News

Lavorare On Line: Le Professioni Più Richieste, Programmatori e SEO

Lavorare Online: SEO e Programmatori

Oggi, nel 2012, come qualche anno fa, se cerchiamo in giro per il web offerte di lavoro, possiamo notare che, ancora una volta, le posizioni più richieste riguardano i programmatori, ovvero chi conosce i linguaggi di programmazione (HTML, PHP, ASP, C, C++, Object C).

Segno che, come dico io, chi fa il programmatore ha “il potere nelle proprie mani”, specialmente se è una persona sveglia ed intelligente: è evidente che per creare strutture particolari o funzionalità su un sito, conoscere il linguaggio del web e la programmazione è fondamentale.

Chiaramente è fondamentale anche per chi deve sviluppare una applicazione per gli smartphone (ed oggi queste cose vanno molto di moda… oltre ad essere piuttosto redditizie).

A fianco alla storica figura del programmatore si è affacciata negli ultimi anni la figura del “Social Media Manager”, quella persona che sa come lavorare all’interno dei Social Network, sa come creare interazione e conversazione, sa interagire con i fan.

E poi, l’altro lavoro più richiesto, è quello del SEO: tutte le aziende, fra le prime operazioni o fra i primi obiettivi che si prefiggono quando entrano nel mondo di internet, inseriscono il posizionarsi ai primi posti sui risultati di ricerca senza spendere soldi.

O meglio, per dirla in maniera un pò più tecnica, senza acquistare annunci sponsorizzati e lavorare su AdWords, ma posizionandosi tramite il posizionamento organico.

Solo che oggi più di ieri, posizionarsi non è sempre semplicissimo…

Se fine a qualche tempo fa bastava avere alcune accortezze legate a:

– Creazione di contenuti;

– Codice pulito;

– Sito aggiornato;

– Sito anziano;

– Numero di link che puntano al sito;

– Velocità di caricamento delle pagine

e qualche altro fattore, oggi ci sono di mezzo altri fattori, primo fra tutti la condivisione del nostro sito e dei contenuti del sito sui social network. Non su un social network ma su più social network (Twitter, Google+ e Facebook in primis, facendo seguire rapidamente anche Pinterest e YouTube).

Ma sul web ci sono lavori statici?

Questa è una osservazione interessante. Anche chi fa il programmatore può pensare che si può lavorare conoscendo un linguaggio, studiando un linguaggio e vendendo il proprio sapere, in realtà sia il SEO che il Programmatore devono tenersi costantemente aggiornati, i linguaggi si evolvono (pensiamo a come si ormai obsoleto il “Flash” e come invece prende velocemente campo l’HTML5 con tutto quello che offre), i motori di ricerca si evolvono, il web si evolve.

La conclusione? Su internet ci sono diversi lavori, ma per tutti bisogna cercare di restare al passo con i tempi, o si fa la fine di una azienda che da innovatrice ad un certo punto (che sia l’apice o meno della propria attività) si ferma e diventa obsoleta, vecchia, non aggiornata.

E’ quello che succede ad alcuni smartphone e telefonini, che lasciano la “corsa” e la competizione magari in silenzio, strada facendo, e che nel corso degli anni perdono posizioni…

E tu cosa ne pensi? Qual è secondo te il miglior lavoro del web? Lascia un commento oggi stesso su Monetizzando.com,

buon lavoro,

Valerio

Commenti Facebook
Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close