Soldi

PayPal Come Funziona? Conto, Pagamenti e Prepagata: Guida Completa

Cos’è PayPal e come funziona? Quando acquisti qualcosa su internet, o semplicemente quando navighi in cerca di idee e offerte, ti sarà sicuramente capitato di vedere PayPal tra i metodi di pagamento. Il simbolino è una doppia P maiuscola, ormai noto in tutti i principali e-commerce del mondo.

PayPal Cosa è?

PayPal è un modo semplice e veloce per gestire pagamenti online in modo sicuro. Grazie ad esso, infatti, si possono effettuare pagamenti e ricevere soldi per prestazioni occasionali. Inoltre, PayPal è molto utile per uno scambio di denaro tra persone note, ad esempio per accumulare soldi per un regalo in comune o per un’altra spesa.

Per usarlo basta recarsi sul sito ufficiale e registrarsi in modo completamente gratuito. Non è necessario tenere una somma di denaro sul conto PayPal: il conto può rimanere anche vuoto per molto tempo.

Conto PayPal, come gestirlo al meglio

Una volta aperto il conto PayPal potrai accedere ad esso quando vuoi. La schermata principale del conto ti mostra il tuo saldo e le ultime operazioni sia in entrata che in uscita: i soldi in entrata sono evidenziati in colore verde e sono contraddistinti dal segno +, mentre quelli in uscita sono in nero e preceduti dal segno -.

Inoltre, potrai tenere traccia dei destinatari o dei mittenti del denaro, che compaiono sopra la riga con la transazione.

Nella parte sinistra della schermata vedrai i conti bancari o le carte ricaricabili abbinate al tuo conto PayPal (ne parleremo più diffusamente in un paragrafo dedicato).

Con PayPal puoi inviare denaro, richiederlo e usare funzioni di pagamento veloce come PagoPa: questo sistema è molto utilizzato soprattutto dalle università, che stanno sostituendo i Mav bancari con questa trasmissione del denaro più immediata.

Se hai un’azienda o sei solito effettuare tutte le tue transazioni su PayPal puoi anche abbonarti e accedere a un conto Business: tramite una sottoscrizione è possibile aprire un conto che ha valore legale più forte e che possa emettere anche fatture per le prestazioni.

I pagamenti con PayPal: aggiungi a PayPal la tua carta prepagata

Abbiamo detto che con PayPal si possono effettuare o ricevere versamenti di denaro. Come fare, però, se il denaro che è su PayPal si vuole portare fuori e depositarlo, ad esempio, su un proprio conto o su una propria carta?

Al tuo account PayPal puoi abbinare una carta o un conto corrente bancario in sicurezza, senza paura che vengano fatti movimenti o versamenti sul tuo conto.

Se ricevi molto denaro con PayPal e vuoi trasferirlo al di fuori, basta ad esempio abbinare una ricaricabile ed effettuare con regolarità gli spostamenti. Ricorda che sotto una certa cifra (di solito sotto i 150 euro) sarai tenuto al pagamento di una commissione per lo spostamento del denaro.

L’abbinamento di una carta o di un conto al tuo conto PayPal torna utile anche a ruoli invertiti. Se non hai più denaro su PayPal ma vuoi effettuare un acquisto utilizzando questa modalità di pagamento (che, ricordiamo, è tra le più sicure in assoluto) puoi ricaricare il conto PayPal prelevando del denaro dalla tua ricaricabile o dal tuo conto bancario.

Vantaggi e svantaggi di PayPal

Insomma, ora hai capito perfettamente come funziona PayPal. La domanda è: quali vantaggi e quali svantaggi presenta un conto del genere?

Gli svantaggi sono davvero pochissimi, quasi non esistono. PayPal è personale, sicuro ed ha accordi con tutti i principali mercati mondiali: anche acquistare in Italia un bene che proviene dall’altra parte del mondo è possibile grazie a PayPal.

Il vantaggio più evidente è quello della sicurezza. PayPal, infatti, ha delle politiche commerciali molto stringenti e tutelanti per il cittadino.

Chi paga con PayPal per l’acquisto di un bene ha il rimborso garantito in caso di smarrimento, danneggiamento o mancata consegna di quel bene. All’interno del tuo conto PayPal è possibile aprire un ticket di segnalazione quando qualcosa non ti arriva o non corrisponde alle tue aspettative (oppure in caso di truffa, quando gli oggetti non ti arrivano proprio).

PayPal si mobiliterà per la restituzione del denaro chiedendo direttamente al mittente del bene di risarcirti la perdita economica.

Fondatore PayPal – Peter Thiel

In Italia Peter Thiel è poco conosciuto, potremmo dire che è l’uomo che ha inventato Paypal come sistema di pagamento, che successivamente lo ha venduto ad eBay per cinquantacinque milioni di dollari.

Peter Thiel è l’uomo che ha investito in Facebook ed ha guadagnato un miliardo di dollari, e molto altro ancora. Peter Thiel non è solamente un imprenditore, è anche un investitore, un filosofo ed un filantropo che ha una passione particolare: le giovani startup.

