Design e Usabilità

Può La User Experience Cambiare Da Paese a Paese?

Può La User Experience Cambiare Da Paese a Paese?

Può La User Experience Cambiare Da Paese a Paese?

Qualche tempo fa ho letto un interessantissimo articolo su Human Factors: “Cross Cultural Consideration” ed ho deciso di prendere spunto da quest’articolo per l’articolo di oggi su Monetizzando.com.

Da alcune ricerche e studi effettuati è emerso infatti che sui siti internet di brand importanti come Mc Donald’s, a seconda dei paesi del mondo, si trovavano delle differenze, per non parlare di alcuni siti che erano completamente differenti, non in termini di testo, informazioni o traduzioni, ma nel modo in cui le immagini venivano usate, nella scelta del carattere, della paletta di colori utilizzati per il design, nella scelta del layout e perfino nella favicon.

Ad esempio se si apre il sito di Mc Donald’s India, Mc Donald’s Pakistan, Mc Donald’s Germania o Mc Donald’s Stati Uniti vien fuori davvero un sito che è di volta in volta completamente differente.

Si suppone che ci sia una motivazione logica dietro tutto ciò, non trovi? Immagina infatti che il tuo sito internet preferito venga visitato da diverse parti del mondo e che sia già risolto il problema traduzione in maniera eccellente: ci sono degli elementi che possono mettere in difficoltà utenti di altre nazioni durante la navigazione sul tuo sito?

Ci sono delle metafore che loro potrebbero non comprendere? Quali modelli mentali hanno? In che modo prendono le decisioni in altri paesi? Esattamente come in Italia, oppure ci sono dei fattori differenti?

Ci sono diverse domande che possono essere fatte per illustrare la profondità di questo problema, ma il punto di partenza dev’essere sempre lo stesso: fare in modo che la comunicazione funzioni sia a livello globale che a livello locale.

E così la lotta fra “standardizzazione” e “localizzazione” del design di un sito internet è un tema molto combattuto, e molti studi hanno mostrato che i consumatori preferiscono visitare ed interagire con un sito internet che è stato disegnato specificamente per loro: l’obiettivo dell’usabilità dev’essere infatti anche capire le differenti prospettive culturali olisticamente con un approccio al design che sia “user centered”.

Quali sono alcun iespetti che possono cambiare a seconda del contesto culturale?

La lingua: è un aspetto distintivo di ogni cultura, quando qualcuno si muove online e naviga un sito straniero, che magari ha l’opzinoe di cambiare lingua, è fondamentale la qualità della traduzione ed allo stesso tempo la rappresentazione degli elementi e lo stile.

Il Layout: il posizionamento di oggetti, menu, banner, orientamento e tutto il resto è fondamentale a comunicare qualcosa di preciso agli utenti a seconda del Paese in cui viene visitato il sito.

I Simboli: le metafore o le call to action possono variare da paese a paese e da cultura a cultura. Le icone utilizzate per indicare le monete, i luoghi o altri elementi della navigazione.

Il Contenuto: contenuto e struttura del sito, organizzazione dei contenuti possono essere differenti, o meglio dovrebbero essere impostati in maniera differente per rispettare le abitudini del Paese con cui ci vogliamo interfacciare o con il quale vogliamo entrare in contatto.

La navigazione dovrebbe sempre essere facile da usare e pronta a dare agli utenti l’accesso rapido alle informazioni che stavano cercando.

Multimedia: video, animazioni, immagini e suoni dovrebbero essere semplici ed utili per tutte le popolazioni (e questo non è facile, ciò che per noi è normale per un altro Paese potrebbe essere scandaloso, teniamolo sempre a mente).

Colore: i colori ed il loro significato, in fase di progettazione del design, sono fondamentali.

L’articolo di Human Factors è molto più lungo e prende in considerazione tantissimi aspetti, se ti ha incuriosito quest’articolo ti invito a condividerlo sui social network, lasciare un commento oppure visitare l’articolo originale.

E tu cosa ne pensi? Vuoi dire la tua? Lascia oggi stesso un commento su Monetizzando.com.

Spero che quest’articolo ti abbia “aperto la mente e gli orizzonti”, buon lavoro e buona progettazione del design,

Valerio

Ricorda di iscriverti gratuitamente alla newsletter di Monetizzando.com per ricevere gratuitamente ogni mese le news più importanti pubblicate su monetizzando direttamente via posta.

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close