SEO e Indicizzazione

SEO e Posizionamento: I Migliori Software Per Fare SEO?

SEO e Posizionamento: I Migliori Software Per Fare SEO?

SEO e Posizionamento: I Migliori Software Per Fare SEO?

Come si riconosce un SEO professionista? Sicuramente uno dei metodi per capire se una persona sa lavorare nel campo del posizionamento per i motori di ricerca è chiedere alcuni risultati ottenuti per se stesso o per i clienti, conoscere la sua professionalità cercando magari sul suo profilo LinkedIn o all’interno dei suoi siti internet possono essere alcune fra le domande e le ricerche da fare per capire chi abbiamo di fronte.

Altro metodo per capire se il nostro interlocutore fa il SEO di professione è sapere se utilizza dei software professionali ed usati dai maggiori SEO internazionali.

Premessa sui Software e sulle risorse per l’ottimizzazione sui Motori di Ricerca:

I software che  permettono di lavorare sul posizionamento per i motori di ricerca sono praticamente tutti a pagamento: i tool gratuiti (gli strumenti gratuiti) non permettono di avere strumenti di analisi professionali e sono spesso molto limitati.

Spesso dunque, chi si avvicina al web, comincia a lavorare sul posizionamento senza l’ausilio di strumenti / programmi SEO professionali (che costano mediamente sui cinquecento euro l’anno minimo, a seconda del piano scelto), questo non significa che non ne capiscano di internet e di posizionamento.

Bisogna infatti sempre considerare anche il budget a disposizione dell’azienda: troppo spesso le aziende pretendono un “SEO di serie A” volendolo pagare come un dilettante allo sbaraglio.

Vuoi la SEO professionale? Preparati a pagarla quanto merita!

Quali risorse e programmi / software per la SEO scegliere?

Prima di parlare di quali programmi e risorse scegliere vorrei brevemente rispondere ad una domanda: quali informazioni servono ad un SEO per fare bene il suo lavoro?

Eh già, senza una serie di informazioni (molte delle quali vengono fornite dai software) è difficile fare un ottimo lavoro (o un lavoro professionale e pianificato nei minimi particolari).

Bisogna conoscere come gli utenti arrivano al sito internet (e per questo può aiutarci, almeno in parte, Google Analytics);

Bisogna capire quali sono i competitor più autorevoli o quali sono i siti internet che possono darci link di qualità;

Bisogna prevedere come si muoveranno le Serp e quali saranno le novità introdotte da google e dai motori di ricerca in generale;

Bisogna monitorare l’andamento dei risultati e verificare lo stato di indicizzazione / ottimizzazione / salute del sito internet da ottimizzare e dei competitor.

Chiaramente il software ci può dare un grande aiuto, ma deve sempre esserci un lavoro umano: non basta un software SEO per risolvere tutti i problemi di posizionamento o per posizionare bene un sito internet.

Quali sono i principali software SEO e a cosa servono?

Il principale scopo dei software SEO è:

– Analizzare il posizionamento del tuo sito internet (o del sito internet dei competitor);

– Analizzare l’andamento e le variazioni nel tempo di posizionamento;

– Analizzare i link che puntano al tuo sito internet (o ai siti dei competitor).

I software più utilizzati sono:

– Ahrefs

– Alexa (versione pro e non free)

– Analytics

– Link Assistant

– Link Research Tool

– Majestic SEO

– Open Site Explorer (SeoMoz)

– Screaming Frog (per la verifica dei dati sul sito internet)

– Search Metrics

– SEO Elite

– WebCeo (per la reportistica)

– Webmaster Tool di Google

Generalmente, fra i pacchetti indispensabili troviamo: webmaster tools, analytics (sono gratuiti e tutti dovrebbero utilizzarli), uno a scelta fra Majestic SEO, la suite Link Assistant, Search Metrics e SEO Elite, e poi chi vuole aggiunge WebCeo ed altri.

E tu quali software SEO ti senti di consigliare? Ne mancano in quest’articolo? Vuoi dire la tua? Lascia un commento oggi stesso su Monetizzando.com,

Buon lavoro e buon posizionamento online,

Valerio

Commenti Facebook

Related Articles

2 Comments

  1. Personalmente utilizzo Advanced Web Ranking, è abbastanza completo ed economicamente abbordabile per un piccolo freelance. Tutti quelli proposti sono il top, ma non sempre un SEO Specialist si può permettere tali abbonamenti ammeno che non ha un grosso giro di affari 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close