News

Iab Seminar 2013: Multicanalità, Touch Point, Customer Journey e Lead Nurturing

Iab Seminar 2013: Multicanalità, Touch Point, Customer Journey e Lead Nurturing

Iab Seminar 2013: Multicanalità, Touch Point, Customer Journey e Lead Nurturing

Marco Caruso, mio contatto e amico, è stato nei giorni scorsi allo IAB Seminar 2013, e, avendomi contattato, ho chiesto se poteva scrivere due righe e riassumere i contenuti dell’evento. Da questo scambio di “battute” in chat è nato un vero e proprio guest post che ha gentilmente inviato per Monetizzando e che quindi condivido prontamente con voi lettori.

IAB Performance Marketing Seminar 2013:

Il giorno 5 Marzo, presso la “Sala Collina”, location suggestiva sede de “Il Sole 24 Ore” si è tenuto il seminario sul Performance Marketing, la cui organizziazione è stata curata dal IAB (Interactive Advertising Bureau) l’Associazione italiana nata per contribuire alla crescita del mercato dell’advertising su Internet nel nostro Paese, promuovendo una maggiore e più profonda conoscenza delle opportunità e dei meccanismi dei nuovi media, nonchè la più importante Associazione nel campo della pubblicità digitale a livello mondiale.

A questo appuntamento, ormai consolidato per gli adetti ai lavori dell’ online marketing, l’affluenza è stata al di là di ogni aspettativa (ci si poteva addirittura ritenere fortunati ad avere un posto a sedere!). Tutto ciò ci fa percepire il fatto che siamo di fronte un mercato in forte sviluppo, non solo nei numeri ma anche per quanto concerne i professionisti coinvolti.

Un comune denominatore dei vari interventi è stato sopratutto la multicanalità, la quale secondo i maggiori players nell’Advertising, rappresenta in questo campo un ruolo sempre più fondamentale: da quale device, in quale momento temporale e sopratutto in quale momento del proprio percorso di acquisizione clienti avviene l’interazione: sono questi alcuni dei fattori da tenere in considerazione quando si va ad analizzare una campagna per cercare di massimizzare i risultati sul mobile e l’ online.

Pertanto il tracciamento del comportamento dell’utente è diventato sicuramente più complesso. Quindi convengono in molti che potrà essere un grande benificio misurare e conoscere i dati per ottimizzare la conversione di una campagna advertising multicanale.
Molti dei grandi players nella pubblicità stanno elaborando meccanismi in tal senso, per avere strumenti sempre più adeguati nel riuscire a monitorare in tempo reale dove sono i touchpoint, cioè dove (su quale device) e quando vanno a interagire gli utenti nel percorso di pre-vendita.

Tutto questo avviene in un’ottica di miglioramento della customer journey, un’altra keyword gettonata dai vari rappresentati, che permetterà di ripercorrere i passi che fa il cliente prima di acquisire un prodotto partendo in primis anche da pubblicità televisive per finire il proprio percorso con l’acquisto del prodotto.

E’ da menzionare infine la “Lead nurturing“, cioè come mantenere e far crescere un rapporto di fiducia con l’utente nel lungo termine, che si ritiene possa rivestire un ruolo strategico per fidelizzare gli utenti prima e dopo l’acquisto: uno degli strumenti in tal senso sono ad esempio le classiche Newsletter.

Un dato curioso che ho potuto notare io, che mi occupo di affiliate marketing per il Network di TrovaPrezzi è il fatto che in Italia ci mettiamo mediamente 5 volte in più a far convertire gli utenti rispetto a paesi come la Germania o il Regno Unito; c’è chi sostiene che questo sia un motivo per uscire all’estero, ma forse in fondo chi può migliorare quest’ aspetto possiamo essere noi ottimizzando la pubblicità online.

Vedi il Profilo LinkedIn di Marco CarusoGuest post a cura di Marco Caruso, Business Development Manager | Affiliate Marketing Manager & Partnerships at Trovaprezzi.it Network, Vedi il Profilo Linkedin di Marco Caruso

E tu hai partecipato allo IAB Seminar 2013? Vuoi dire la tua? Utilizzi già questi sistemi per misurare l’andamento ed i risultati del tuo sito internet e del tuo business? Lascia ora un commento su Monetizzando e ricordati di condividere questo post sui social network.

Buon lavoro e buon guadagno online,

Valerio

Commenti Facebook

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close