Crescita Personale

Non Riesco a Studiare, Come Faccio? Motivazione e Studio

Leaders are readers: hai mai sentito questa frase? Ci sono alcuni periodi dell’anno in cui riprendere a studiare, o cominciare a studiare, risulta particolarmente pesante. Se anche tu stai cercando consigli, strumenti e strategie per studiare, probabilmente sei arrivato nel posto giusto, sai perché?

Hai presente quella voce in testa che ripete come un mantra non riesco a studiare, come faccio?

Solitamente è una delle frasi o delle domande che si fanno gli studenti universitari, o chi magari deve studiare quando gli altri sono ancora in vacanza.

In realtà si tratta di una frase che si ripetono anche alcuni imprenditori che, presi dai troppi impegni, non riescono a trovare il tempo per studiare qualcosa che può portare alla crescita del proprio business (online o offline).

Quali sono allora le migliori tecniche di studio? E soprattutto come trovare la motivazione a studiare?

Da sempre le persone che mi conoscono dicono che uno dei miei punti di forza è la disciplina, la costanza e la perseveranza: ho cercato di raccogliere dunque un pò di esperienze personali ed un pò di informazioni tratte dalla lettura di tanti libri che ti aiuteranno a ritrovare la voglia di studiare efficacemente.

Non riesco a studiare, come faccio?

Stai cercando dei suggerimenti per trovare la motivazione per studiare, se non riesci a trovare un pò di tempo per aprire quel libro che volevi cominciare a leggere da tempo, o per aprire la dispensa della prossima materia che dovrai dare all’università un motivo c’è, ed è presto detto!

Certo, non ti dirò come trovare la voglia di studiare (non è nascosta da nessuna parte), ma ti darò una serie di suggerimenti che ti permetteranno di ottenere risultati migliori.

Che la motivazione dipenda dalla fiducia in te stesso? Spesso chi non riesce a studiare ha anche un problema di autostima, magari perché l’ultima materia data all’Università è andata male…

Consigli Per Trovare la Motivazione a Studiare

Qui di seguito ti elenco almeno 7 consigli per trovare la motivazione e ricominciare a studiare efficacemente.

Non ho voglia di studiare: cosa posso fare? Ecco per te alcuni consigli per  trovare la voglia di studiare.

La Breach Tecnique

In realtà si tratta di una idea di Robert Cialdini (parlo di questo autore nell’articolo Pubblicità Online: L’Advertorial Cosa è?): il nostro cervello è costantemente guidato da quello che viene definito un desiderio di coerenza che ci porta a portare a compimento le attività che cominciamo.

Prova ad importi come obiettivo quello di studiare per soli 10 minuti al giorno e poi decidere se continuare oppure no. Questa tecnica, efficace, ti permette di cominciare a studiare e, se tutto va bene, di continuare anche oltre i 10 minuti.

Pensa Negativo: Tempo scaduto

Spesso tutti gli esseri umani tendono ad essere dei procrastinatori seriali (leggi anche Come Smettere di Procrastinare?): perché fare oggi quello che posso fare domani?

Quando pensiamo ai nostri sogni ci diciamo sempre di aver tempo per realizzarli, in realtà stiamo sabotando noi stessi per colpa del nostro cervello. Impara a creare un senso di urgenza e in questo modo non rimanderai lo studio.

Prova ad analizzare cosa succederà se non comincerai a studiare:

  • Continuando così non riuscirò mai a laurearmi
  • Continuando così non riuscirò mai ad applicare nuove strategie per far crescere il mio business
  • Se non studio almeno questo argomento oggi l’esame andrà malissimo

Chiaramente, prima dell’esame, meglio non pensare in negativo ma essere sicuri di superare l’esame!

Crea uno spazio di lavoro/studio

Allestire uno spazio dove studiare o lavorare è di fondamentale importanza: se la tua scrivania è bella sicuramente sarà più piacevole mettersi a studiare, il consiglio è quello di cercare di renderla il più minimal possibile, in modo da essere rilassante e non stressante.

C’è chi mette sulla scrivania anche una piccola piantina e organizza lo spazio di studio/lavoro in modo da renderlo usabile e completo.

Anche avere penne colorate, evideziatori, matite, righelli, quaderni dove prendere appunti può essere un buon modo per studiare meglio!

Stabilisci le tue scadenze

Crea un piano di lavoro/studio: stabilisci le scadenze con un calendario (entro quando finirò quell’argomento? entro quando comincerò a ripetere? entro quando sosterrò l’esame?) e rispetta la tabella di marcia che hai preparato (a tal proposito ti consiglio di leggere anche l’articolo sugli Cosa Significa Resilienza? Perseguire i Propri Obiettivi).

Oltre alle scadenze è importante darsi delle piccole ricompense: un piccolo snack, la visione di un episodio della tua serie tv preferita o magari un capo d’abbigliamento in saldo!

Chiaramente la ricompensa deve sempre essere proporzionale allo sforzo compiuto!

Esci di casa e fai Sport

Uscire di casa, prendere una boccata d’aria fresca, fare un pò di esercizio fisico o di sport aiuta la mente ad essere più attiva: studiare per 10 ore di fila è controproducente.

Sì invece a fare delle piccole pause per poi riprendere a studiare efficacemente (l’ideale è creare degli allarmi sul cellulare/smartphone che ci avvisino quando è l’ora di tornare a studiare).

Sfruttare la Musica

Dipende da persona a persona: c’è chi si distrae con la musica e chi riesce invece a trovare una concentrazione maggiore rispetto allo studiare in silenzio.

Certo, se dobbiamo studiare, è meglio scegliere una playlist che non contiene brani con parole che possono distrarci, esistono su YouTube delle vere e proprie playlist per studiare meglio.

Attenzione all’alimentazione ed all’idratazione!

Prima di cominciare a studiare sarebbe preferibile evitare cibi grassi e dolci: da preferire invece cibi che non appesantiscono lo stomaco.

Durante lo studio inoltre dobbiamo “rinfrescare il nostro cervello”: ecco perché è importante bere acqua durante lo studio!

Elimina tutte le Distrazioni

Notifiche, Chat, Messaggi, Aggiornamenti, Dirette e chi più ne ha più ne metta: metti il tuo SmartPhone nella modalità Aereo.

Sul computer invece non aprire schede con Facebook o con YouTube, anzi spegni il computer se non è indispensabile per il tuo studio!

La Storia di Will Smith

Voglio concludere quest’articolo con una storia motivazionale di Will Smith, il famoso attore americano che ha raccontato il segreto del suo successo: Ci sono molte persone più brave e talentuose di me, ma io so sempre come motivarmi, perché quand’ero piccolo ebbi un’esperienza che mi insegnò a tenere sempre viva la mia voglia di fare! Ad 11 anni mio padre distrusse con la macchina un enorme muro di mattoni ed ordino a me e mio fratello di ricostruirlo.

Abbiamo impiegato un anno e mezzo prima di completare l’opera: se avessimo pensato sin dall’inizio alla mole di lavoro che ci aspettava probabilmente ci saremmo subito arresi, ma noi ci concentrammo ogni giorno su un singolo mattone: non devi mai partire con l’idea di costruire un intero muro, parti dicendoti – posizionerò questo mattone nel miglior modo che posso – e continua così ogni singolo giorno, in questo modo terminerai il tuo muro prima di accorgertene:

Se quest’articolo ti è piaciuto metti mi piace, condividi, oppure lascia un commento qui di seguito.

Buon lavoro e buono studio,

Valerio

Commenti Facebook

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close