Marketing

Multilevel Marketing in Italia: Cosa sapere?

Sul MultiLevel Marketing c’è sicuramente una gran confusione, e sono in molti a non capire se è legale fare MultiLevel Marketing in Italia oppure no.

Partiamoci dalla definizione: cosa è il marketing multilivello?

Il MultiLevel Marketing è un particolare genere di vendita diretta (la vendita diretta è definita come il commercio di beni e/o servizi proposto direttamente ad un consumatore, questo significa la vendita porta a porta, negli uffici, e in altri luoghi in cui può essere effettuata una vendita diretta, esclusi i negozi).

La differenza fra la classica vendita diretta ed il MLM (MultiLevel Marketing) è la seguente: mentre un venditore diretto si cerca da solo gli acquirenti, un venditore MLM cerca clienti che possono diventare anche venditori, e mentre il venditore normale guadagna sulle sue vendite, il venditore MLM ha una doppia remunerazione: sia su ciò che vende sia sui prodotti venduti dalle persone che ha convinto a lavorare “per lo stesso scopo”.In questo modo, si crea una “Downline”, ossia una rete di venditori che ha creato ed acquisito nel tempo. Il venditore MLM non viene nè assunto dall’azienda per la quale vende i prodotti nè è un rappresentante autonomo, è il cosiddetto Distributore/Consumatore che acquista un primo kit di vendita.

Cerchi un Corso sul Network Marketing in Italiano? Clicca sul bottone qui sotto:

Aggiornamento 2017: Stai cercando una opportunità di Network Marketing?

Se cerchi una opportunità di network marketing, se vorresti avere un guadagno extra o lavorare da casa con un network marketing affidabile, di qualità e che offre un prodotto di consumo, contattami inviando una email a valerio.novelli@outlook.it, ti spiegherò come entrare a far parte di Herbalife ed avviare la tua attività di network marketing.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Aggiornamento: visto che quest’articolo è risultato molto interessante per tantissimi lettori di Monetizzando ho deciso di creare una serie di articoli dedicato al multilevel marketing:

Quando nasce il marketing multilivello?

Secondo alcuni esperti o meglio studiosi, il MultiLevel Marketing nasce nel 1934. Questo genere di marketing non è in assoluto “buono” o “cattivo”/”giusto” o “sbagliato”, ma da sempre ha combattuto con una immagine negativa dovuta ad alcuni aspetti:

  • La vendita del prodotto, in realtà, non è fondamentale, quanto invece il reclutamento di nuove persone pronte a vendere il prodotto (e questo fa pensare che l’MLM sia paragonabile alle Catene di Sant’Antonio);
  • Le persone aderiscono perchè viene promesso loro successo e guadagno sicuro (diventerai ricco, potrai raggiungere cifre astronomiche), ma in realtà le aziende che usano l’MLM dichiarano che la media di guadagno per persona si aggira fra i due ed i trecento euro al mese.
  • L’MLM utilizza teniche di persuasione a volte subdole e quindi non viste di buon occhio.

Cosa succede molto spesso?

Ciò che accade generalmente a molti utenti di internet, o persone che frequentano convegni in cui tutti possono dire la loro, è ciò che ti descrivo nelle prossime righe:

Arriva una persona che ti parla di guadagni facili, e ti dice che già ha guadagnato un bel pò di soldi (ad esempio mille euro al mese) pur non sapendo niente di internet. Generalmente ti viene anche detto che non dovrai perdere tempo al computer a lavorare perchè creerai un lavoro automatizzato, e per farlo ti basterà:

  1. Iscriverti al servizio (a volte viene richiesto anche di inserire i dati della tua carta di credito);
  2. All’inizio è gratuito e poi avrà un piccolo canone mensile che generalmente non supera i 15 dollari;
  3. E’ vero che pagherai i 15 dollari ma avrai dei benefit (corsi, spazio web, email o altro ancora);
  4. Per ogni persona che fai iscrivere riceverai a tua volta dei soldi, e quindi il canone mensile potrebbe presto annullarsi e tu anzi cominceresti già a guadagnare semplicemente facendo iscrivere nuove persone);
  5. Per ogni persona che hai fatto iscrivere, e che farà iscrivere altre persone, tu guadagnerai altri soldi (es. io sono “a” e faccio iscrivere te che sei “b”, io ricevo una percentuale per aver fatto iscrivere te. Ma se tu fai iscrivere “c” io riceverò comunque una percentuale minore anche su “c” e così via, a seconda di quanti livelli ci sono disponibili!).

Se escludiamo il canone mensile da pagare il sistema funzionerebbe comunque perchè ogni persona potrebbe partecipare con l’obiettivo di far partecipare altre persone e guadagnare, e questo meccanismo è illegale in Italia secondo l’art. 5 della legge n. 173 del 17 Agosto 2005.

Per leggere l’intera legge potrai andare direttamente sul sito del parlamento alla pagina “Legge n.173 dell’agosto 2005“.

A proposito di quest’argomento consiglio di leggere anche l’articolo: “Vendita diretta a Domicilio, Normativa e Fisco” e a segnalare altre informazioni.

Ed è a questo punto che generalmente si scatena una vera e propria bufera: ahimè l’interpretazione delle leggi è spesso variegata, ed un termine può essere frainteso o male interpretato, di conseguenza molte società, quando è uscita questa legge, hanno abbandonato questo modello di business proprio perchè non era chiaro cosa era lecito e cosa non era lecito fare.

Vediamo alcuni estratti della legge:

ART. 5.
(Divieto delle forme di vendita piramidali e di giochi o catene)

1. Sono vietate la promozione e la realizzazione di attività e di strutture di vendita nelle quali l’incentivo economico primario dei componenti la struttura si fonda sul mero reclutamento di nuovi soggetti piuttosto che sulla loro capacità di vendere o promuovere la vendita di beni o servizi determinati direttamente o attraverso altri componenti la struttura.

E da quello che leggo io, una interpretazione possibile potrebbe essere “bisogna reclutare soggetti per le loro capacità di vendere, e non promettendo guadagni facili…”
2. È vietata, altresí, la promozione o l’organizzazione di tutte quelle operazioni, quali giochi, piani di sviluppo, “catene di Sant’Antonio”, che configurano la possibilità di guadagno attraverso il puro e semplice reclutamento di altre persone e in cui il diritto a reclutare si trasferisce all’infinito previo il pagamento di un corrispettivo.

E quello che io vedo scritto fra le righe è “non puoi reclutare persone semplicemente promettendo guadagni semplici e spiegando che è possibile guadagnare reclutando altre persone…”

ART. 6.
(Elementi presuntivi)

1. Costituisce elemento presuntivo della sussistenza di una operazione o di una struttura di vendita vietate ai sensi dell’articolo 5 la ricorrenza di una delle seguenti circostanze:
c) l’eventuale obbligo del soggetto reclutato di acquistare, dall’impresa organizzatrice o da altro componente la struttura, materiali, beni o servizi, ivi compresi materiali didattici e corsi di formazione, non strettamente inerenti e necessari alla attività commerciale in questione e comunque non proporzionati al volume dell’attività svolta.

Alcune riflessioni:

Ulteriori riflessioni che si possono fare sono le seguenti:

  • Da tutto quello che è stato riportato qui sopra si evince chiaramente che il guadagno nell’MLM dovrebbe dipendere dal numero di vendite generate e non dal numero di subaffiliati, perchè però spesso il prodotto non è tanto importante quanto invece la possibilità di guadagnare per le persone che si fanno iscrivere?
  • Se non ti venisse comunicato che puoi guadagnare per le persone che fai iscrivere… ti abboneresti lo stesso al servizio pagando un canone mensile? Probabilmente no, e dunque questo è una chiara dimostrazione di come questo genere di MLM non sia legale (tu non ti affili per vendere il prodotto, bensì per trovare altre persone che ti facciano guadagnare);
  • Occorre la partita iva ed una ditta individuale per l’MLM? Da quello che viene promesso si: non si tratta di guadagni occasionali ma di rendita a vita, e dunque se hai degli introiti “fissi” hai bisogno di partita iva!

Per maggiori informazioni leggi anche: Opinioni Herbalife: Truffa o sistema affidabile?

Per ulteriori approfondimenti puoi visitare anche la categoria Marketing di Monetizzando.com,

buon lavoro e buon guadagno,

Valerio.

Commenti Facebook
Tags

Related Articles

141 Comments

  1. Sono pienamente in accordo con quanto scritto salvo alcune precisazioni doverose:
    – hai fatto il nome di aziende senza specificare poi se sono o meno nella legalità lasciando però una sensazione che non lo siano e questo non è corretto quindi ti prego o di non nominare aziende o di specificare se il loro metodo è legale o meno.
    -Multilevel marketing è anche il modo per evitare i costi dei vari passaggi commerciali, pubblicità e agenzie vendita con un teorico risparmio (una delle aziende che hai nominato riversa fino al 73% del prezzo di listino sulla rete vendita con un massimo del 50% sull’incaricato alla vendita) da reinvestire sulla rete vendita o in ricerca; pensiamo a quanto viene venduto il latte o la verdura dai produttori e quanto costa sugli scaffali dei negozi e calcoliamo il ricarico
    -la partita IVA è obbligatoria quando si raggiungono i 6410 euro lordi di reddito e fino a circa 110mila euro esiste un regime agevolato per gli incaricati alle vendite in cui le tasse sono al 17,94% più un contributo INPS del 6,95% (un ulterione 13,9% di contributo INPS è a carico dell’azienda)

    1. Ciao Simone, ti ringrazio per il commento davvero completo e preciso, personalmente non sono sicuro sull’aspetto di cui parli della Partita Iva, magari lo faccio vedere ad un amico commercialista che lavora anche lui online e vediamo cosa ne pensa.

      Per quanto riguarda le aziende hai perfettamente ragione, sinceramente non so se siano o meno nella legalità, ho fatto semplicemente due esempi, potrebbero anche operare in assoluta legalità, ed anzi, su Monetizzando, chi vuole dire la sua con toni pacati è sempre bene accetto.

      1. Concordo con Dario,il Network Marketing e i sistemi piramidali o catene che dir si voglia non sono affatto la stessa cosa! Gli ultimi sono sistemi illegali e le aziende che se ne avvalgono riescono con scaltrezza a sopravvivere un paio di anni.
        Il network Marketing è assolutamente in regola e di solito i prodotti di queste aziende sono davvero ottimi prodotti!
        e poi c’è la Legge 17 agosto 2005, n. 173
        “Disciplina della vendita diretta a domicilio e tutela del consumatore dalle forme di vendita piramidali”
        pubblicata nella
        Gazzetta Ufficiale n. 204 del 2 settembre 2005

        Per “vendita diretta a domicilio” (si intende) la forma speciale di vendita al dettaglio e di offerta di beni e servizi, … effettuate tramite la raccolta di ordinativi di acquisto presso il domicilio del consumatore finale o nei locali nei quali il consumatore si trova anche temporaneamente, per motivi personali, di lavoro, di studio, di intrattenimento o di svago.

      2. Innanzitutto premetto che io sono laureato in giurisprudenza, volevo dirti che:

        A) è previsto dalla legge italiana che l’apertura della partita iva avvenga dopo i 6410 euro lordi(5400 netti considerando la trattenuta del 23% del 78% del totale)

        B) il guadagno non dipende dai subaffiliati, un sacco di dilettanti pensano che sia così e creano strutture che fatturano 0, e ovviamente guadagnano 0. è un sistema coerente con la normativa di riferimento(Carolina Guerini, docente di cattedra di economia alla BOCCONI, sostiene che il network marketing sia coerente col nuovo modello lavorativo che si sta andando a sviluppare), in cui per guadagnare devo creare una rete di collaboratori che apporti fatturato, consumando o veicolando un prodotto. Non è piramidale, si guadagna per differenza imprenditoriale, perciò è al 100% meritocratico(nel senso che se un mio collaboratore fa un lavoro migliore del mio arriva a percepire più di me).

