SEO e Indicizzazione

SMX Milano 2014: Di cosa si è parlato?

E’ passata una settimana quasi dal mio ritorno dall’SMX 2014 e quest’anno voglio raccontarti le mie impressioni e “perché” secondo me è importante partecipare a questi eventi di carattere nazionale ed internazionale.

L’SMX è un evento annuale dedicato a chi lavora nel mondo del search e del social media marketing. Fra i relatori (speakers) dell’evento è stato possibile ascoltare le parole di Frank Fuchs di Microsoft (che ha tenuto un divertentissimo “Show” più che speech “battibeccando” in maniera simpatica con John Mueller), John Mueller (Webmaster Trends) di Google, Ryan Wall, Danny Sullivan, Matteo Monari di Bizup, Luca Bove di IM Evolution, Paolo Zanzottera di ShinyStat e molti altri ancora.

Quali sono stati i “temi caldi” dell’evento?

Durante l’evento si è parlato di dati strutturati e di come questi siano molto utili (“più che per il posizionamento per gli utenti”), di mobile (oggi bisogna prima di tutto pensare alla versione mobile di un sito e poi alla versione desktop, la fruizione di contenuti da mobile è sempre più alta), di link earning e di link building (come oggi bisogna fare link building?), tools e strumenti dedicati ai SEO (e qui un cappelletto va fatto in particolare per SEOZoom, il nuovissimo software SEO sviluppato interamente in Italia che verrà lanciato ufficialmente a Febbraio 2014), metriche per misurare i social, …

Quali sono le “emozioni” che porto a casa di ritorno dall’SMX?

Come sempre, quando partecipo ad un evento, al rientro c’è una “gran voglia di fare e continuare a crescere nel mio lavoro”, chi mi conosce sa che penso che ci sia sempre da migliorare nella vita, e così, secondo me, è anche nel lavoro.

I big del web mutano, crescono e si evolvono continuamente, perché non dovremmo allora faro tutti?

Cosa ho imparato sulla SEO? A dire il vero ben poco, più che altro ho avuto qualche conferma e qualche risposta ad alcuni miei interrogativi (grazie anche alle domande di Ivano di Biasi ed Ale Agostini (p.s. Ale, mi hai fregato la domanda sul “Bot per Smartphone”) e sicuramente alle chiacchierate fra colleghi), ma sopratutto ho avuto il piacere di incontrare tanti amici che lavorano nel web e conoscerne alcuni di persona (eh già, con alcuni ci conoscevamo solamente tramite i social)!

Qual è il valore che offri in questo articolo?

Eh, hai ragione, finora non ci sono stati concetti molto interessanti all’interno dell’articolo, e proprio per questo ho pensato di stilare un elenco degli argomenti che secondo me dovresti approfondire per il futuro della SEO se ancora per caso non li conosci bene:

  • Dati strutturati
  • Mobile (pensa anche ad un restyling del tuo sito se non è “mobile friendly)
  • Acquista o migliora le tue competenze con i software di analisi e SEO (solo grazie a questi strumenti potrai scoprire quali sono le parole chiave
  • per le quali stai migliorando il tuo posizionamento, i meta tag mancanti all’interno del tuo sito e dei tuoi contenuti, i link che puntano verso il tuo sito o verso siti di competitor, …)
  • Creati una presenza sui social, devi esserci perché tutti li utilizzano, ma non pensare di creare esclusivamente una “pagina Facebook” o un
  • “Account Google+”: devi presidiare il web con un tuo sito internet e con una buona presenza all’interno dei social network
  • Impara a misurare i risultati. Non basarti sul numero di “Mi piace” / Fan ma cerca le interazioni e misura le interazioni che ogni pagina ah
  • L’Author Rank non è morto. Semplicemente non viene più mostrata la foto del tuo profilo di fianco ai risultati di google che mostrano il tuo sito
  • (viene ancora mostrata per Google+)
  • La SEO Semantica esiste, ma può aiutare principalmente per la long tail: google preferisce ragionare sull’intero sito e non sul singolo post per capire quali sono gli argomenti correlati al tuo sito / blog
  • Google, quando invia una segnalazione per link innaturali, non indica quali sono i siti che sono considerati “malevoli” perché probabilmente vuole che l’utente faccia un esame di coscienza e rimuova tutti i link acquisiti in maniera “artificiale”
  • Partecipate agli eventi perché è qui che potete stringere davvero relazioni ed amicizie con i vostri “colleghi del web”

Ancora un piccolo “omaggio” per te:

Ho registrato l’intervento di Paolo Zanzottera sui Social, disponibile sul mio canale youtube o qui di seguito!

Un saluto dunque (e spero di non dimenticare nessuno) a tutte le persone con le quali sono riuscito a parlare o scambiare almeno un saluto durante l’evento: Roberta Remigi, Flavia Imperatore, Barbara Vassallo, Valentina Turchetti, Ivano di Biasi, Carmine di Donato, Giovanni Di Giovanni, Gaetano Romeo, Andrea Scarpetta, Ivan Cutolo, Davide Lusiani, Matteo Monari, Salvatore Russo, Luca e Marco Bove (il secondo noto all’SMX come “Marco Bover”), Giuseppe Liguori, Alfredo Landini, Andrea Camolese, Silvia Fiorino, Lucy Guerra, Marco Maltraversi, Leona Straha, Gianpaolo Lorusso, Edoardo dal Negro, Fabio Muciaccia!

P.s. alla cena, organizzata da Gaetano Romeo, in molti si riconoscevano perchè “ah, tu sei anche su Fatti di SEO vero?” e molti dicevano di leggere tutto ma scrivere poco!

A tutti voi ricordate di iscrivervi alla newsletter per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità,

buon lavoro,

Valerio

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close