Banner e News

Pubblicità Online: Il Futuro Dei Cookie è In Pericolo?

Pubblicità Online: Il Futuro Dei Cookie è In Pericolo?

Pubblicità Online: Il Futuro Dei Cookie è In Pericolo?

Ancora una volta si torna a parlare di Cookie, quei piccoli file di testo che sostanzialmente registrano le attività che svolgiamo online (siti navigati, link cliccati, …).

Periodicamente si parla di abolizione dei cookie e di privacy online. Dalla fine del 2011 ad oggi è stata prestata sempre più attenzione ai Cookie, prima di tutto dal mondo internet, che con il real time bidding ed i nuovi formati pubblicitari ha sfrutato al massimo i cookie per mostrare pubblicità sempre più in target (o addirittura “retargettizzando”, ovvero mostrando annunci in relazione alle ricerche ed ai siti visitati dagli utenti).

Il problema oggi è che la Commissione Europea ha dettato dell disposizioni per la modifica della direttiva 2009/136/ICE, relativa alla privacy online.

Queste disposizioni mirano a regolare la presenza e l’utilizzo dei cookie: IAB Italia sta dunque lavorando duramente per sensibilizzare i parlamentari dei vari schieramenti e spiegare come muoversi per non interpretare in maniera troppo restrittiva queste disposizioni.

Bisogna sapere inoltre che quasi tutti i browser stanno lavorando per bloccare di default i cookies di terze parti, con l’obiettivo di aumentare sicurezza e privacy dei “navigatori del web”, di tutti noi fondamentalmente.

Contemporaneamente però si cerca di studiare una funzionalità nuova che dovrebbe far registrare i cookie dei siti che visitiamo in maniera attiva, mentre bloccherebbe i cookie di terze parti (a meno che l’utente non visita il sito “di origine del cookie” e ne dà l’autorizzazione).

D’altro canto le piattaforme che lavorano con Real time bidding, Retargeting e Cookie stanno cercando di capire come rendere i cookie di terze parti dei cookie “first parties” e, allo stesso tempo, le possibilità di sviluppo di quelli che vengono chiamati cookies free che identificano l’utente o l’indirizzo IP.

Attualmente queste sono le informazioni reperite online, ho contattato Paolo Mardegan per chiedere maggiori informazioni, qualora mi aggiornerà non esiterò ad arricchire questo articolo o scriverne uno nuovo.

Se vuoi aggiungere altre informazioni puoi anche tu lasciare un commento a quest’articolo,

buon lavoro,

Valerio

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close