        C) Canone mensile?! non è corretto fare disinformazione. La mia azienda non ha canoni mensili, il 70% delle aziende che operano nel settore(quelle SERIE) non hanno canoni mensili.

        D)ovviamente dipende dall’azienda con cui collabori e dal tipo di prodotto, ma non devi essere per forza un venditore, io per esempio in un anno e mezzo ho creato una rete commerciale di persone che fanno la spesa e vengono pagate per farlo. come? guadagnando una percentuale sul fatturato prodotto, come se il supermercato ti ridesse a fine mese 2000€ perchè hai portato 120 amici a comprare da lui, dando percentuali del fatturato prodotto a tutta la rete(ovviamente se io ho portato 120 euro di fatturato personale e 240 di fatturato di gruppo guadagno un 20 euro, se invece come nel mio caso ho un fatturato personale di 120 euro con un fatturato di gruppo di 22.000.00€ penso sia giusto che me ne vengano riconosciuti 2.000€)

        E) senza voler fare polemica, perchè critichi tanto il settore se poi ci consigli di entrare in herbalife?

  2. Dice benissimo Simone,
    il multilevel marketing è stato definito dall’Università della Bocconi, la nuova frontiera della vendita, pertanto tanto illegale non è.
    Lo è nei casi in cui si debba pagare una quota fissa, un canone, senza la dovuta contropartita, cioè solo come condizione necessaria per partecipare ai piani compensi. Se invece per guadagnare occorre acquistare un determinato quantitativo di prodotti allora tutto è regolare perchè fronte della mia spesa ricevo qualcosa di tangibile. La legge 173 del 2005 parla chiaro. Quindi io non posso fare altro che parlarne bene del MLM, che non ha niente a che vedere con le catene di sant’antonio o vendite piramidali. Che statisticamente ci siano guadagni cosi bassi per i partecipanti al MLM mi fa pensare che la maggioranza della gente si iscrive pensando che ci siano guadagni facili e veloci, non è affatto così, è un lavoro come tanti altri. Ci sono aziende più e meno serie, ma quelle serie forniscono insegnamenti imprenditoriali e di vita non indifferenti, come per esempio superare la paura del rifiuto, che anche in amore e in amicizia tutti hanno. Personalmente ho scelto una azienda che ha brevettato i suoi prodotti, a mio avviso sono ottimi e vengono consumati ogni giorno. Se posso suggerire nella scelta di un multilevel piuttosto che un altro consiglio di scegliere per la qualità del prodotto (deve avere qualcosa di più rispetto alla concorrenza) e un piano di formazione e un sistema lavorativo serio e professionale,lascerei perdere il piano compensi, che seppur importante, di fronte ai primi due aspetti è marginale.
    Spero di essere stato d’aiuto!!
    Ciao a tutti

      1. Vorrei qualche punto di vista sulla FOREVER network marketing, cosa ne pensa quali sono i guadagni medi e mi hanno detto che un ” diamante ” della Forever almeno in Italia guadagna ogni anno migliaia di euro e ciliegina sulla torta esentasse. Mi puoi delucidare ? Grazie. Mimmo . Eventualmente la mia mail è gianuzzu@virgilio.it

        1. Ciao Mimmo,
          io lavoro da un anno con Forever e posso darti qualche informazione.
          L’Azienda nasce 36 anni fa in Arizona ed apre in Italia 15 anni fa. La Forever Living Products Italy è una srl italiana, pertanto rispetta tutte le normative giuridiche e fiscali del nostro Paese. E’ un’ottima azienda, precisa e puntuale nei pagamenti delle provvigioni che vengono tassate (quindi la persona che ti ha detto esentasse probabilmente si sarà espressa male). Quello che rende vantaggiosa dal punto di vista fiscale l’attività è il fatto che le provvigioni vengono accreditate sul conto corrente dei distributori già tassate, ovvero al netto della ritenuta d’acconto a titolo di imposta definitiva del 23% sul 78% dell’imponibile il che significa un’aliquota del 20% scarso.
          Altro vantaggio è che ai sensi della Risoluzione Ministeriale n. 180/E del 12.07.95 i redditi prodotti da questa attività sono esenti da dichiarazione ed inoltre non si cumulano con eventuali altri redditi.
          Per lo sviluppo delle nostre attività utilizza un piano compensi semplice e collaudato da 36 anni di carriere di successo.Utilizza il cosidetto SISTEMA UNILEVEL che personalmente preferisco di gran lunga rispetto ai sistemi binari tanto in voga in questo momento. Nei sistemi binari infatti il tuo compenso viene riconosciuto in base al fatturato della tua gamba (gruppo di lavoro) più debole. Con un sistema unilevel questo non avviene. Preferisco guadagnare il 3% dal 100% dei miei collaboratori piuttosto che il 5% dal 50% dei mie collaboratori.
          Spero di essserti stata utile.
          Ciao!

  3. Ciao Dario…Spero che tu legga questo mio Post… da un po di tempo ho conosciuto il settore del MLM… Vorrei aggiungere la mia opinione e chiedere un’informazione a te che, desidererei ricevere in privato, anche perchè immagino che fare nomi pubblicamente di aziende si rischia di incappare in pubblicità occulta.
    Come in tutte le cose, ci sono i giudizi negativi e positivi, e come in tutti i lavori, se vuoi guadagnare devi lavorare, nessuno regala niente a nessuno… la logica però parla da se. Se il Multi Level Marketing è regolamentato dalla legge e se ci si affida ad un’azienda seria, i rischi di prendere delle fregature si riducono di molto, c’è poi da dire che un’azienda è fatta di persone quindi molti giudizi possono derivare da incontri nel tuo cammino in quell’azienda con persone inadeguate, così come è possibile che la tipologia di lavoro non fa per “te”e così viene fuori che il MLM è un lavoro obsoleto, che non ti fa guadagnare e così via… premesso ciò volevo conoscere aziende serie come quelle che citi indirettamente per poter intraprendere o meglio affiancare al mio lavoro di vendita diretta uno di MLM…grazie Biagio

    1. Ciao Biagio. Non so se hai trovato qualcosa di interessante. Vedo il tuo annuncio solo adesso. Se non hai trovato ancora niente ho un’azienda serissima leader nel settore all’estero in rapida espansiona anche in Italia. Se sei interessato contattami e ne parliamo.
      Ciao.
      Alessandro

      1. sono interessato ad intraprendere una seria attività nel mlm, di cosa si tratta , puoi fornire informazioni specifiche via mail ?
        grazie

  4. Ciao Biagio, complimenti per il tuo post, molto oculato il commento. Leggevo alla fine che saresti interessato a conoscere un’azienza “seria”che si occupa di vendita sotto forma di MLM per affiancarla al tuo lavoro di vendita diretta, io collaboro con una di queste per cui se vuoi contattami all’ indirizzo email fongi58@libero.it
    In attesa ti saluto cordialmente Giovanni

  5. Ciao, ho letto il tuo interessante articolo, ma come al solito si confonde un’idea con le persone che la realizzano.
    Il Network Mrketing, o MultiLevel Marketing, è una tipoloagia ben specifica di Vendita Diretta, che è regolamentata molto severamente dalle ditte più serie che vi operano.
    Ma ciò non può garantire che tutti i distributori o le società che operano nel settore siano oneste. Per contro, non puoi accusare di essere truffatrici tute le ditte che vi operano. Altrimenti Aziende come Herbalife, Amway, PM-International, non operebbero più in nessun mercato americano o europeo. Ed invece esistono da più di 20 anni.

    Dal paragrafo”Cosa succede molto spesso?” in poi tu non stai facendo un esempio di network marketing, ma di catena di sant’antonio.

    Ovvero stai ignorando a stessa differenza che passa tra l’email marketing e lo spam.

    Lo spam è illegale. L’email marketing no.

    Possono essere illegali o truffaldine le persone che ne usano il nome per fare affari, ma ciò non vuol dire che tutto il sistema sia illegale.

    Catene di Sant’Antonio e similia sono ben diverse da questo tipo di attività.
    Per quanto riguarda la Partita Iva, un’azienda seria di network marketing ti paga con ritenuta d’acconto, pagando di fatto le tue tasse, ma se superi il limite massimo previsto per questo tipo di attività (6000 euro circa, iva inclusa), ti “costringe” ad aprire la tua partita iva.

    Ti invito a leggeere l’ebook “Le 7 grandi bugie del network marketing”, di Ann Sieg, che puoi trovare tradotto in italiano nel mio blog per ulteriori chiarimenti.

      1. Ciao Flavio, la differenza è semplice:

        – Nell’eMail Marketing vengono inviate eMail pubblicitarie ad indirizzi che hanno autorizzato l’invio di comunicazioni commerciali, quindi non sto violando nessuna legge e le persone hanno richiesto di ricevere determinate eMail commerciali (per farti un esempio, eMail Marketing è quello di una compagnia aerea che manda promozioni non in forma di newsletter);

        – Lo Spam invece è quando si ricevono messaggi di posta indesiderati, per i quali non abbiamo dato il consenso a ricevere comunicazioni commerciali.

        E’ chiaro però che spesso capita che ci sono da approvare termini e condizioni che prevedono l’invio di comunicazioni commerciali, e spesso si mette il flag senza controllare.

        Spero di averti chiarito un pò le idee,

        buona giornata,

        Valerio

  6. …Dario e Simone corretta informazione , voglio solo aggiungere che si fanno 1000 discussioni sul MLM , un attività che ritengo la più sensata al mondo , dove il vero valore lo si può mettre in campo e cmq costruire , mestre tutte quelle persone che hanno da dire si dimenticano che la fuori il 95% delle persone sono sfruttate 160 h, al mese ben che vada a 1000 € se tolgono le spese cosa le rimane ?quale è l effettivo guadagno ‘ xchè è ciò che rimane dopo le spese il loro effettivo guadagno , vi posso solo suggerire cercate sempre di documentarvi da chi ha i risulati!!! e vista la situazione credo fermamente che nei px anni mole persone ringrazieranno di essere entrate in attività con il networmarketing 😉

  7. grande …da qualche mese sono entrato nel industria del network marketing e tutto va a gonfie vele….i risultati sono eccellenti inoltre ho un azienda che mi aiuta nel percorso formativo e tutto gratuitamente…complimenti a tutti e buon mlm

    1. Salve, mi ha incuriosito… di quale network marketing si tratta , se non sono indiscreto? anche io sto cercando qualcosa del genere e in verità mi hanno parlato bene della FOREVER , la conosci o qualcun’altro la conosce , mi sa dire come funziona e se i guadagni sono buoni ? Grazie. Mimmo

      1. Ciao Mimmo
        Mi chiamo Cesare e Lavoro per un azienda americana di MLM, un azienda che oggi è considerata tra le migliori ricevendo la Rising Star in America.
        Se sei interessato per favore contattami che ne possiamo parlare se può essere ti tuo interesse.
        Cordialità
        Cesare

