News

PrivacyFix: Misura La Tua Privacy Online!

PrivacyFix: Misura La Tua Privacy Online!

PrivacyFix: Misura La Tua Privacy Online!

Le persone preoccupate per lo stato della loro privacy online sono moltissime: conosco personalmente diverse persone che ancora non sono su Facebook perchè non vogliono condividere le loro informazioni o che vorrebbero sapere quali sono le informazioni personali che i motori di ricerca hanno su di noi.

Privacyfix è un programma che si integra nei browser (Firefox e Google Chrome attualmente) che permette di misurare qual è il livello della nostra privacy sul web, questo chiaramente viene fatto analizzando le attività che vengono svolte online dai nostri computer quando navighiamo, con un occhio particolare a Facebook e Google Plus.

Sempre analizzando i dati di navigazione Privacyfix riesce anche a creare delle stime dei guadagni che noi “pur non facendo nulla” facciamo guadagnare a Google e Facebook.

Jim Brock è l’autore del programma privacyfix, e precisa che le stime fornite sono approssimative ma dovrebbero aiutare gli utenti a capire quali informazioni lasciamo sul web quando navighiamo. Informazioni che “hanno sempre un valore”, anche se non paghiamo nulla quando siamo su google o su facebook (in linea di massima).

Privacyfix si propone dunque di calcolare in base al numero di clic sui link sponsorizzati negli ultimi due mesi di attività, qual è approssimativamente la media annuale di guadagni che percepisce ad esempio Google.

Qual è l’obiettivo principale di Privacyfix?

Privacyfix in realtà non vuole mostrare quando guadagnano online Google e Facebook, vuole piuttosto mostrare quali sono le lacune nella protezione dei dati personali durante la navigazione: ad esempio utilizzando il programma si può scoprire quanti siti internet danno informazioni a Facebook tramite add on, oppure i dati dei profili social che vengono condivisi online e così via.

Tu conoscevi già questo programma? L’hai utilizzato? Vuoi dire la tua? Lascia oggi stesso il tuo commento su Monetizzando.com.

Personalmente penso che online possiamo stabilire noi quali informazioni fornire, bisogna chiaramente prestare la massima attenzione e con criterio è possibile fornire sì dati personali, ma cercando di “limitare” le informazioni a quello che vogliamo far sapere di noi e, comunque, adottando precauzioni e comportamenti corretti.

Buon lavoro e buona privacy online,

Valerio

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close