilizza le email per veicolare messaggi pubblicitari.

Le DEM non vanno confuse con lo SPAM: il direct email marketing infatti viene fatto su indirizzi email che hanno dato l’autorizzazione a ricevere comunicazioni a carattere commerciale/promozionale e generalmente finiscono nella “Posta in arrivo” di una casella email o nella sezione “Promozioni” di Gmail.

Lo SPAM invece riguarda tutte quelle email non autorizzate che arrivano spesso nella casella SPAM e senza nessuna autorizzazione da parte del destinatario.

Con il termine SPAM si indica un messaggio pubblicitario non richiesto inviato ad un numero molto elevato di utenti di internet tramite posta elettronica. Lo Spam può avvenire anche tramite l’invio di messaggi.

Lo Spamming, detto anche fare spamspammare, è l’invio anche verso indirizzi generici, non verificati o sconosciuti, di messaggi ripetuti ad alta frequenza o a carattere di monotematicità tale da renderli indesiderati (generalmente commerciali o offensivi), ed è noto anche come Junk Mail o Posta – Spazzatura.

Fonte Wikipedia

La DEM è dunque uno strumento di promozione tramite email che può essere molto efficace se si hanno delle liste di email profilate (nel Marketing, la profilazione consiste nell’elaborazione dei dati relativi ad uno o più clienti o utenti in modo da poterli suddividere in gruppi omogenei per età, sesso, interessi, passioni, hobby, città di residenza, …) alle quali veicolare messaggi pubblicitari in target o potenzialmente interessanti per il db (database) che possediamo o abbiamo in gestione.

La forza delle DEM è la possibilità di attuare una comunicazione 1 to 1 in base ai destinatari e di concentrare i risultati grazie ad invii multipli o a cadenza regolare: viene molto sfruttata per lanciare nuovi prodotti e dai marketers per promuovere nuovi infoprodotti o prodotti di colleghi ritenuti validi.

Attenzione: Le DEM si caratterizzano per delle creatività ad hoc pensate per le email e generalmente sono email con delle immagini che contengono il testo, sono differenti quindi da una Newsletter o da una email testuale, qui di seguito trovi un esempio di DEM:

Esempio Creatività DEM
Esempio Creatività DEM

Case Study: Come Guadagnare con le DEM?

Come si può guadagnare con una grossa lista di indirizzi email inviando email pubblicitarie (DEM)?

Quando lavoravo come Affiliate Manager in un network di affiliazione gestivo diversi affiliati che possedevano grossi database di email. Con questi affiliati abbiamo lanciato numerose campagne in affiliazione che hanno portato risultati davvero incredibili:

  • Campagne per compagnie telefoniche: Wind, H3G, TIM e Fastweb sono sempre alla ricerca di nuovi clienti ed hanno continuamente nuove promozioni per il passaggio da un operatore all’altro. Ogni lead veniva pagato mediamente fra i 5 ed i 10 €, quando si profilava bene la lista, una DEM, con un invio su 100k (100.000 indirizzi email) ed un OR (Open Rate, tasso di apertura) del 10% si potevano generare anche 5 – 6.000 € con un singolo invio
  • Campagne di Preventivi Per Finanziamenti o mutui pagavano circa 15 € per compilazione richiesta preventivo e potevano generare su un invio di 100.000 indirizzi email profilati anche 4 – 5.000 € con un singolo invio

In pratica, per guadagnare con le DEM bisogna avere un target ben preciso di persone e profilare le campagne in base ai loro interessi. È possibile anche ricevere delle proposte per invii CPM, ovvero essere pagati in base al numero di visualizzazioni e aperture delle email inviate (quindi non per clickleadsales).

Esistono alcune aziende che sono specializzate nell’offrire ai proprietari di database dei servizi per l’invio DEMcampagne DEM già pronte.

Bisogna comunque tenere in considerazione che:

  • Non tutte le e-mail vengono aperte;
  • Di quelle che vengono aperte non su tutte si clicca;
  • Di quelle in cui si clicca non su tutte viene fatta l’azione richiesta per poi ottenere la commissione!

Occorre avere l’autorizzazione per mandare pubblicità/news/proposte sulla email di chi si è iscritto al tuo servizio…

Cosa è la Lead Generation?