  8. Salve a tutti!
    @ Biagio:
    Ciao Biagio, io collabora con un azienda che usa il Network per distribuire il suo prodotto. La cosa molto importante da sottolineare è che se il prodotto distribuito da un azienda che sceglie questo sistema non è fenomenale non farà mai strada.
    Nel mio caso mi sento molto fortunato da questo punto di vista perchè in Italia siamo i primi e gli unici ad avere un prodotto simile che porta grossi vantaggi a chi ne viene a conoscenza nel mercato numero uno nel nostro paese.
    La mia azienda offre possibilità di guadagno e di fare carriera molto concrete e stimolanti. Se sei interessato ad una collaborazione o avere più info chiedi pure!
    Buona giornata! A presto

      1. Ciao Marco mi chiamo Max,se ti interessa veramente qualcosa di serio,stiamo partendo in questi giorni con un multilevel tutto Italiano…….dobbiamo ultimare il sito e la parte burocratica.
        Mandami una mail con i tuoi dati e il telefono.
        ciao Max

      2. Ciao Marco conosci Lyoness? non è un multilevel ma hai grandi possibilità di guadagno ed è serissimo..scrivimi se vuoi. Buona giornata

        1. si certo lyoness non è un multilevel….certo certo.
          Lyoness è un MULTILEVEL a tutti gli effetti e sfido chiunque a mostrare il contrario,
          come e quando si vuole….
          chi dice che non è un multilevel, racconta panzane oppure è maleinformato e ha timore di quello che sta facendo oltre ad essere insicuro come persona.
          io faccio Multilevel e non lo nascondo inquanto lavoro onestamente così come lavora correttamente Lyoness nel multilevel .
          Solitamente io mi fido di aziende di multilevel serie…ma non mi fido di coloro che nascondono quello che fanno e vogliono fare passare aziende che sono prettamente e chiaramente dei network marketing ( multilevel), per altre cose strampalate.
          Se ti vergogni di quello che fai, cambia lavoro. Io non mi vergogno di fare network marketin , anzi ne vado fiero, e non lo nascondo.
          LYONESS è UN NETWORK MARKETING ( multilevel) A TUTTI GLI EFFETTI inquanto ti puoi creare una rete e percepire bonus sui CONSUMI/ACQUISTI di essa esattamente come un multilevel (guadagni a più livelli…) PUNTO.
          Diversamente dimostraci il contrario. Oppure che caspita di interesse avresti tu per proporti alle altre persone????? Per fortuna che è un multilevel altro che storie.
          Orevoir

      3. Ciao Marco , anche io sono di Brescia, se sei ancora alla ricerca di un buon MLM , visita la mia pagina facebook “Lavora con Kardiawellness”!
        ciao

  9. Salve a tutti, ho letto con interesse tutti i post precedenti,io e da poco più di un anno che ho conosciuto questo tipo di attività e anche se ancora non ho fatto nessuna qualifica ritengo che sia un’attività rispettabilissima, bisogna comunque saper scegliere e valutare bene con chi lavorare, su internet si trovano centinaia di proposte e alcune sono come “fuochi di artificio”.

  10. Salve! Ho letto tuuti i vs. commenti e molti altri in rete ma purtroppo le interrpretazioni sono contrastanti. Vorrei sapere con la più posibile “certezza” che l’attività di multilevel marketing in Italia sia una pratica legislalmente e fiscalmente valida. Vi ringrazio anticipatamente per un vs. riscontro.

  11. Ho letto con moltissima attenzione quanto detto da tutti voi e sono entusiasta con quanto interesse e serietà venga discusso il tema in questione.
    Iio sono entrato di recente a far parte di una seria Multinational che opera con l’ausilio del network marketing. Produttori di beni e fornitori servizi. Sono partito molto ottimista per l’Italia trovandomi per l’appunto non sicuro sul poter procedere tranquillamente ad esercitare la professione, diciamoci la verità non per causa di dubbi sulla azienda da me rappresentata ma sul modo di interpretare la legge 173 del 2005, che si è chiara ma ritengo sempre che sia il giudice ad interpretare come vuole, togliendo delle garanzie tangibili (a parer mio) a persone come me che vogliono svolgere onestamente la professione, trattandosi anche di una azienda da me rappresentata in vita da oltre 11 anni in questo settore. Purtroppo non sono ancora presenti in italia in modo massiccio, a tal punto la challenge di poter fare bene mi premeva, ma ho bisogno di certezze di poter andare avanti senza trovarmi poi ad affrontare problemi che ne io ne l’azienda che rappresento si merita.
    Ho notato nel Forum GT che ho aziende tipo la PM-International hanno avuto una ufficiale approvazione dalle Corti del proprio piano marketing utilizzato.
    Ciò mi da da pensare (considerando la nostra Italia) che per dormire tranquillo la notte devva fare lo stesso per la mia azienda?
    Sono andato oggi da un avvocato, commercialista e consulente del lavoro, e nessuno dei tre ha saputo darmi una risposta in merito;….incredibile dico io.
    comunque voglio arrivare fino in fondo in modo chiaro perchè la mia si tratto di una azienda con grandi capitali, grandi prodotti, serietà, posizione nel mercato non indifferenti è ciò mi creerebbe fastidio trovarmi in situazioni spiacevoli per colpa di non chiarezze del nostro codice legislativo.
    sarei lusingato nel ricevere commenti alcuni sul mio caso, posso inviare maggiori informazioni sul mio specifico settore ed azienda in modo da rendere una immagine più nitida.
    quello che posso dire è che ciò detto da Dario qui sopra èuna figura alquanto molto simile del sistema utilizzato da noi. Ovviamente Simone ha spiegato il perchè del network marketing, quindi io sono e rimango per il buon senso delle cose.
    Ciò che non mi convince è la legislatura italiana.

    Vi Ringrazio dell’attenzione in attesa di un Vs riscontro

  12. ciao a tutti,
    lavoro da poco più di un mese in un MLM siamo un’azienda che vende impianti fotovoltaici,
    la trovo un’azienda seria e molto preparata in merito a ciò che vende.
    La mia unica perplessità é che i corsi di formazione sono a carico del venditore anche se ti portano punti carriera. vorrei sapere come fare ad accorgersi se quest’azienda è un’azienda seria o è solo l’ennesima truffa. esiste una specie di” vademecum” per poter capire qualcosa in più ?

  13. Buongiorno a tutti, mi chiamo Alessandro e da 4 mese collaboro con una societa’ multilevel. Posso dire che sono contentissimo il multilevel se fatto da aziende serie come la mia è la forma di guadagno e di lavoro più sorprendente che esista. Se volete intraprendere questa attivita’ in maniera seria (i soldi non piovono dal cielo) contattatemi pure sarò lieto di illustrarvi la mia stupenda attività.

  14. Ciao a tutti mi chiamo Marco. Inizialmente ero scettico riguardo al Network Marketing. Lavoro da più di un anno in un’azienda di network e posso dire che oltre ai grandi risultati che sto ottenendo, mi sto letteralmente circondando di network marketing 😀 sia nel marketing online che nei software di affiliazione.
    Purtroppo con il lavoro che esiste oggigiorno non vedo molte altre soluzioni. 😀

  15. Buongiorno a tutti, complimenti x la serieta’ dei commenti che reputo in linea con una deontologia professionale che dovrebbe essere alla base del saper vivere. Mi occupo con successo di sviluppo reti in franchising e s aro’ presente a Milano alla prox fiera, li incontrero’ mio fratello che vive in Utah da 14 anni ed e’ diventato milionario con il sudore e il sacrificio, mi illustrera’ un MLM di enorme successo in USA che a breve entrera’ in Italia, sono a vostra disposizione x chiunque voglia cominciare questa avventura con me, buonagiornata a tutti 3280373750

    1. Buongiorno sig lo Russo sto per iniziare la Mia azienda e vorrei iniziare con un buon mlm vorrei avere ulteriori informazioni grazie
      Saluti Franco

  16. Ciao a tutti anch’io da maggio 2011 collaboro con una grande azienda che opera in MLM. Se siete interessati contattatemi tranquillamente anche per alcune domande…
    Dimenticavo questa azienda apllica il Multi-level nel modo come è stato inventando, quindi facendo lavorare tutti in maniera autonoma e piacevole.. non ha niente a che fare con catena e piramidi varie… Ivan

  17. Ciao a voi lettori per fare un Po di chiarezza nel M.L.M, nasce in America da una azienda che trova il metodo distributivo dei suoi prodotti la Nutrilite, inc. siamo nel 1949 circa, poi si sviluppa grazie a una azienda privata che si sviluppa sempre con il medesimo sistema e diventa nel tempo la n’ 1 nella vendita diretta, e commercializza sia integratori che altri prodotti di largo consumo, oggi e presente in mezzo mondo, in Italia e nel resto della vecchia Europa e vitato la vendita piramidale vedile leggi in merito. ciao a tutti da Mario

  18. Salve,
    travandomi in un MLM, ho analizzatto le parole scritte dalla legge.. io sono in una compagnia dello stile herbalife .
    “Sono vietate la promozione e la realizzazione di attività e di strutture di vendita nelle quali l’incentivo economico primario dei componenti la struttura si fonda sul mero reclutamento di nuovi soggetti piuttosto che sulla loro capacità di vendere o promuovere la vendita di beni o servizi determinati direttamente o attraverso altri componenti la struttura …”
    In questo caso la parola “MERO” .. questo vuol dire che se ci sono di mezzo dei servizi o la vendita di prodotti o in questo caso la capacitá del distributore di promuevere l’acquisto dei prodotti o di partecipare al servizio di iscriversi come cliente della compagnia, la compagnia herbalife non rientra in questa categoria .. in questo caso sarebbero illegali quei multilivelli che dicono:” metti una somma di dinero e poi affilia altre persona che mettono un’altra somma di denaro e non c’e’ nessun servizio di mezzo o non conta la capacitá di vendere il prodotto o il servizio di affiliazione come cliente preferenziale , ecc…

    Analizzando inoltre l’articolo 6:
    “Costituisce elemento presuntivo della sussistenza di una operazione o di una struttura di vendita vietate ai sensi dell’articolo 5 la ricorrenza di una delle seguenti circostanze:
    a) l’eventuale obbligo del soggetto reclutato di acquistare dall’impresa organizzatrice, ovvero da altro componente la struttura, una rilevante quantita’ di prodotti senza diritto di restituzione o rifusione del prezzo relativamente ai beni ancora vendibili, in misura non inferiore al 90 per cento del costo originario, nel caso di mancata o parzialmente mancata vendita al pubblico;”…

    In questo tipo di multilivelli non e’ necessario l’acquisto di una RILEVANTE QUANTITÁ DI PRODOTTI” anzi alcuni prevendono la compra di pochi flaconi per uso personale o travare un cliente che le compri l’equivalente del primo acquisto richiesto (esempio 2 flaconi)…

    Non sono un avvocato pero sarebbe interessante un commento a riguardo da parte di un avvocato..
    Intanto come controllo generale ho visto che herbalife é in italia

    Io personalmente in poco tempo ho giá indipendenza economica con un multilivello registrato in UK che mi sta dando tante soddisfazioni e che ha prospettive ottime di guadagno.
    Un cordiale saluto a tutti.

  19. Ciao a tutti. Ultimamente mi sono informato un pò su questi nuovi tipi di marketing e, come moltissime cose in Italia, non ho capito la benchè minima cosa. Insomma se comincio uno di sti lavori finisco dentro o no? Ci sono casi di persone che hanno già avviato uesti tipi di attività?? Cosa bisogna fare in queste attività??

