News

Lavorare Online: Occhio alle Truffe – Sig.ra Napolano Striscia La Notizia?

Max Laudadio truffe Lavorare Online Signora NapolanoAnche la settimana scorsa, su Striscia la Notizia, è andato online un servizio dedicato alla Sig.ra Immacolata Napolano (per guardare il video tramite internet potete cliccare su “Mediaset – Lavori Fantasma Via internet”).

Attenzione: Per conoscere le truffe di cui abbiamo parlato presenti on line clicca su: Truffe Online

Molte persone oggi cercano lavoro su internet. Sono presenti online degli annunci dove viene offerto del lavoro e viene chiesto di “anticipare dei soldi”. A quanto pare ancora oggi continuano ad esserci online una serie di siti che propongono di lavorare via internet e chiedono, prima di cominciare a lavorare, di pagare dei bollettini come cauzione o altro.

Ho deciso dopo aver visto che ancora viene svolta questa attività “truffaldina” (come dice Max Laudadio), di fare qualche ricerca su internet e capirne un pò di più, parlarne e cercare di aiutare, ancora una volta, chi vorrebbe trovare lavoro online in maniera seria.

Il servizio registrato a Cornaredo da Max Laudadio, mostra sul finale anche Max che va dai carabinieri e che i carabinieri sono a conoscenza di quest’argomento. Cercando su internet si trovano diverse pagine, fra cui l’esperienza di una mamma con una figlia che è stata licenziata pochi giorni prima del parto.

La signora scrive in una nota su Facebook (“truffe su internet state attenti”) di non fidarsi per l’appunto della signora Napolano Immacolata e dei numerosi collaboratori che in qualche modo lavorano con lei. nel caso della signora in questione ci sono altri nomi come Alessia Nigro o un certo Sig. De Nicolais…

Come funziona questa truffa online?

Viene proposto del semplice lavoro di imbustamento depliant e trascrizione degli indirizzi per spedire i depliant. Viene richiesta una cauzione di circa 20 euro che verranno restituiti (così viene detto durante il contatto) insieme al primo pagamento. Poi arrivano eMail dove vengono chiesti dei versamenti da 15 euro e poi ancora altri versamenti o la proposta di reclutare altre persone disposte a fare questi lavori di imbustamento (una sorta di catena di Sant’Antonio in cui si diventa in qualche modo “complici” nel richiedere principalmente denaro).

A quanto pare le persone che sono già state truffate sono parecchie, se anche tu hai sentito parlare della Signora Napolano o se vuoi lasciare un commento sei il benvenuto su Monetizzando.com, nei commenti infatti diamo ampio spazio per il diritto di replica e per discutere insieme di quest’argomento.

Se conosci delle truffe online o ti è capitato di ricevere eMail “sospette” scrivi a Monetizzando.com o lascia un commento a quest’articolo!

Buon lavoro e in bocca al lupo,

Valerio.

Commenti Facebook
Tags

Related Articles

20 Comments

  1. Io ho mandato soldi a questa signora giusto pochi giorni fa! e non sapevo!è quindi una truffa?? cosa posso fare ora? si può denunciare?….

    1. Ciao Mark, non sò cosa puoi fare adesso, certo puoi sporre denuncia penso, ma ci saranno già tantissime altre persone che hanno fatto la stessa cosa, è sempre meglio informarsi e seguire i siti affidabili, specialmente prima di mandare soldi! Mi dispiace! Se hai aggiornamenti lascia un commento e tienici informati!

    2. è sucesso pure a me cascata in pieno

      di fusco giovanna e il famoso a De Nicolais Luigi a leggere intent grande truffatore il materiale mai arrivato li chiamo risponde sempre un certo paolo
      non sempre risponde

      io ho le ricevute vorrei fare denuncia pure io

  2. ciao Valerio, sono l’ennesima che è stata truffata da Luigi De Nicolais. Mi sono fidata ci siamo anche sentiti diverse volte al telefono e pareva davvero fosse una cosa seria . Presa dalla disperazione che sono un anno a casa senza lavoro pareva una cosa allettante. Ho fatto i versamenti richiesti , 20 € Abbate Antonio, 20€ a De Nicolais Luigi e 15 ad una collaboratrice..totale versato 55€..sono rimasta in attesa della fornitura del materiale per iniziare come scritto e promesso del kit ma non arrivava, mi disse massimo 10 giorni riceverà tutto il necessario.
    L’altro giorno, venerdi’ 22/02/2013 mi invio il piano di fattibilità per iniziare a guadagnare ( nell’attesa delle buste fantasma) .Mi invio’ una serie di indirizzi per annunci gratuiti e a chi rispondeva dovevo madare un modulo con i dati del versamento da fare per accedere all’attività , una a Abbate Antonio e l’altra a me, Mara Manessi..ho fatto diversi annunci e alcuni mi hanno risposto, tutt’ora lo stanno facendo. Fino quando una s.Ra mi ha avvisata e dandomi pure a me della truffatrice. Non ho il coraggio di rispondere perchè il mio intento era davvero potere dare la possibilità a tanti di poter guadagnare per pagare almeno le bollette..vivere e invece sono stata fregata. Sono una persona onesta, che fa di tutto per aiutare gli altri e ..invece ho fatto danni spero nessuno aderisca…ma io dico Valerio non si puo’ fermare questa persona!! ci sarà pure modo di denunciarlo!!..io lunedi’ chiamo e esigo la restituzione dei soldi..altrimenti vado alla polizia postale..che devo fare ,già sto male perchè malgrado la mia esperienza non trovo lavoro e in piu’ da questo scemo!!! ti prego dammi uin consiglio..mamma come ho potuto credere e coinvolgere anche altre persone..noooooooo…altro che stressss noooooooo..ma finirà tutto questo basta non se ne puo’ piu’, viene voglia di ammazzarsi. grazie ( scusa se è un discorso disordinato ma sto malissimo)

