SEO e Indicizzazione

SEO: Tools Strumento Per Segnalare Spam Nei Rich Snippet?

SEO: Tools Strumento Per Segnalare Spam Nei Rich Snippet?

SEO: Tools Strumento Per Segnalare Spam Nei Rich Snippet?

Ti occupi di posizionamento sui motori di ricerca (SEO)? Hai visto dei Rich Snippet che sono utilizzati semplicemente per migliorare il posizionamento di un sito internet e fare Spam?

Un rich Snippet può essere considerato spam se questo rovina l’esperienza degli utenti su un motore di ricerca evidenziando informazioni incomplete o false. Per esempio un rich snippeg che promuove un pacchetto vacanze o un evento o che mostra un numero di recensioni false può essere considerato spam.

Questo scrive Google sulla pagina dove è presente lo Strumento per segnalare spam nei rich snippet. Come spiega Google stessa, per segnalare un rich snippet che potenzialmente viene utilizzato in maniera impropria puoi bloccare il sito dai tuoi risultati di ricerca o compilare il form presente nella pagina “Segnala spam nei rich snippet – google” inserendo l’url delle pegina per le quali viene visualizzato il rich snippet ed i termini di ricerca che presentano il rich snippet.Questo strumento viene già utilizzato dai più esperti che sanno bene come screditare siti che vogliono abusare di tecniche SEO “Gray e Black Hat” per posizionare un sito internet, ma non tutti ne sono a conoscenza.

Cosa sono i Rich Snippet ed i Microdati?

I microdati sono delle informazioni formattate in maniera tale da essere comprensibili in modo universale, vengono anche chiamati “dati strutturati” e vengono interpretati da google in maniera da offrire risultati migliori agli utenti.

I Rich Snippets sono dei box presenti nei risultati di ricerca che presentano una valutazione in stelline, foto e descrizioni di un contenuto. Questi box chiaramente incrementano il CTR della pagina che viene presentata con i Rich snippet.

E tu cosa ne pensi di questo strumento? Vuoi dire la tua? Lascia un commento oggi stesso su Monetizzando.com.

Buon lavoro e buon posizionamento,

Valerio

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close