    1. ciao francesco io posso rispondere a tutte le tue domande.
      cercami su questa mail oppure su facebook oppure al mio numero 348 8524571

  20. Salve. E’ da circa un anno che sono venuto a conoscenza di questo sistema di lavoro. Credo fermamente che rappresenti il futuro di tanti lavoratori (il mito del posto fisso è al tramonto…). Partecipo attivamente a ben tre Multi Level Marketing di tre aziende diverse (di cui una totalmente italiana che si occupa di gioco on-line e di prodotti di largo consumo) ed mi trovo benissimo. Bisogna lavorare e se qualcuno pensa di poter far soldi senza duro lavoro è solo un illuso. Infine vorrei solo dire che questo sistema è il miglior modo di lavorare perchè ti premia in base a quello che fai e che dai… non esistono le raccomandazioni. In questo sistema (se hai voglia di lavorare veramente) si può trovare delle belle soddisfazioni…
    Se qualcuno vuole saperne di più, sono a sua completa disposizione.
    Buon lavoro a tutti.

  21. Ciao Francesco!
    ti rispondo io alla tua domanda per quanto riguarda il mondo e il Network di FM poichè ne faccio ormai parte da un anno e posso con grande entusiasmo dire che ho raggiunto in breve tempo dei livelli interessanti.
    L’azienda con cui collaboro si colloca al quinto posto fra le venti aziende di vendita diretta nel mondo dopo solo sette anni dalla sua fondazione con 350 milioni di euro di fatturato e presente in 60 paesi nel mondo! Si occupa della vendita diretta di cosmetica, profumi, prodotti casa, che arrivano al cliente a prezzi bassissimi poichè vengono tagliati tutti i costi commerciali e tradizionali che usa il mercato attuale dei negozianti. Il bello è che proponi prodotti di consumo quotidiano e di facile acquisto a una qualità senza paragoni, quindi è facile il secondo riacquisto del cliente stesso.. non vai quindi a vendere l’aspirapolvere da 3mila euro!
    Inoltre l’azienda ha un piano marketing senza eguali che ti permette da subito di crearti una rete di distributori che ti puo portare a fatturati altissimi.
    Io ho 23 anni, ho iniziato per gioco con amiche ed è stata la mia prima esperienza; pero dopo sei mesi ho potuto richiedere una vettura aziendale come premio; quindi ho poi capito che non si trattava piu di arrotondare ma percepisco tuttora uno stipendio pieno…
    Insomma il discorso sarebbe lunghissimo ma se hai bisogno di altre info o sei interessatoa questo mondo, puoi contattarmi tramite mail aziendafm@libero.it o facebook!
    Buon lavoro a tutti i networker!!!

  22. ciao a tutti…ho letto tutto molto attentamente…io avevo intenzione di creare un multilevel marketing…e sapete perchè? perchè oltre a vivere decentemente e non tutti i mesi con l’acqua alla gola riuscirei a far vivere o meglio aiutare molte persone in difficoltà..e come ben sapete in giro è pieno di queste povere persone…
    in fondo trovare gente disposta a dare una piccola quota ma ricevere tutti i mesi una bella somma cercando cmq gente disposta ad entrare in un gruppo non penso ci voglia molto..
    certo è vero chi è a capo diciamo di società simili sta davvero bene economicamente…e perchè non farlo per aiutare altre persone?

  23. nella parte dove ho scritto non ci vuole molto…intendevo che la gente si trova…e basta guardarsi in giro camminando per le strade di queste città..

  24. io sono a favore del Network Marketing e lavoro con PM international da quando sono stato contattato dall’azienda in quanto facendo la professione di Personal Traine e Preparatore Atletico ,ma soprattutto mi hanno chiesto di testare i prodotti Fit Line poiche’ sono Ciclista agonista da 20 anni e da piu di 20 utilizzo integratori,avevo letto gli ingredienti,ottimi e naturali brevettati e qualita certificata GMP,ho visto un notevole miglioramento delle prestazioni,dopo 1 anno di utilizzo sono diventato distibutore indipendente PM. cosa dirvi l’azienda è serissima,non sgarra nelle provvigioni e consegne prodotti ai clienti. il piano marketing è ottimo,incentivi e formazione anche on line. il mio problema sapete qual’è ? trovare piu’ persone che abbiano seriamente voglia di impegnarsi a lavorare,disciplinate e motivate. il Network Marketing non regala niente. ciao a tutti !

  25. Salve a tutti , ho seguito con attenzione tutti i commenti,e vorrei aggiungere che io sono diventato un distributore indipendente di una mlm tre mesi fa,era molto che aspettavo un’opportunita’ seria di guadagno.Che non avesse a che fare con nessun prodotto da ingerire o applicare sul corpo ,o che presupponesse una spedizione dopo l’acquisto.Ci sono troppe variabili negative.
    Finalmente un giorno mi e’ stato proposto di associarmi ad una nuova azienda che si chiama TalkFusion ,opera nel campo delle video comunicazioni,i prodotti sono di ultima generazione ,come la video email.
    La mlm e’ il modo piu’ veloce di guadagno per persone che siano realmente motivate ,e abbiano veramente voglia di cambiare vita.
    Per qualsiasi info yanezerror@hotmail.com

  26. Ciao mi chiamo Mauro e vi invito a leggere il mio post.
    Imparerete a conoscermi un po’ senza forzature da parte mia. Vi dico solo che lavoro nel campo del Network Marketing da Novembre 2010 con moglie al mio fianco. Solo un commento…..se fatto seriamente il network marketing con una società altrettanto seria (diffidate dalle facili occasioni dove vi propongono di diventare milionari senza metterci il cuore, la testa e la passione per questo lavoro) vi toglierete delle ottime soddisfazioni sia a livello economico che soprattutto a livello emozionale e professionale. Io lavoro ora per creare un lavoro stupendo e una rendita alle mie figlie di 10 e 12 anni….che sicuramente avranno un futuro lavorativo e potranno sorridere nello svolgere questa attività.

    1. Salve Mauro, anche io mi sto avvicinando al multilevel con molta scetticità ma anche con altrettanto curiosità e voglia di scommettere su me stesso..posso chiederti con quale società lo stai facendo?grazie

  27. Salve,
    mi occupo di prodotti alimentari biologici e di manifattura artigianale. Avendo una conoscenza diretta con i produttori ed una collaborazione nella ricerca di ricette antiche da poter attuare con le nuove tecnologie, sarei interessato di poter proporre i prodotti, attraverso il sistema del multilevel, ai consumatori finali.
    Per tale motivo chiedo la cortesia di volermi informare quale è la tecnica di impostazione di questo sistema di vendita.

  28. Buona sera a tutti, è molto costruttivo leggere tutti i vostri commenti. Trovo sempre tanti spunti da poter utilizzare per scrivere i miei articoli e da portare come esempi nel mio gruppo. Io nel NM credo totalmente, ho intrapreso questo percorso qualche anno fa, non sono mai stato scettico sul funzionamento di questo metodo di lavoro; ovviamente mi sono documentato e non ho ascoltato solo quelli che mi dicevano che il MLM non funziona, persone che ora guardo e mi rendo conto che sono comunque nella stessa situazione di prima, come dice kyiosaky ” nella corsa del topo”. Per decidere di intraprendere questo percorso, una volta fatti tutte le nostre ricerche su legalità o illegalità!! Dobbiamo ragionare con la nostra testa e con il nostro cuore e poi passare all’ AZIONE….
    Vi auguro il meglio dalla vita
    Un abbraccio
    Matteo

  29. Io collaboro da un bel pò con un’azienda di multi level marketing e in questo sito mi sembra di vedere che ci sono molte persone capaci al contrario di quello che credevo.

    Ci tenevo a complimentarmi con l’autore del sito perchè ha scritto sicuramente un gran bell’articolo però ci sono delle cose non giuste come quelle descritte da Simone.

    Penso che molto più persone rispetto a qualche anno fa sono più informate di cosa sia oggi il multi level marketing con questo rinnovo i miei più sentiti complimenti perchè è anche merito di chi fa siti del genere che le notizie si diffondono.

  30. Come sempre si discute di cose che si conoscono poco, spuntando sentenze che poi in realtà non hanno nessun fondamento legale.

    Il MLM è una realtà che qui in Italia porta ogni hanno posti di lavoro, ci sono delle regole che occorre rispettare e di solito le aziende che adottano questo sistema di vendita le rispettano a pieno.

    Chi opera come distributore nel network multilivello è soggetto ad un codice particolare che deve essere aggiunto a chi posiede partita IVA o per quelli che non hanno partita IVA applicato alla nuova richiesta.

    Ora molti ne parlano male perché non lo conoscono o perché in realtà si sentono minacciati e quindi come difesa personale attaccano questo sistema, in realtà il sistema è studiado nelle più grandi università in tutto il mondo come un valido sistema di distribuzione.

    Le aziende che vi operano possono gestire al meglio sulle spese che dovrebbero affrontare per il personale, possono investire di più per avere un prodotto migliore, non pagare inutili soldi per pubblicità perché questa viene fatta direttamente dal consumatore che a sua volta viene poi pagato.

    Guardate SKY, Vodafone e altre (Portaci un amico e ti diamo questo) questo è network miei cari, oggi anche le banche si sono avvicinate a questo sistema perché hanno capito che rende di più e non ci sonno costi per la pubblicità.

    Ora chi lo chiama piramidale dovrebbe invece guardare come funziona il sistema in un’azienda, dove troviamo di solito amministratore, dirigenti, capi reparto, capo linea e infine operai, se guardate bene è qui che risiede la vera piramide non nel MLM dove vieni pagato per quello che fai e non importa dove sei.

    Saluti

  31. Sei un deficente!!
    Di Network Marketing non ci capisci una sega!!!

    Lascia stare e cambia mestriere!!
    Davide Bottoni
    Direttore Esecutivo “ClubShop”

    1. Davide anzitutto ciao e grazie per il commento. Non sò se il tuo “deficente” sia riferito a me o a qualche commento, ad ogni modo direi che il tuo commento è davvero fuori luogo. Io ho espresso nell’articolo un parere e quest’articolo grazie ai commenti sta facendo luce su numerosi aspetti del Multilevel Marketing.

      Anzichè offendere ed andare via penso che per te sarebbe stato meglio inserire un commento costruttivo all’articolo e spiegare le tue ragioni, non trovi? ad ogni modo prima di esprimere giudizi documentati sulle persone, semmai avresti potuto dire “ignorante” perchè non conosco bene il mondo del multilevel marketing, e lì ti avrei dato ragione, ma oggi ne sò qualcosa in più grazie alle persone che, a differenza di te, hanno aggiunto molto valore a quest’articolo.

  32. Ciao io sto’ lavorando da tre mesi in una nuova azienda mlm e sto crescendo tantissimo con
    lauti guadagni. Basta un po’ di impegno e voglia di fare.Naturalmente i prodotti devono essere piu’ che validi altrimenti l”azienda fallisce nel giro di poco tempo.
    Se sei seriamente interessato a questo tipo di lavoro e crescere velocemente puoi mandarmi una mail e ti contattero.’ Io ho adottato un metodo strategico molto semplice e veloce che vorrei far conoscere a chi ha veramente bisogno di lavorare o integrare lo stipendio perche’ fa fatica ad arrivare a fine mese.