  3. Buongiorno ragazzi, ieri sul sito subito .it mi sono imbattuto in un annuncio per lavoro da casa e guarda un po il signore che offriva questo lavoro era un certo abbate Antonio e voleva 35 euro tramite ricarica postepay, 20 euro a lui e 15 ad un altra persona per ricevere il materiale a casa x iniziare a lavorare. Meno male che mi sono informato e non ho aderito. Comunque queste persone devono essere fermate perché continueranno a truffare sempre.

  4. Anch’io ho appena avuto un’esperienza con Antonio Abbate. Ovviamente, prima di aderire mi sono informata, e…. Sembrava troppo bello per esser vero. FERMATELI!
    Ps: la “collaboratrice”, non so se consapevolo o meno, ha solo 20 anni!!

  5. Meno male che sono capitata qui! Ho appena telefonato dopo aver trovato il numero su indeed. Anche a me ha risposto una ragazza che mi ha invitata a visionare il sito idealavoroweb . it. Com’è possibile che non sia stato ancora oscurato? Stavo per crederci dopo aver letto il n.della partita iva e l’iscrizione alla camera di commercio. Poi la richiesta dei famosi 35euro…e mi sono insospettita! Non è possibile che non si riesca a fermare queste persone prive di scrupoli che speculano sulla pelle di tanta povera gente senza lavoro!

  6. Buongiorno, ci sono cascata anche io!! Ma dico io è mai possibile che dopo tutto questo tempo ancora nn vengono oscurati questi siti!

  7. Ciao a tutti, anch’ io ci sono caduta. Ho depositato 20 euro su un conto post pay( che vedete sotto ).
    Quando ho minacciato la denuncia mi ha risposto per e-mail l’ indirizzo che vedete qui sotto.
    Ho già denunciato la truffa al sito dove appariva l’ annuncia. Devo farlo anche alla polizia postale.
    comunque, diffidate di questi dati.

    “POSTPAY NUMERO: 4023 6006 5938 ***
    > MIL** MAN****
    >CODICE FISCALE: MN*ML*6*L**L7**C
    domen***depie**7@gmail.com”

  8. Purtroppo annunci simili continuano ad essere in giro, tramite e-mail oppure tramite siti di annunci gratuiti:

    Ecco il testo della e-mail che ho ricevuto il 21/11/2015:

    Questo è un lavoro fatto part-time al proprio domicilio e consiste nel selezionare dati anagrafici per poi trascriverli su depliant e buste (saremo noi che la metteremo nella condizione di reperire questi dati). Inoltre per ogni depliant trascritto e imbustato il suo guadagno sarà di 1 euro che le verrano accreditati tramite vaglia postale a lei intestato o se è titolare di una tesserina post pay le saranno fatte delle ricariche e le spedizioni non saranno a carico suo ma a carico del destinatario. La ditta per inviarele il modulo di adesione, richiede una ricarica postpay di 20,00 euro a titolo d’impegno.. rimborsabile al compimento di 100 indirizzi trascritti ed imbustati e per tutta questa settimana massimo inizio della settimana prossima sarà messo in condizione di iniziare. Spero di essere stato chiaro nel caso avesse ancora dei dubbi non esiti nel ricontattarmi. Per ulteriori informazioni visiti il sito www.**** .it Chiama il numero 329-1*****20 – 0815-872*** disponibile dalle 9:00 alle13:00 e dalle 1500 alle 18:00 dal lunedi al sabato . (MASSIMA SERIETA’).

    Distinti saluti.
    Luigi De Nicolais

    1. Anch’io ho ricevuto la stessa e identica email l’altro giorno rispondendo ad un annuncio trovato su TuttoAnnunci.org,lì per lì ero tentata ,però si sa che su internet ci sono varie truffe e così ho cercato e mi sono imbattuta qui e ho fatto bene!!

