Email Marketing

Lezioni di Email Marketing: Iscrizione, Benvenuto e Cancellazione

Lezioni di Email Marketing: Iscrizione, Benvenuto e Cancellazione

Lezioni di Email Marketing: Iscrizione, Benvenuto e Cancellazione

La pagina di iscrizione alla newsletter è la pagina che ti permette di raggiungere i tuoi utenti ed è allo stesso tempo il primo passo per fidelizzare gli utenti: solo con una buona pagina di iscrizione alla newsletter potrai far aumentare la tua lista.

Dovresti dunque, nella pagina di iscrizione, offrire una panoramica dei benefici che otterrà se si iscriverà alla tua lista di indirizzi email. Generalmente si usa, fra le leve, quella di offrire dei bonus omaggio (report, ebook, software, widget, …).

Il problema è che oggi tantissimi utenti sono iscritti a numerose liste, e di conseguenza si iscrivono molto più difficilmente alle newsletter, a meno che non capiscono che la tua newsletter può dare davvero un valore aggiunto alla loro vita e alle loro conoscenze.

– Evidenzia le differenze rispetto ad altre newsletter;

– Metti in evidenza i punti più importanti;

– Non utilizzare troppo testo, si breve e preciso;

– Scegli accuratamente le parole;

– Cattura l’attenzione dell’utente

– Chiedi poche informazioni, solo quelle necessarie: più campi da compilare ci sono per iscriversi e meno iscritti ci saranno (le informazioni secondarie le puoi chiedere in un secondo momento);

Template Monster Sconti

– Invia una email con la conferma dell’iscrizione e ricorda a chi si iscrive di inserire il tuo indirizzo nella “White List”, spiegando anche coe ci si può cancellare dalla tua newsletter.

Anche la procedura di cancellazione è molto importante: non pensare che perdere un utente sia particolarmente grave: se ci sono diversi indirizzi nella tua lista “inattivi” questi la rendono una lista di bassa qualità.

Meglio avere 1000 indirizzi che aprono sempre le email che mandi e non 10.000 che non la aprono mai! Il link di rimozione o di cancellazione dalla newsletter deve essere sempre presente nelle email e dev’essere visibile, on va nascosto: gli utenti devono potersi cancellare in maniera semplice e veloce, e devono sapere che cancellarsi è semplice, possono farlo in qualsiasi momento.

Non utilizzare il link di cancellazione inoltre potrebbe far sì che l’utente, non trovando il link di cancellazione, clicca su “Spam” e segnala il mittente, con conseguenze negative per chi possiede la lista.

Potresti piuttosto offrire la scelta di:

– Ricevere una mail la settimana;

– Ricevere una mail al mese;

– Ricevere solo mail inerenti una categoria

E tu cosa ne pensi? Dì la tua e lascia un commento oggi stesso su Monetizzando.com, se hai trovato utile quest’articolo condividilo sui social,

buon lavoro e buon email marketing,

Valerio

Commenti Facebook

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close