    Saluti

    1. Ciao Bia
      Sono in cerca di occupazione da più mesi, ma il periodo è veramente down per cui sono seriamente intenzionato ad aderire a breve ad un MLM a tempo pieno. Ti sarei veramente grato se mi potessi far conoscere il tuo metodo, grazie 1000 – Mob. 3204222806
      Saluto ed auguro ogni bene.
      Felice

    2. anch’io sto per iniziare un lavoro in una MLM e nn l”ho mai fatto prima d’ora vorrei poter confrontare varie opportunità di prodotti potrei sapere che prodotto proponi?chiaramente vi email

    3. salve rispondo a questo commento ma potrei averlo fatto su qualunque altro. Siccome sono stato contattato da un’amica che mi propone di entrare in Forever Living, mi sto documentando sul MLM. Siccome ho in passato lavorato per molte altre aziende similari , tanto per citarne una AMC, e guadagni zero a meno che non porti altre persone all’interno, vorrei capire i cosiddetti ‘lauti guadagni’ a quanto ammontano, e soprattutto, senza portare alcuna persona all’interno quanto si guadagna in un mese?? (GUADAGNO, non INCASSO. cioé al netto delle spese telefoniche, carburante etc.) Faccio un esempio:
      diciamo che lavoro alla fiat per 1500 euro al mese, e PER IL LAVORO, spendo 100 euro al mese di gasolio. quindi totale 1400 euro, per 40 ore lavorative alla settimana su 5 giorni lavorativi

      La prima domanda chiara e semplice è questa:
      quanti prodotti devo vendere in un mese per poter avere, al netto delle spese necessarie a svolgere questo lavoro, 1400 euro al mese SENZA NESSUN SUB VENDITORE?

      La seconda domanda è questa:
      quante giorni alla settimana per quante ore al giorno devo lavorare per vendere tale quantità di prodotti?

      Infine ultima domanda:
      lauti guadagni: quanto al mese, quanti giorni alla settimana lavori quante ore al giorno?

      Scusate la franchezza ma la vita ci impone di fare i conti con i numeri non con le parole.

      1. non hai capito il settore. lo scopo è creare reti commerciali, non puoi avere lauti stipendi solo distribuendo prodotti. io guadagno sulle 1800-2000 euro al mese con un lavoro di gestione(un 20 minuti al giorno) e consumando un prodotto(che poi è ad uso quotidiano e consumerei lo stesso). quanto lavoro oggi?poco. quanto ho lavorato all’inizio?tanto. ricordo i primi 90 giorni come i più stimolanti della mia vita. Ho presentato il progetto a oltre 300 persone, e ho creato la mia rendita. aiutando altri a fare la stessa cosa la incremento. ma tu non puoi pensare di poter guadagnare 2000 euro al mese da casa solo vendendo un prodotto 2-3 giorni la settimana e senza creare un team. il network è condivisione e lavoro di squadra.

  33. Sono appena entrato in un Network Marketing e devo dire che grazie alla serietà dell’azienda in cui sono, e al prodotto che sponsorizzo con molta facilità per via dell’utilità, sto avendo molte soddisfazioni in termini professionali ma anche economici. Se siete interessati ad approfondire l’argomento sono a vostra disposizione.

  34. Li fuori non c’è nulla! questo è un sistema che funziona e si basa sulle reali competenze che ognuno di noi ha dentro.

  35. Ho letto i post e con piacere posso riscontrare che, al di là della nomea di cui gode il MLM in Italia, a causa di molteplici iniziative poco trasparenti e spesso truffaldine che nulla hanno realmente a che fare con questo sistema di business, ci sono tante persone che stanno realmente cambiando il loro approccio al lavoro ed ottenendo grandi soddisfazioni da diverse aziende, operanti in vari settori, che hanno basato le loro strategie di sviluppo su Multilevel.
    Come ogni cosa, lo strumento è buono o cattivo in base a come viene usato.
    Esistono ormai numerose realtà internazionali che basano il loro business su tale modello e sono tutte realtà di grande successo e respiro.
    Da settembre 2011 anche io ho approcciato una realtà simile, da imprenditore già operante nel mondo immobiliare, del retail e della consulenza, ed ho scoperto un mondo fatto di persone che hanno voglia di lavorare, di mettersi in gioco e di affrontare il futuro scrollandosi di dosso l’obsoleta e vischiosa impostazione lavorativa che caratterizza il nostro modus operandi e che ormai fatica a rimanere attuale in uno scenario economico e lavorativo in rapido cambiamento.
    Se qualcuno volesse contattarmi, solo per la curiosità di condividere un parere o un’opportunità ne sarò lieto….

  36. Vorrei conoscere qualcosa di più riguardo il NM e sapere il nome di alcune aziende affidabili ,
    in passato ho già lavorato “gratis” e non mi va di ripetere questo tipo di esperienza .
    Grazie

    1. Simona : Realtà che applicano il MLM

      Avedisco: (http://www.avedisco.it/) Associazione nazionale vendite dirette servizio consumatori, riunisce 36 aziende che in Italia vendono a domicilio, 7 di queste di utilizzano la formula della Vendita diretta multilivello. Si tratta di: Amway, Herbalife, Forever living, Gnld, Nsa Italia, Jafra, Nuskin Italy.

      Sul sito dell’Associazione Nazionale sono ben specificate.

      Mi scuso con l’autore dell’articolo se immetto un link nel post di risposta e se citando alcune Aziende posso incorrere in Pubblicità non richiesta se così fosse chiedo al moderatore di togliere i riferimenti alle Aziende.

      1. grazie per aver nominato gnld, sto iniziando a lavorare con loro, anche se conosco i loro prodotti da qualche anno e li sto utilizzando e considerando li molto buoni, avevo qualche dubbio sul sistema di vendita……

  37. ciao a tutti,sono antonio,lavoro con un azienda leader nel milti level marketing da quasi un anno,con un po di impegno e soprattutto avendo come supporto un grande marchio che fa dei suoi prodotti un escusivita’ incondizionata sto riuscendo ad ottenere risultati che nel mondo lavorativo attuale nemmeno ci si puo pensare.per coloro residenti in campania e vorrebbero maggiori delucidazioni a riguardo come la conoscenza di questo progetto sono a completa disposizione.

  38. Salve a tutti
    ovviamente non voglio ne insultare il lavoro di nessuno ne screditare le persone stesse.
    semplicemente mi pongo un quesito riguardo la sostenibilità di tale sistema nel tempo.
    qualcuno saprebbe dirmi riguardo l’espansione di tale sistema che cosa implica nel sistema lavorativo e sociale? quanti sono i livelli per poter continuare a guadagnare reclutando persone? e fino a quando gli introiti saranno divisi tra le reti di distributori? si paga qualcosa per entrarne a farne parte???
    grazie e saluti a tutti

    1. Ciao Vincenzo e grazie per il commento. Su Monetizzando.com dal 18 giugno ci saranno una serie di articoli dedicati proprio al multi level marketing, al suo funzionamento e molto altro ancora, ti invito a restare sintonizzato. Non appena saranno online verranno inseriti anche in quest’articolo i link ai vari contenuti nuovi che stanno per arrivare! Se vuoi, intanto, puoi iscriverti anche alla newsletter di monetizzando.com!

  39. Ciao a tutti,
    mi occupo di network marketing da qualche anno, con risultati altalenanti all’inizio ed ora molto buoni.
    Il MLM o Direct Sales o ancora network marketing è un settore in cui la psicologia conta parecchio; quindi, per chi si avvicina per la prima volta, una formazione specifica e/o un supporto dalla struttura è fondamentale, poichè una parola fuori posto può far perdere potenziali clienti o partner. Come molti di voi sanno, 3 sono i requisiti di base di una buona occasione nel Network Marketing:

    1.La società deve essere sul mercato da almeno 18 mesi, poiché il 90% di tutte le società di network marketing fallisce durante questo lasso di tempo per svariati motivi legati alla qualità al TIPO di prodotto e alle capacità finanziarie. Proprio per questo motivo vanno evitate tutte le società che sono in fase di prelancio.
    Nove volte su dieci falliscono. Questo significa che la MAGGIOR PARTE delle “nuove
    opportunità” non sono “vere opportunità”. Và ricordato comunque che anche le attività “tradizionali” falliscono per il 75% entro i primi 3 anni (dati Camera di Commercio 2011).

    2.La società deve avere un prodotto esclusivo e di frequente consumo. Per esclusivo si intende un prodotto che può essere acquistato solamente dai distributori e consumatori della compagnia. Disporre di un prodotto che sia di frequente consumo permette inoltre di poter contare su vendite e consumi costanti e ripetute nel tempo. Ciò garantisce la fedeltà dei clienti e non ne comporta una continua ricerca, come avverrebbe nel caso di un prodotto che non sia di frequente consumo (come beni durevoli, immobili, servizi finanziari o assicurativi, ecc).

    3.La società deve rappresentare quella che la Harvard Business School chiama un’opportunità “ground floor”. Perché sia tale, il numero dei distributori attivi deve essere meno della metà dell’1% della popolazione (60 milioni in Italia). Nel nostro paese i distributori dovrebbero essere quindi meno di 300.000. La Harvard Business School afferma inoltre che nel caso i distributori attivi fossero meno di 500.000, potresti essere di fronte ad una straordinaria opportunità. Se la compagnia avesse inoltre meno
    di 100.000 distributori, la Harvard Business School classifica questa come un’opportunità che si verifica una volta nella vita.

    La vita di ogni compagnia di Network Marketing è contraddistinta da quattro fasi.
    Foundation – Fondazione.
    Solitamente dura 6 mesi. È il periodo nel quale una compagnia sviluppa il prodotto ed il piano marketing.

    Concentration – Fase Emergente
    Questa periodo dura dai 2 ai 4 anni e inizia nel momento in cui parte il network di distribuzione.

    Momentum – Fase di FORTE Crescita Questo periodo dura dai 2 ai 4 anni e si verifica quando la società ENTRA in una fase di crescita esponenziale che può protrarsi anche per 10-15 anni. Sia il consumo sia la distribuzione esplodono letteralmente. Quando le vendite della società raggiungono i 50 milioni annui, si raggiunge ciò che viene chiamata la massa critica (il grafico delle vendite sale inverticale).
    Poniamo che tu abbia un’organizzazione che ti stia garantendo un bonus di 1.000 euro al mese. Quando la società raggiunge la massa critica, i distributori automaticamente godono di una decuplicazione dei propri guadagni. In altre parole, 1.000 euro al mese diventano 10.000 euro al mese. Questa è la ragione per essere coinvolti nel “ground floor”, così da poter beneficiare dell’esplosione della crescita.

    Stability – Assestamento
    Questo periodo dura per tutta la restante vita della società. Una compagnia di Network Marketing che si dedica al successo dei suoi distributori godrà di longevità, garantendo ai propri membri attivi di realizzare continui guadagni. Oggi esistono Network presenti da 30-40-50 anni e oltre.

    Quindi, per la Business Harward School sono solo 3 gli elementi per scegliere un network:
    1.Presenza sul mercato da più di 18 mesi
    2.Prodotto esclusivo e di frequente consumo
    3.Numero di distributori inferiori alla metà dell’1% della popolazione (in Italia meno di 300.000)
    A questi ne aggiungerei altri 2: un piano compensi realmente incentivante e che garantisca la migliore “ridistribuzione” del fatturato e una vera e propria leadership sul Mercato internazionale e nazionale, che garantisca supporto, incontri mirati e materiale informativo costantemente aggiornato.

    Se volete saperne di più o fare semplicemente due chiacchiere, potete tranquillamente contattarmi.

    1. Complimenti per i suggerimenti!
      In effetti mi sto occupando di un paio di network marketing e ho notato che le caratteristiche che fornisci sono davvero le più vincenti.
      Aggiungo una mia piccola esperienza: il Network Marketing è percepito come una truffa o simili solamente perchè la gente non ha voglia di lavorare e prendersi la responsabilità delle sue azioni.
      Chi suda parecchio all’inizio, riesce poi a fare poi le cose in modo più facile e a raccogliere da ciò che ha seminato.
      Sono molto contenta della scelta che ho effettuato, perchè mi permette di svilupparmi come persona, è importante infatti continuare ad elevarsi anche come portanza, psicologia, strumenti di lavoro…
      Ottimo! Ottimo!

