News

Cosa è La SOPA? Movimento AntiPirateria? Gennaio 2012

Sopa, Lavorare Online Stop Online Piracy Act America Gennaio 2012Monetizzando.com si occupa di “lavorare e guadagnare online” e mi sembra giusto parlare un attimo del progetto “STOP SOPA” che ha coinvolto e sta coinvolgendo tutto il web.

Google, WordPress, Facebook, Wikipedia, ogni big player ha espresso il suo dissenso nei confronti dello Stop Online Piracy Act, acronimo di SOPA, legge presentata al Congresso degli Stati Uniti da Lamar Smith attraverso la quale si propone di imporre agli ISP (Internet Service Provider) la responsabilità penale per tutti i contenuti che verranno ritenuti illegali (ovvero i contenuti che violano leggi sul copyright, che peraltro sono state inasprite, e parecchio, nel disegno di legge che prende il nome di SOPA).

Le conseguenze del disegno di legge SOPA? Basta riscontrare una minima irregolarità per oscurare interi siti internet. La protesta è partita immediatamente sul Web, non solo da parte di migliaia di blogger e persone che amano la libertà della rete e che vedono in questo disegno un modo per minare la libertà che offre il web, ma anche da autorità del Web come Google, Wikipedia e WordPress.

E’ nata l’associazione NetCoalition per opporsi al disegno di legge di Lamar Smith e sono stati indetti diversi scioperi a cui aderiscono anche nomi piuttosto famosi del panorama Web Italiano.

Oltre ai big che partecipano, ci sono stati alcuni big player del web che hanno deciso di non aderire alla protesta, fra questi Dick Costolo, il CEO di Twitter, che ha affermato, in inglese, che chiudere un business globale a seguito di politiche di singole nazioni è semplicemente folle, atteggiamento chiaramente non condiviso da molti colleghi.

Le origini della SOPA sono davvero valide, l’obiettivo è quello di limitare la pirateria online, ma di fatto questa legge potrebbe diventare uno strumento troppo forte che andrebbe nelle mani di privati ed aziende e in pochissimo tempo potrebbe oscurare e bloccare tantissimi siti internet.

A quanto pare però il 22 Genanio c’è stata una novità molto interessante che è passata in sordina: sembrerebbe che i legislatori americani abbiano fermato la normativa antipirateria, questo significa che non sarà semplice riattivare in poco tempo questa legge fortunatamente per il sebi ntero.

Lamar Smith, il promotore del SOPA ha infatti affermato che il provvedimento è da ritenersi bloccato fino a quando in materia di “pirateria online” non si raggiunga un accordo più ampio sulla soluzione.

Smith ha dichiarato di aver ascoltato le opinioni di critici e percepito preoccupazioni davvero degne di nota, per questo motivo è chiaro che occorre rivedere l’approccio che era stato stabilito per “il problema dei ladri stranieri che rubano e vendono invenzioni e prodotti americani“.

Tutto questo dovrebbe semplicemente, in ogni caso, far riflettere tutte le persone che si avvicinano al mondo del lavoro e del guadagno online, su come bisogna lavorare online: bisogna sempre stare attenti a quello che si fa, svolgere il proprio lavoro nell’onestà e nella legalità, garantire qualità e trasparenza in ciò che si vende o si offre, siano contenuti, prodotti, servizi o informazioni.

Come sempre se vuoi sei il benvenuto con le tue riflessioni su Monetizzando.com, il punto di riferimento in Italia per chi vuole lavorare e guadagnare con internet.

Buon lavoro,

Valerio.

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Un Commento

  1. Hai proprio ragione!
    Quando si lavora online, non ci si può permettere di fare una mossa falsa, o anche un piccolissimo gesto illegale…
    La reputazione è una sola!

    La SOPA ovviamente è un problema per tutti: se per esempio in un sito viene inserita involontariamente un’immagine con copyright da Google, possono chiuderci il sito!!!!

    Ciao! 😀
    Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close