Oggi Peter Thiel è a capo di un hedge fund e due società di venture capital, ha costituito anche una fondazione per finanziare progetti tecnologici innovativi ed è il promotore di un concorso internazionale che mette a disposizione centomila dollari ai giovani al disotto dei vent’anni che hanno una idea per cambiare il mondo.

Peter Thiel nasce a Francoforte nel 1967 ed i primi anni della sua vita trascsorrono fra gli Stati Uniti e l’Africa (suo padre è un ingegnere chimico). A dieci anni il ragazzo si stabilisce nella Silicon Valley, e viene descritto nel New Yorker come “un ragazzino competitivo e sicuro di sè, solitario come capita spesso alle menti brillanti”.

Nel 1992, dopo un dottorato in legge, Peter Thiel si trasferisce a New York, dove inizia a lavorare in uno studio legale di Wall Street, successivamente entra in finanza e, dopo qualche anno, torna in Silicon Valley. Sono state quelle esperienze ad aiutarlo a capire cosa voleva fare nella vita (così racconta in una intervista a Caplinked.com).

“Diritto e Finanza erano campi dove non si poteva inventare niente di nuovo, io volevo un terreno vergine da esplorare, e la Silicon Valley era il posto giusto. Un giorno, alla fine di una conferenza a Stanford, un ragazzo di 24 anni di nome Max Levchin, programmatore, lo avvicina e gli presenta una idea che da qualche tempo gli gira per la testa…. stava cercando qualcuno che potesse aiutarlo…”

Ed è così che dopo una cena i due decidono di fondare una società: Confinity, azienda che dopo un paio di tentativi partorisce nel 1998 un servizio per il trasferimento di pagamenti online: Paypal, il sistema che ha praticamente rivoluzionato il mondo dell’eCommerce.

(Per chi non lo sapesse Paypal è un sistema che permette di inviare e ricevere soldi in tutta sicurezza tramite internet a chiunque dispone di un indirizzo eMail).

E’ a questo punto che comincia l’ascesa incredibile di Paypal e tantissime delle persone che entrano a lavorare in Paypal creano poi delle Start Up ed aziende che tutt’oggi sono molto famose: YouTube, Yelp, LinkedIn, Sequoia Capital, … e fra gli ex manager di Paypal tutti  gli imprenditori sono rimasti in contatto e si aiutano fra loro, ed al centro di tutti c’è Peter Thiel, detto “il Don”.

La storia di Paypal non è una storia fatta solo di lieti eventi e successi, è anche la storia di una guerra, combattuta con quanti volevano entrare nel sistema paypal per rubare denaro (ed infatti Paypal ha perso diversi milioni di dollari per frodi), la stampa era spesso ostile ed i mercati volatili.

Nel 2002 Peter vende Paypal ad eBay e cambia rotta: costituisce l’hedge fund di cui abbiamo parlato prima e nell’estate del 2004, tramite Reid Hoffman (che aveva fondato LinkedIn), conosce Mark Zuckerberg, ragazzo che ai tempi cercava qualcuno che investisse nel suo sito. Continua poi ad investire in nanotecnologie, esplorazione spaziale, robotica, e diventa promotore di una organizzazione che vuole svilupare delle città indipendenti su piattaforme oceaniche.

Consigli Agli Imprenditori Peter Thiel PayPal

1 – Esci dal seminato: La vita di ognuno di noi è eccezionale. Ci sono ancora molti spazi bianchi sulla mappa della conoscenza umana. Scopriamoli. dobbiamo uscire dal seminato e riempire questi spazi”, queste sono state le parole di Thiel ai ragazzi di Stanford.

2 – Scegli un mercato “Medio”: Ecco le tre regole per un’azienda tecnologica di successo: il mercato non deve essere troppo grande (altrimenti la concorrenza sarà elevata) né troppo piccolo, (altrimenti non troveremo clienti); diventa il migliore al mondo a servire quel mercato; inizia subito a conquistare i mercati adiacenti.

3 – Testa in aria, piedi per terra: Peter Thiel voleva che Paypal diventasse la “Microsoft dei pagamenti”, ma allo stesso tempo ha sempre messo in atto obiettivi realistici e a breve termine sui quali incoraggiava il suo team.

4 – Metti insieme una suqadra di serie “A”: il management di PayPal era composto da persone incredibilmente brillanti e di talento. Non necessariamente esperte nel ruolo che assumevano, ma intelligenti ed affamate di tutto ciò che vedevano intorno.

5 – Mantieni i contatti con le persone che contano,anche dopo l’esperienza di PayPal il nucleo di manager – amici è rimasto in contatto e si è aiutato nei nuovi progetti. La rete di relazioni è uno dei fattori di successo per un imprenditore.

6 – Tieni duro: la strada per la vittoria è impervia! PayPal ha dovuto affrontare tante avversità, fra cui la truffa per milioni di dollari da parte delle organizzazioni criminali. Thiel condivideva con i suoi dipendenti ogni problema, chiunque poteva suggerire soluzioni. E’ così che Max Levchin riesce acostruire un algoritmo per individuare la frode e risolvere il problema.

Commenti Facebook
Close
Close