    2. Ciao, collaboro da qualche mese per un’azienda
      Italiana bio che e’ sul mercatoda circa 2 anni e cerca personale commerciale per sviluppo rete Italia,
      Austria, Germania, Slovenia. Ha brevettato un prodotto di massa, tutto italiano,
      unico al mondo per i benefici che apporta alla salute e visto che siamo ancora all’inizio garantisce elevati guadagni e possibilita’ di carriera. Fin’ora siamo ancora a 2000 distributori. Per informazioni contattami dnadnadna@tiscali.it.

  40. Mi hanno proposto di entrare in Lyoness (Lyoness è un network marketing) , come Bussines Partner, e di creare una rete vendita con un’anticipo di € 2.000.
    Desidererei capire se avete informazioni più dettagliate in merito a questo nuovo sistema , e se qualcuno già ne fa già parte .
    Questo sistema nato in austria, e attivo in Europa da circa 9 anni.

    Attendo notizie.

    Grazie.
    >

    1. Ciao Paolo e grazie per il commento.

      Hai già letto gli articoli linkati nell’articolo principale? Lì trovi un pò di informazioni, non direttamente su Lyoness ma sul network marketing, spero possano esserti d’aiuto:

      https://www.monetizzando.com/come-guadagnare-network-marketing-giu012/

      https://www.monetizzando.com/come-funziona-multi-level-marketing-giu012/

      https://www.monetizzando.com/multi-level-marketing-cosa-sapere/

      https://www.monetizzando.com/marketing-multi-livello-e-vendita-tradizionale-giu012/

      1. Sai che l’80% delle persone che iscrivi lasceranno l’attività per colpa tua entro 90 giorni?

        Sai che se lavori senza strategia passerai l’80% del tempo ad aspettare invitati che non si presentano o a ricevere a fine presentazione risposte del tipo:

        Non ho tempo.
        Ci devo pensare.
        Non ho soldi.
        Ti sei mai chiesto perchè alcune persone nel NM raggiungono l’indipendenza economica entro un anno e altre mai?

        Fabrizio si, e sa anche il perché.
        Se vuoi risolvere DEFINITIVAMENTE questi problemi incontra Fabrizio Mellone.

        1. Ciao Marco, per ulteriori informazioni o per chiarire questi aspetti, se vuoi, ti invito per un guest post su Monetizzando.com, contattami tramite la pagina contatti,

          grazie per la collaborazione,

          Valerio

  41. io vivo ormai da anni negli Stati Uniti ed ho lavorato per parecchi anni nel campo di mlm…ultimamente mi è arrivata l’opportunità di vendere un nuovo prodotto con grandissime opportunità mondiali. che non è ancora aperto in Italia e sto quindi provando a vedere come iniziare. Sto cercando consigli su come iniziare un prelancio, devo aprire una azienda srl? qualcuno sa di una licenza nfr not for resale per iniziare a fare un test sul mercato ? quando si inizia un prelancio non posso iscrivere persone ufficialmente..cosi come posso inziare a creare una dowline? come li posso far iniziare a guadagnare prima che l’azienda apra ufficialmente? grazie in anticipo per le vostre risposte.

    1. Ciao, mi dai qualche info in più mi interesserebbe sapere di cosa si tratta. Lavoro in uno studio contabile forse posso farti avere le risposte che cerchi.

      1. Scusami Ale..e’ passato un po’ di tempo dal momento che lasciai il mio messaggio. L’azienda di cui mi riferivo sta avendo un successone in Usa,Australia, Canada, Messico e Giappone….sta per aprire in Honk Hong e spero presto in Italia. Dopo due mesi in Italia siamo riusciti a formare delle prime reti network per preparare la fase di prelancio. Stiamo cercando persone capaci di diventare i capi gruppi delle team nella loro citta’ e per coloro che sono esperti in mlm sapranno benissimo cosa vuol dire trovarsi agli inizi della formazione delle reti network. L’azienda e’ una azienda ad azioni pubblica per cui in regola sia con il prodotto che con il sistema mlm e fa parte delle 500 maggiori aziende mondiali. Per adesso il prodotto arriva direttamente dagli USA come consumo personale NFR ma le dogane sono lentissime per cui mi piacerebbe sapere se c’ e’ un metodo migliore per l’introduzione iniziale del prodotto . Per coloro che sarebbero interessati a creare una team nella loro citta’ posso organizzare senza impegno e zero capitale un colloquio con i capi gruppi residenti a Milano.

    2. Ogni attività commerciale, ha un suo costo, ma una struttura in MLM ha già un suo schema ben predefinito, io sono nel settore da circa 17 anni e tra molte aziende che ho conosciuto, molte citate da voi, il materiale che viene fornito è per uso escusivo di presentazione, detto ciò, il materiale che viene fornito serve per lavoro si, ma molte aziende del Network credono che facendo spendere un capitale ai loro affiliati faccia si che non si fermino per almeno recuperare il loro capitale.
      Ho sempre diffidato delle aziende che cerchino un capitale troppo elevato e una struttura binaria da inserimento collabiratori, dove la possibilità di crescita è un po’ anbigua.
      Molti dicono che è la classica catena di S.Antonio, voglio porgervi un quesito; sapevate che la forma più antica del MLM è la chiesa? Non ci credete, pensateci un po’, anche quella è una piramide, che ha in cima il Papa e via giù giù con tutti gli affiliati, come questo possa portare ad un guadagno? Pensiamo alle offerte e alle percentuali che devono corrispondere al capo, porgetevi queste domande.
      Un’altra, è la Fiat, stessa modalità, quindi a noi ci sembra nuova, ma il MLM come viene chiamato oggi, esiste da oltre 2000 anni, adottata per la vendita diretta, dai primi anni ’40
      Sono stati adottati molti sistemi di MLM, ma il migliore è sempre stato quello di far guadagnare i suoi affiliati e non farli spendere, almeno in minima parte, poi per non parlare dell’ordine minimo da fare per non pagare le spese di spedizione o fare degli ordini cumulativi, tutto ciò da un po’ fastidio sapere di dipendere da qualcun altro, ovvio che questo è un mio pensiero.
      In sintesi, un MLM deve metterti in condizioni di avere un guadagno, di darti dei prodotti utili e facilmente commercializzabili, prodotti che si possono esporre nelle attività commerciali, tutto a norma, darti la possibilità di ordinare anche un solo prodotto, far si che se non vuoi essere venditore ma solo cliente e allo stesso tempo risparmiare, ti venga consentito.
      Utopia???? NO E’ un azienda Italiana nel MLM, forse la Prima che ti da tutto ciò e molto altro ancora, ma se a qualcuno piace l’idea e voglia approfondire il discorso, anche solo per curiosità, mi può contattare alla mail: mariairi2002@yahoo.it e gli darò tutte le delucidazioni al riguardo.

  42. farò di più, vi presento l’azienda con questo invito alla conference:

    alla richiesta nome utente, mettete nomecognome(vostro)-Paolo
    durerà circa 30 minuti
    martedì 06/10/2012 ore 21.25

  43. ciao a tutti. Ho partecipato a vari incontri Lyoness con l’intento di farne parte; tuttavia ho ancaora delle resistenze. Tu cosa ne pensi? è una bufala? intanto ci giro attorno raccogliendo pareri sul mio blog e magari dando l’ooprtunità, a chi lo desidera, di farsi un pò di pubblicità. Grazie a quanti mi risponderanno

    1. Luonessscettino, tutti i network sono con buone intenzioni, ma non tutti fanno network nel modo giusto.
      In se, network, significa far conoscere il prodotto di un’azienda X a chi conosci tramite il passaparola, quindi la sponsorizzazione del prodotto, fin qui è giusto, ma assolutamente non significa sacrificarsi per andare porta a porta chi ne entra a far parte, quindi la vendita dirtta anche a chi non conosci.
      Network significa sostituire quello che già usi con quello che sponsorizzi, te e la tua famiglia, per il resto bisogna farlo capire anche ad altre persone che facciano nello stesso modo con cui lo fai te.
      I passi per raggiungere il successo sono pochi: usa,parla e sponsorizza.
      Un piccolo consiglio, diffida del network a binario, il guadagno deve essere sulla struttura all’infinito, non solo su 2 prime linee.
      Spero di esserti stato utile, se poi ti piace conoscere il mondo del network di altre aziende, posso farti partecipare ad una conference da casa, così da guardare anche dell’altro, “SENZA IMPEGNO”.
      Lascio la mia mail per l’invito e per maggiori info a chiunque sia curioso di conoscere cose nuove made in Italy: pmparfum412@gmail.com

    2. Ciao luonessscettico sono parzialmente daccordo con Paolo ma di certo non concordo sulla sua diffidenza nel sistema binario almeno come applicato dalla azienda con cui collaboro e che invece ha un sistema veramente ottimo in merito.
      Se dunque sei curioso di conoscere alche “l’altra faccia della medaglia” rispetto al commento di Paolo e poi valutare puoi contattare anche me senza alcun impegno. ghiotti.e@libero.it
      Ciao

      1. pienamente d’accordo con paolo pur essendo in un azienda diversa. nel sistema binario lavori solo in profondità, mentre tu il tuo sponsor lo azzeri lavorando in ampiezza. purtroppo chi non ha mai fatto un network serio non capisce le differenze, perchè non sono abituati alle sponsorizzazioni in larghezza. ma una cosa che sanno anche le capre è che la profondità da stabilità, l’ampiezza aumenta il guadagno. a voi le conclusioni 😉

        1. Ciao Salvo, ho molto apprezzato i tuoi commenti, e se guardi le date gli articoli che hai commentato sono molto datati, anche io adesso lavoro anche con il network marketing ed ho capito molte cose 🙂

  44. Luonessscettico… io ne faccio parte di Lyoness e sono anche premium partner.
    Lyoness e probabilmente una delle pochissime MLM che non ti fa vendere dei prodotti porta a porta.
    Non tutti siamo dotati di questo “pensiero” commerciale.
    Devi soltanto parlare agli amici/conoscenti di Lyoness e creare la tua struttura.
    Con la card Lyoness hai dei sconti in denaro da tutti i negozi convenzionati.
    Sconti che puoi avere anche sugli acquisti fatti dai clienti della tua struttura.
    Io ti faccio la carta Lyoness …. assolutamente gratis, non devi pagare nulla ne vendere nulla.
    Da li in poi ogni volta che acquisti dai convenzionati Lyoness sia tu che io
    ne abbiamo dei percentuali in denaro che ritornano.
    Non e molto facile da capire tutto il sistema e quindi se ne vuoi parlare
    scrivimi e ti spiego il tutto.
    Ciao e auguri a tutti
    Denis

    1. A tutti gli utenti che vogliono parlare di multilevel marketing: potete inviare tramite il form di contatti di monetizzanto tutte le informazioni e scriverò degli articoli con le vostre considerazioni / valutazioni!

      Grazie e buon lavoro a tutti,

      Valerio

      1. Ciao valerio hai contatti con persone che hanno esperienza nei multilevel marketing ai quali potremmo proporre
        un progetto con grandi potenzialita e grandi possibilità di carriera?