Con il termine Lead Generation ci si riferisce all’acquisizione di contatti di persone (utenti) che sono potenzialmente interessati al nostro prodotto o servizio o che compilano una richiesta di informazioni, download di una guida, richiesta di preventivo, …

Per realizzare un buona campagna di lead generation è quindi necessario prima di tutto identificare il target, ovvero quali sono i tuoi potenziali clienti.

Moltissimi siti fanno continuamente lead generation senza che le persone se ne rendano conto: un caso tipo è Zalando, che alla fine delle sue pagine propone uno sconto del 5% agli utenti che si iscrivono gratuitamente alla Newlsetter: Zalando offre un incentivo/beneficio in cambio di un indirizzo email e quindi della possibilità di contattare i suoi utenti/visitatori nel tempo.

Perché fare lead generation?

Bisogna capire perché è importante fare lead generation e come poi possiamo utilizzare, in maniera intelligente gli indirizzi email acquisiti.

Per spiegare l’importanza della lead generation basta dare una informazione statistica importante: la maggior parte delle persone che entra in un sito web esce senza convertire dopo la prima visita, e i tempi che passano fra la prima visita sul sito e l’acquisto finale possono variare anche di mesi.

Ogni volta che un potenziale cliente abbandona il nostro sito web non è poi semplice recuperarlo e farlo tornare sul nostro sito (in questo caso possiamo comunque sfruttare il remarketing se abbiamo inserito i pixel ed i codici di retargeting sul nostro sito/blog).

La lead generation comprende dunque tutte le strategie finalizzate all’acquisizione di indirizzi email: fra queste ci sono la creazione di concorsi (sicuramente ti sarà capitato di vedere pubblicità di concorsi “Vinci una Golf” o “Vinci un iPhone”, anche su Monetizzando.com® trovi una pagina dedicata ai Concorsi a Premi Online).

Se vuoi approfondire l’argomento lead generation ci sono due libri su Amazon che ti consiglio di leggere:

Sale
Lead Generation - Tutto Quello Che Ti Serve E Qui!: Tecniche...
41 Recensioni
Lead Generation - Tutto Quello Che Ti Serve E Qui!: Tecniche...
  • Massimo Petrucci
  • Editore: Createspace Independent Pub
  • Copertina flessibile: 398 pagine
Sale
Lead Generation - Ottieni nuovi contatti e trasformali in...
14 Recensioni
Lead Generation - Ottieni nuovi contatti e trasformali in...
  • Emanuele Chiericato
  • Editore: Flaccovio Dario
  • Copertina flessibile: 336 pagine

Guadagnare con le DEM: Errori Frequenti

Ci sono alcuni “errori comuni” che fa chi non è un professionista del direct email marketing, qui di seguito trovi 3 errori comuni da evitare se vuoi ottenere il massimo ritorno dalla tua lista di indirizzi email:

  • Stressare gli iscritti inviando un numero troppo elevato di email a breve distanza. La percentuale di cancellazioni dalla lista aumenterà rapidamente;
  • Mandare email poco profilate a tutta la lista, porterà ad un calo dell’open rate (tasso di apertura) delle email e ad un basso numero di conversioni (ricorda che inviare email costa, specialmente se hai un grande database di email);
  • Mandare le campagne in ritardo: quando vengono proposte delle campagne in affiliazione, chi manda per primo otterrà i risultati migliori, perché spesso le persone sono iscritte a più mailing list!

Piattaforme per l’invio di Newsletter e DEM

Esistono numerose piattaforme per l’invio di newsletter, o DEM, fra queste bisogna sempre scegliere quella che abbia la maggiore velocità di invio delle email e che riesca a superare i filtri antispam, assicurando una buona deliverability (consegna) delle email.

È infatti abbastanza frequente che le email vengano inviate in ritardo o in varie fasi, non arrivino al destinatario o finiscano nella casella di SPAM.

Fra i servizi più famosi per la gestione di indirizzi email ci sono GetResponse ed Active Campaign (che permette anche di fare email marketing automation),

Se quest’articolo ti è stato utile metti mi piace, condividilo su Facebook, lascia il tuo commento, oppure iscriviti alla mailing list di Monetizzando.com® per ricevere contenuti esclusivi direttamente sulla tua email!

 

Commenti Facebook

Ultimo aggiornamento 2018-09-19 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Tags

Related Articles

One Comment

  1. sono assolutamente d accordo, servono tempo ed esperienza per fare bene qualsiasi lavoro, online o offline che sia 🙂 complimenti per l articolo 😉
    mat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close