SEO e Indicizzazione

SEO: Nuova #Penalizzazione Manuale Google Che Colpisce I Rich #snippet?

SEO: Nuova Penalizzazione Manuale Google Che Colpisce I Rich snippet?

Con una email dell’11 Febbraio link assistant mette in guardia tutti i suoi iscritti dall’ultima nuova penalizzazione manuale lanciata da google che colpisce i rich snippets che vengono considerati falsi o simili allo spam.

Pare che alcuni webmasters hanno già ricevuto un alert che segna appunto una struttura spammosa, e la penalizzazione sta colpendo tutti i siti internet che utilizzano con tecniche black – hat o simili agli spammer i rich snippets.

Cosa sono i rich snippet?

I Rich Snippets, nati per migliorare le Serp, permettono di mostrare, a fianco dei risultati di una determinata pagina, immagini ed informazioni extra sul sito (come ad esempio la valutazione di un determinato prodotto / servizio / …, il numero di recensioni ed altre informazioni extra.

Vengono usati dai siti che sono al passo con i tempi e possono contenere informazioni su: autori, persone, prodotti, organizzazioni, ricette, eventi, musica, video.

Come evitare questo genere di penalizzazione?

Ci sono alcuni accorgimenti, da mettere in pratica, per evitare una pericolosa penalizzazione manuale, che, chiariamo, viene messa in atto da google perchè google si rende conto che si sta operando per posizionare meglio il proprio sito internet e non per offrire un risultato di qualità agli utenti.

Contenuti nascosti: la prima cosa da non fare è inserire contenuti che sono nascosti agli utenti. I dati mostrati nei rich snippets devono essere mostrati anche ai visitatori del nostro sito internet e non devono essere “nascosti”, ovvero utilizzati solo per migliorare il ranking (posizionamento) delle nostre pagine;

Dati non corrispondenti con la pagina: se i dati presenti nei rich snippets non sono poi presenti nella pagina dei contenuti, evidentemente c’è qualcosa che non va. La funzione principale dei rich snippets è rendere facile capire di cosa parla la pagina (e quindi se i contenuti che cercavamo sono quelli mostrati da una determinata pagina): rich snippet che non corrispondono al contenuto della pagina possono essere considerati “falsi” o manipolati.

Utilizzo improprio dei linguaggi di markup: ci sono dei formati markup specifici per mostrare i rich snippets, se non vengono utilizzati correttamente google potrebbe avere difficoltà ad indicizzare bene questi contenuti ed a giudicarli validi.

Se vuoi aggiungere preziose informazioni, come sempre, sei il benvenuto fra i commenti di Monetizzando.com.

Buon lavoro e buon posizionamento online,

Valerio

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close