          1. Ciao, sono networker da ormai sei mesi, ho iniziato sulla fiducia con Agel senza capirci niente, poi due mesi fa ho iniziato in maniera consapevole in una azienda eccezionale, vedendo gia degli ottimi risultati..
            Oggi pero’, un Diamante di Fm mi ha detto che il sistema a binario e’ illegale in italia, dunque la mia azienda e’ destinata a fallire presto…
            E’ vero che il sistema a binario e’ illegale??
            Grazie!!!

  45. Salve, giusto ieri ho partecipato alla prima riunione di un MLM.
    Ancora non ho deciso cosa fare, se aderire o meno.
    Quello che mi frena é stata la richiesta di 3000 euro (rateizzati) che dovrei sborsare
    per diventare agente…
    Help me

    1. Luca, non tutti i MLM sono a favore del collaboratore, ma chiedere un incentivo per di più di tale somma, non è cosa giusta, molti credono che spendere significa dover per forza lavorare per recuperare il denaro speso e poi si fermano prima.
      Un’ azienda che si rispetti deve fare NETWORK che vada a favore di chi vuole intraprendere un’attività, quindi ti sconsiglio di aderire a chi chiede tali somme, non è salutare per noi stessi sapendo di avere sulle spalle un rateizzo per lavorare, è come se un datore di lavoro dicesse: “per fare il muratore mi devi pagare il tuo stipendio anticipato per evitare che tu venga a lavorare e poi te ne vada in malattia e non venga più a lavorare”.
      Guarda te e fai le tue valutazioni.

    2. Ciao mi chiamo Tiziana, è nato un nuovo network con prodotti meravigliosi, già provati da noi incaricati. Abbiamo attivato il sito internet e si sta finendo ad organizzare tutto, ma già stiamo lavorando. Infatti l’azienda si sta aprendo anche all’estero. Per adesso siamo circa 200 incaricati in tutta Italia…quindi veramente all’inizio. Io la consiglio, perchè ero scettica, invece adesso provando i prodotti e formandoci tra noi incaricati, stiamo vedendo la serietà dell’azienda e le grandi possibilità lavorative che ci offre. Se vuoi contattami, Skype o Facebook:Tiziana Faienza.

  46. Salve ragazzi, ho letto con piacere questo forum dai commenti molto costruttivi piuttosto che accusatori come spesso capita. Per mia esperienza personale posso dire che con Lyoness andate tranquilli, è una azienda sana e con un sistema sano, mi fa piacere leggere pensieri positivi. Ha delle potenzialità enormi perchè opera in qualsiasi categoria merceologica e non ha confini territoriali. Infine è un sistema di fidelizzazione dei clienti (per le aziende) che non devono più spendere soldi in pubblicità sperando che arrivino nuovi clienti, ma paga una commissione a Lyoness (concordata prima) solo quando i soldi li ha già incassati (e poi Lyoness ci distribuisce una parte direttamente in conto corrente e l’altra sul conto fedeltà). Spesso molte persone cercano di dare colpa ai sistemi di vendita di network marketing come causa dei loro insuccessi professionali, ma come nella vita tutto dipende da noi e basta! Aziende come Lyoness sono serie e sane. Anzi perlando di altre aziende serissime ci sono proprio Amway (tra l’altro quella che fattura di più al mondo), Herbalife, ecc. ecc.
    Io stò facendo carriera in Lyoness e faccio parte del busienss team e ho scelto lyoness perchè, a differenza di altre aziende di network marketing, non dobbiamo vendere niente, anzi far risparmiare le persone (e de sti tempi non è cosa da poco) consigliando loro di acquistare presso le aziende convenzionate (sempre se loro stessi vogliono trarre dei vantaggi monetari). Le aziende così hanno maggiori clienti e un aumento di fatturato, chi acquista un rimborso di denaro e chi fa carriera una piccola percentuale. Un 1% lo guadagna pure Lyoness che devolve, tra le cose, un 0,1% del fatturato alle fondazioni per i bambini poveri nel mondo e un altro 0,1% alla salvaguardai dell’ambiente. Per cui ad ogni acquisto non solo si risparmia, ma si fa anche del bene.

    Se qualcuno trova qualche cosa di errato in tutto questo allora ritengo che abbia una mentalità antica e non vuole rendersi camaleontico ai repentini cambiamenti della società e dell’economia e forse è meglio che rimanga a fare il dipendente in fabbrica a far diventare ricco il proprio padrone e che, soprattutto, continui a fare gli acquisti pagando il prezzo pieno! 🙂

    Se posso essere di aiuto a qualcun’altro che vuole approfondire rimango a disposizione, tanto qui non abbiamo niente da vendere e niente da comprare.
    A presto,
    Stefano

    1. Salve, mi interessa approfondire il sistema di lavoro Lyoness e le possibiltà di carriera. Vorrei anche sapere se si può collaborare anche nelle affiliazioni delle aziende.
      Grazie
      erika
      Per contatti sala.imperial@libero.it 3477569219

  47. Se a qualcuno interessa un b-network nel settore cosmesi naturale !Vi propongo Frasi Future Kardia Wellness!
    La nostra non è un’attività di vendita ma di autoconsumo. I prodotti sono tanti e presto se ne aggiungeranno altri per soddisfare le esigenze di sempre più persone.

    Naturalmente se ti attivi come E-Shop potrai vendere i prodotti Kardia Wellness e guadagnare come tutti i Partners.

    Lo scopo dell’azienda è ovviamente quello di vendere i prodotti e far crescere il numero dei propri clienti senza investire nulla in pubblicità. Ma come fa?

    Il sistema di vendita di Kardia Wellness si chiama Multilevel Marketing o Network Marketing che tradotto in italiano significa vendita in rete. Vediamo come funziona.

    Tu acquisti i prodotti, ti rendi conto che sono di ottima qualità e ne parli con le persone che conosci. Fai semplicemente passaparola, come quando scopri un negozio che ha prezzi ottimi e ne parli con gli amici. L’unica differenza è che Kardia Wellness ti paga per il tuo passaparola.

    Quindi il nostro lavoro è semplicemente quello di far conoscere i prodotti e l’opportunità di Kardia Wellness al maggior numero di persone. Naturalmente noi ti spiegheremo come fare.

    Tu e la tua famiglia usate bagnoschiuma, shampoo, profumi, cosmetici, ecc.? Conosci persone che usano questo tipo di prodotti e vorrebbero guadagnare soldi?

    Se hai risposto “SI” a tutte le domande questo è il lavoro che cercavi. Per info senza impegno :
    Bianca bicla95@gmail.com

  48. Lasciate perdere PM international,perche buoni i prodotti,il loro piano marketing non offre niente di particolare,ma il problema non è questo è che stanno mettendo annunci falsi cercando infermieri,estetiste,di tutto e di piu,si fanno madare il curriculum…gli interessati si presentano in sede a Cesano Maderno e si trovano davanti ad individui che gli presentano un lavoro di vendita integratori,non è corretto credo…vi pare ? un infermiere perde il lavoro,si da da fare per cercarsi un lavoro e si ritrova in una sede con gente che gli propone di vendere i prodotti PM international FitLine negli ospedali ? l

  49. salve a tutti, ho letto con interesse tutti i commenti, sono un’operaia in cassa integrazione con due figlie a carico essendo separata,quindi prossimo mese senza stipendio e subbissata dai debiti, sono appena entrata in una mlm molto forte di cui mi sono prima accertata, ho buona volontà ma non conoscendo bene questo settore del mlm e la famosa paura della partita iva e introiti oltre i 5000 euro mi rende un attimo spiazzata, vedremo cosa ne uscirà, decisamente ho determinazione, un saluto a tutti quanti.

  50. Salve a tutti, mi chiamo Gabriele e lavoro nel MLM da circa 15 anni, con alterni risultati. Ho lavorato un po’ sia con Avon che con Herbalife, ho preso fregature con altre aziende poco serie, ma questo può succedere anche in altri campi: avete mai sentito di aziende (non MLM) che da mesi non pagano i dipendenti, gli operai e i fornitori? Perché nessuno dice che anche quella è una truffa?

    Le mele marce esistono in tutti gli ambiti. Se un’azienda fa un “lavoro sporco” non significa che anche le sue concorrenti lo facciano. Se un venditore adotta tecniche truffaldine per piazzare il suo prodotto, ciò non significa che il prodotto sia meno valido, o che i suoi colleghi si comportino altrettanto. E -ripeto- i casi negativi si possono verificare in qualunque azienda, e chiunque abbia modo di smentirmi è invitato a farlo.

    Adesso lavoro per un network marketing nel quale ho avuto la fortuna di essere tra i primi 50 della mia regione, quindi mantenendo la costanza e l’impegno, sarò “diamante” (o come lo vogliate chiamare) molto più facilmente che in altri network. Non vi dico il nome del mio network proprio perché non voglio che pensiate che io stia scrivendo queste righe solo per fare proselitismo e reclutare gente… non ne ho davvero bisogno.

    Desidero però rettificare alcuni aspetti del post iniziale, che non rappresentano la realtà, p. es.:

    <>

    ciò è vietato dall’art. 5 commi 1 e 2 della legge 173/2005, che riporto
    <>

    pertanto le aziende di MLM che operano con tale sistema sono evidentemente fuorilegge.

    altro:
    <>

    ma perché, il direttore della Lavazza, che non è in MLM, guadagna diversamente? Guadagna molto perché vende più dei suoi venditori, o guadagna molto perché ha tanti venditori e tanti clienti?

    la Coca Cola vende molto perché è un prodotto di qualità, o perché è mega pubblicizzato? Secondo me è acqua frizzante aromatizzata venduta a 2 euro al litro. Ti sembra una truffa o no?

    terzo punto
    <>
    occorre partita iva SOLO SE gli introiti superano una certa quota, circa 6000 euro. Vale a dire 500 euro al mese. In 15 anni non l’ho mai aperta perché il tempo che potevo dedicare al MLM mi permetteva di arrivare a circa 200-300 euro al mese. Quest’anno sto valutando l’opportunità di farlo, perché probabilmente
    supererò la soglia.

    quarto
    <>
    ma perché no? Un mio collega si è iscritto in GNLD pagando la quota mensile solo per avere i prodotti, che riteneva ottimi, a prezzi scontati. In cinque anni non ha venduto una sola confezione, né ha reclutato alcuno.
    La zia di mia moglie ha una bottega da parrucchiera e si è iscritta a FM solo per vendere profumi, diciamo per onestà che in due anni ha reclutato 1 persona, che ne ha reclutata un’altra e la cosa è finita lì. Ma perché vederci del marcio?

    1. Ciao Gabriele, ti ringrazio per il commento. Come vedi, grazie a tutti questi commenti quest’articolo continua a crescere il suo valore, la gente può leggere le esperienze di altri utenti, confrontare i pareri e farsi una chiara idea.

      Grazie quindi per le correzioni e se vuoi aggiungere qualcos’altro sei, come sempre, il benvenuto, tu come tutti gli altri, su monetizzando.com!

  51. non è che la legge dia spazio all’interpretazione…. Qui non si tratta di avere idee diverse, ma di essere nel giusto o nel torto. Stando alla L.173/2005, il MLM è fuorilegge, fine.

    1. A) la legge è fatta di interpretazioni, non vale il precedente come nel common law(COSA CONOSCIUTA ANCHE DAI RAGAZZINI DI 15 ANNI CHE STUDIANO LA COSTITUZIONE);

      B) se proprio vogliamo vedere il precedente, non so quante sentenze dove dichiaravano il sistema di vendita illegale ti sei letta, io fortunatamente visto che ho uno studio legale qualche esperienza me la sono fatta. vogliamo analizzare insieme la 173/2005?

