SEO e Indicizzazione

SEO – Google Pigeon: La Ricerca Locale cambia

Google ha lanciato un nuovo algoritmo senza dare un nome all’ultimo nato. E così Searchengineland ha chiamato questo aggiornamento “Pigeon”, ovvero piccione (i piccioni tornano sempre a casa).

Il nuovo algoritmo include ora una serie di segnali semantici e locali: per tutte le ricerche locali, infatti, vengono presi in considerazione non solo le parole chiave digitate dall’utente e la posizione dell’utente, ma la correzione ortografica, i sinonimi, il knowledge graph e numerosi altri fattori che modificheranno in maniera significativa le Serp.

L’aggiornamento è già stato rilasciato negli Stati Uniti, e pare che il fattore “distanza dall’utente che sta cercando qualcosa” sia di fondamentale importanza nella redazione della classifica del ranking dei siti.

L’obiettivo dell’aggiornamento dovrebbe essere quello di fornire dei risultati di ricerca più rilevanti, accurati ed utili per le ricerca locale: a differenza di Penguin e Panda non è un algoritmo che si basa sulle penalizzazioni, ma sulla modifica del ranking dei risultati di ricerca local.

L’impatto dell’aggiornamento pare però aver colpito non solo le ricerche locali ma anche le ricerche globali. Il roll out di questo nuovo aggiornamento avverrà nei prossimi mesi, si suppone che entro dicembre in tutto il mondo sarà rilasciato il nuovo aggiornamento, che fra l’altro ha fatto sparire anche il Local Box.

Quali sono dunque le modifiche più interessanti che abbiamo visto più di recente per quanto riguarda le ricerche locali?

  • E’ diminuito il numero di ricerche che include i “Local Listing Pack”, ovvero l’elenco di risultati di strutture con a fianco recensione e indirizzo (si parla di un passaggio dal 12,1% delle ricerche al 3,3%);
  • I risultati local pare che saranno determinati più da fattori “classici e tradizionali” come Domain Authority, Backlink e tutti i fattori SEO classici;
  • Yelp e le altre directory locali hanno visto un incremento del traffico, questo perchè per alcune queries di ricerca le SERP vengono costruite a partire proprio dalle directory più famose ed utilizzate.

Se vuoi aggiungere informazioni a quest’articolo lascia il tuo commento o segnala altre novità di questo aggiornamento.

Buon lavoro e buon guadagno online,

Valerio

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close