  9. Guardate che De Nicolais è tuttora “vivo e vegeto”, truffaldinamente parlando, e in questi giorni ha messo addirittura un annuncio in tutta Italia, grazie a Job Network (spero che questi ultimi almeno siano in buona fede!). Chi risponde all’annuncio di Jobnetwork (parla di una ricerca di operatori di telemarketing in tutta Italia, il furbone) riceve una mail dalla casella mail “studiolavoro4” dove si viene invitati a versare 20 €. direttamente sulla Poste Pay di Luigi De Nicolais (vedi sito “facilelavoro”) che risponde al numero 4023 6006 **** **** (a lui intestata e con tanto di codice fiscale!). La promessa è la restituzione dei 20€ dopo la trascrizione dei primi 100 indirizzi. Meno male che prima di aderire mi sono informato sul web circa le truffe, e infatti….. Diffidate gente, diffidate !

  10. State pure certi che il caro Paolo o nicolais esiste ancora e ho sl mio Smartphone prove piu che tangibili oltre a un email d info vidimata nicolais oltre che numeri d telefono dv qst bastardi ricevono le chiamate d noi povere persone che cerchiamo un lavoro.se avete bisogno contattatemi…………io stavo x vedere ed effettuare il versamento ma qlcsa m ha detto nl mio cervello verifica………e meno male che l ho fatto!!!

  11. Stava per truffare anche me , ma denicolais è abbastanza stupido .. per fortuna mi ha mandato codice fiscale e n postepay che analizzandolo bene esce Napoli massaria romano se qualcuno e nei dintorni si faccia un giro.

  12. Salve oggi ero in cerca di lavoro e visto questo annuncio mi se Bra troppo bello per essere vero se loro ti rimborsava i 20€ dove era il loro guadagno.? E così o fatto la ricerca ed ecomi qua a ringraziare a dio che ma d’atto questo carattere di difidente e di controllare sempre 100 volte prima di fare una cosa grazie anche a voi e sopratutto a la striscia la notizia

  13. Anch’io ci sono cascata in pieno. Maaaa la domanda nasce spontanea…… come mai lo stato permette a questi truffatori di continuare ? la gente che ci casa è sempre la solita cioè chi ha bisogno di lavorare. Io li voglio denunciare.

  14. Visto che parla di truffe tramite annunci online, vorrei fare un appello ai giovani in cerca di lavoro nel campo animazione!!attenzione agli annunci fregatura sul web! dietro gli annunci di offerte di lavoro per animatori, come anche nelle offerte di stage, e corsi per animatori turistici si possono nascondere delle fregature e una volta caduti in trappola, è troppo tardi … Purtroppo questo tipo di articoli denuncia, passano spesso inosservati, ci si informa solo dopo aver subito il danno e in più, c’è da aggiungere che questo argomento, viene trattato solo quando la truffa riguarda annunci pubblicati su siti famosi e molto conosciuti, ma non è così, io collaboro da diversi anni con animandia, un mercatino di servizi e annunci gratuiti, dedicato allo specifico settore dell’animazione e spettacolo e so per esperienza, che quello delle truffe legate agli annunci con offerte di lavoro e/o proposte di stage e corsi per animatori turistici, è un problema che coinvolge tutti i siti di annunci ed inserzioni presenti sul web, famosi o meno, generalisti o settoriali, su tutti i siti contenenti inserzioni si possono trovare degli annunci truffaldini.
    Il settore dell’animazione turistica è da anni vittima incolpevole, di queste aziende pirata che, da una parte, violano ogni regola della concorrenza leale tra imprese, sia sottraendo personale mediante annunci con offerte di lavoro allettanti, poi proponendo corsi per animatori turistici ben poco professionali che ledono l’immagine dell’intero settore e danneggiando in questo modo, non solo le società serie che versano stipendi,tasse e contributi, ma anche gli stessi animatori. E’ cronaca attuale, quella degli animatori turistici che dopo aver lavorato l’intera stagione, non percepiscono lo stipendio dall’agenzia che sparisce con il malloppo …. allo staff di Animandia, ogni anno finita la stagione, pervengono email da parte di quanti hanno subito un torto,una fregatura.. ed allora..mi sento di dare un suggerimento prima che sia tardi.
    Un consiglio, da dare ai giovani che si avvicinano al mondo dell’animazione turistica, ragazzi come prima cosa diffidate di offerte lavorative con stipendi favolosi, fuori media mercato..spesso è un sistema adoperato per allettare e ingaggiare personale, ma rischiate di restare senza stipendio.., se avete dei dubbi, se vi nascono dei sospetti, delle perplessità, su una qualunque azienda di cui non sapete nulla, INFORMATEVI PRIMA tramite web, sul loro curriculum aziendale, da quanti anni sono operativi, se si tratta di società con pluriennale esperienza, oppure di recente costituzione, se hanno un sito web professionale oppure adoperano un sito del tipo “Gratuito”, informatevi preventivamente anche sulla loro reputazione: come lavorano, i criteri selettivi che adottano, come trattano il personale, metodi e puntualità nei pagamenti, ecc.. e un valido aiuto ci viene anche dai social, Facebook infatti, offre dei gruppi dedicati proprio alle truffe nel settore animazione turistica( es. pulizia in animazione, oppure: agenzie di animazione,occhio agli inganni, truffe in animazione, ecc.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close