      “si definiscono sistemi di vendita piramidali quelli in cui il guadagno non dipende dal far veicolare beni o servizi promossi dall’azienda, ma dal mero reclutamento di persone”.

      Nell’azienda di cui faccio parte si viene pagati in base al fatturato, quindi io un mese potrei sponsorizzare 1600 persone e guadagnare 0. Poi nei sistemi piramidali guadagna sempre più chi ti inserisce, nel network si ha la possibilità di annullare lo sponsor lavorando in ampiezza.
      Poi il fatto che la mia azienda opera in italia da 11 anni è la più grande dimostrazione del fatto che rispetta i requisiti di legge, non so se sai quante aziende illegali chiudono ogni giorno, o meglio non riescono neanche ad aprire.

      Ma sicuramente tu ne sai di più delle associazioni preposte al controllo di queste aziende, che hanno affermato che il sistema è legale al 100%. Sicuramente tu ne saprai di più di Carolina Guerini, docente di cattedra di economia alla BOCCONI, che ha scritto tantissimi libri sul network, tenendo un sacco di corsi di formazione sulla materia e lanciando il master. Probabilmente lei, che è DOCENTE DI ECONOMIA ALLA BOCCONI(quindi mi sa che è la sua materia) non sa di cosa sta parlando vero? O Warrent Buffet, che dice sempre che uno degli investimenti più remunerativi che ha mai fatto è stato appunto quello su una società di network marketing.

      Sicuramente ne sa più lei, l’anonima signora Giovanna. Una cosa che ho sempre odiato è la gente che sputa sul duro lavoro degli altri senza neanche avere la decenza di informarsi.

      MA SECONDO TE SE IL NETWORK ERA ILLEGALE IN EUROPA FATTURAVA 24 MILIARDI L’ANNO?! E NOI 14 MILIONI DI INCARICATI SIAMO TUTTI DEI POVERI SCIROCCATI ABBINDOLATI? Io faccio network per lo stile di vita, non certo perchè mi manca il lavoro(lavoro in uno studio legale, quindi io credo di saperne giusto qualcosa in più di te dell’ambito legale).Avrei potuto dirti senza argomentare ( anche se io preferisco sempre portare dati di fatto):

      IL NETWORK MARKETING O MULTILEVELMARKETING è LEGALE AL 100%, INFORMIAMOCI DEI NUMERI CHE CI SONO DIETRO PRIMA DI FARE LA SOLITA FIGURA…

  52. ciao ma tutte queste truffe online di pseudo business a chi si denunciano? la consob la guardia di finanza, dove ci si rivolge se si accorge di essere capitati in uno scam o hype o altro? la legge italiana articolo 5 6 e 7 e applicabile anche a questi business online o solo vendite a domicilio? e applicabile a eventuali upliner o solo allaìazienda madrE?

  53. Per chi volesse entrare nel mondo lavorativo del multilevel marketing, vi invito a valutare l’infuso delle foglie di olivo. Per chi non ne fosse a conoscenza, oltre all’olio extravergine di oliva, esistono dei rimedi naturali come gli estratti di foglie di olivo che conservano principi attivi oltre 50 volte piu’ concentrati dell’olio che hanno azione cardiotonica, vasodilatatrice e favoriscono il metabolismo dei lipidi. Queste proprietà portano a un azione immediata di diminuzione del colesterolo cattivo, trigliceridi, indice glicemico del sangue e pressione arteriosa oltre a uno stato di benessere fisico e mentale eliminando sensazione di stanchezza e sonnolenza.

    1. Ciao a tutti mi chiamo Lorenzo e da pochissimo sto aderendo ad un MLM (OG), che ufficialmente in Italia è entrato nel Giugno del 2012 e attualmente vi conta 1600 consulenti, io sono della zona di varese che attualmente risulta scoperta dal business. I prodotti sono ottimi e di facile vendita, provengono da una azienda canadese, quindi da una nazione che ha leggi restrittissime per quanto riguarda la messa in commercio di prodotti di consumo umano. Sono prodotti che fanno veramente molto bene alla nostra salute. Il piano commerciale è ottimo, (Qualcuno dice che è uno dei migliori), le persone entrate prima di me hanno già raccolto ottimi risultati di guadagno assolutamente inaspettati. Anche noi come tanti altri ci basiamo sull’autoconsumo, (piacevcolissimo tra l’altro), e sulla divulgazione che sempre si tramuta in passaparola. chi fosse interessato rivolgersi al 346 0174806.

  54. Ciao sono patrizia chiunque abbia qualcosa di serio da porpormi nel campo multi leve marketing mi faccia sapere che gli comunico l’email sono in procinto di prendere una decisione e vorrei valutare diverse opportunità. Grazie

    1. la mia mail è gabrieleud@yahoo.it
      Io adesso mi trovo in Friuli, ma la prima metà di agosto sarò nel Lazio per “aprire” il territorio. Se lo desideri, mandami qualche informazione su di te, sulla tua situazione attuale e il lavoro che svolgi. Cercherò di presentarti la proposta nel modo migliore.
      Gabriele Simionato
      333 7347661

    2. ciao Patrizia,ho letto il tuo messaggio é passato qualche anno, ma se sei ancora interessata lascia un commento qui di seguito!

  55. Ciao , mi è piaciuto molto l’articolo, studio e faccio da tempo il network marketing, purtroppo in Italia c’è troppa disinformazione a riguardo. Tempo fa ho iniziato una ricerca e ho trovato dei metodi e strategie che possono veramente aiutare a svolgere questa professione con maggiori risultati affinché possa diventare una industria migliore . questa è una parte della mia ricerca, spero che vi sia utile

  56. Ciao a tutti, una novità arriva in Italia. si tratta di una azienda sul mercato da piu di 16 anni QNET, usa un piano compensi binario molto innovativo… per info contattatemi

  57. Ciao Valerio ed un Saluto a tutti,
    complimenti bell’articolo.

    Conosco il multilevel marketing, potrei dire da quando è entrato in Italia.

    Ho studiato molte aziende nate in Italia che per lo più non hanno saputo o non hanno voluto cogliere l’opportunità data da questo sistema di “vendita”… come è stato accennato nel tuo articolo spesso hanno fatto “catene di Sant’Antonio” (illegali naturalmente in Italia).

    Dai miei studi, di circa 10 anni orsono, avevo rilevato che molte aziende straniere non erano interessate al mercato italiano per le classiche cose (burocrazia, persone che non lavorano con lo spirito del network marketing, ecc…)

    Devo dire che dopo tanti anni, proprio 3 settimane, sono stato contattato da un amico con una proposta con il sistema evoluto del Multilevel Marketing ovvero “Community Commerce”.

    Cosa ho notato?
    a) la formazione fattagli per l’approccio va nella direzione giusta;
    b) aveva un prodotto eccezionale per non dire unico;
    c) il prodotto appartiene ad un settore in crescita con un trend positivo del 220% circa, già dal 1980 e confermato per il 2015;
    d) un’azienda che ha superato i 10 anni di vita (ciò è garanzia di serietà, affidabilità ecc..);
    e) un’azienda che opera in tante parti del mondo;
    f) fa realmente formazione anche tramite videoconferenze;
    g) una marea di video di corsi di formazione disponibili per i “distributori”;
    h) i costi di accesso sono irrisori
    i) i prodotti che vendono li vogliamo realmente tutti!!
    l) non chiedono l’acquisto di esorbitanti cifre di prodotti

    In definitiva mi sono convinto ad entrarci e vedere cosa capitava…

    Cosa sto vivendo?
    A) prodotto realmente di alta qualità e che fa un bene incredibile alla salute;
    b) che le persone, con il passaparola, mi vengono a cercare per avere il prodotto;
    c) che molti mi chiedono se anche loro possono “vendere” il prodotto;
    d) che sto guadagnando senza insistere con le persone più di tanto.

    Attenzione però: questo non significa che sto con le mani in mano, sia ben inteso!! a me sta venendo semplice questo business forse perché essendo un imprenditore affermato, uno studioso di diritto, ecc.. le persone hanno piena fiducia in quello che dico e non ho da parlare tanto….

    Comunque, voglio dire a chi vuole intraprendere o ha già intrapreso questo sistema di business che il sistema, se fatto da aziende serie, con prodotti di alta qualità e di alta rotazione funziona alla grande MA certamente non ci si può aspettare guadagni milionari dal Multilevel Marketing/Network Marketing o Community Commerce se la/le persone si aspettano solo guadagni passivi.

    Per concludere, riguardo alla P.IVA….. per la legislazione fiscale che abbiamo attualmente:
    “L’attività di incaricato alle vendite a domicilio può essere svolta senza iscrizione all’Ufficio IVA quando è svolta in modo occasionale per importi annui di provvigioni non superiori a 5.000 Euro netti; superando questo limite subentra l’obbligo di iscrizione all’Iva come contemplato dalla R.M. 18/E del 27.01.2006.”

    Per info o approfondimenti sono a disposizione: drgiuseppe70@gmail.com

  58. Per avere successo nel network marketing bisogna:

    – IMPARARE A VENDERE
    – INSEGNARE A VENDERE
    – GESTIRE IL TEAM DI VENDITORI CHE CREERAI

    Comunque Valerio cosa ne pensi di Frank Merenda (venditore vincente) ?

    Un saluto Gianlorenzo

  59. Ciao a tutti ,
    Se qualcuno e interessato a iniziare un attività di network con l’azienda che ha inventato questo sistema ed quindi e la numero uno mi contatti in privato .
    Grazie .

  60. Ciao a Tutti!
    mi complimento con l’articolo iniziale che è molto semplice ma estremamente efficace!
    Anche io ho iniziato da qualche mese un attività di MLM, molto interessante, sia per i guadagni sia per la salute, con gli ottimo prodotti che l’azienda ha lanciato sul mercato.

    Chiunque sia interessato a entrare nella mia rete, condividere con me questa nuova esperienza e cercare di migliorare questa vita… mi contatti!!!

    io sono CRISTINA!

    Grazie e Buona Giornata!!!!

  61. “Ciao mi chiamo Marco e faccio il consulente di marketing.

    Da diverso tempo, ho approfondito, analizzato e studiato pro e contro di molte aziende di Network Marketing e finalmente ho trovato quello che cercavo facendo un confronto molto razionale, in base ad alcuni parametri essenziali:

    1. Ho scelto fra le aziende presenti in Avedisco, che garantisce qualità, serietà, legalità ed etica dell’azienda stessa.

    2. Ho verificato e scelto il settore che è il secondo in assoluto per crescita di fatturato (integratori alimentari), confermanto dal fatto che quasi un italiano su due ne fa uso.

    3. Cosa da non sottovalutare, ho valutato l’appeal sul consumatore, il packaging e come si differenzia dagli altri… Questa azienda possiede un brevetto unico che la rende diversa da tutti su tutta la gamma!

    4. Importantissimo il timing! Il momento storico in cui si trova l’azienda è basilare perché spesso partire per primi o arrivare troppo tardi è sempre la condizione peggiore e qui abbiamo appena aperto il mercato italiano!

    5. Ho verificato di persona il prodotto, la facilità di somministrazione e l’efficacia su me stesso e devo dire che questo mi ha definitivamente convinto!

    Ora non tornerei più indietro e la consiglio giorno per giorno a tutti perchè si vende da sola con una facilità impressionante… Nel giro di un solo anno si iniziano a vedere i primi interessanti risultati sul conto corrente.

    Conclusione? Non fate l’errore di sottovalutare questa scelta perchè scegliere l’azienda giusta è il primo passo verso il successo mentre sbagliarla è semplicemente l’inizio della fine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also

Close
Close
Close