SEO e Indicizzazione

Vendere Link – Teliad e Penguin 2.0

Vendere Link – Teliad e Penguin 2.0

Teliad, uno dei network più famosi per la compra – vendita di Link, ha inviato una newsletter agli iscritti per informare i propri iscritti sulla sicurezza del network anche in vista del nuovo aggiornamento di Penguin da parte di Google, Penguin 2.0.

Come titola la newsletter, ovvero “Teliad link building e blog marketing sicuro ed efficace dopo l’update Penguin 2.0”, e come scrive la newsletter, utilizzare teliad sul sito internet per vendere link dovrebbe essere una operazione sicura e senza alcun pericolo per gli affiliati / utenti che vogliono monetizzare il proprio sito internet.

A nostro avviso sarebbe bene anche inserire nei post che vengono acquistati / venduti tramite Teliad la scritta “post sponsorizzato” per essere ancora più sicuri, d’altronde, come ha scritto anche Matt Cutts, non c’è nulla di male nel vendere link, purchè venga dichiarato all’interno del post (per maggiori informazioni puoi leggere l’articolo “Tieniti pronto a Penguin 2.0“).

Teliad spiega che diverse centinaia di update vengono effettuati ogni anno da Google sul suo algoritmo che determina il ranking (ovvero il posizionamento) dei siti internet. Ci sono chiaramente sempre vincitori e perdenti, ma l’obiettivo delle misure di ottimizzazione adottate da Google è prima di tutto aumentare la soddisfazione dei clienti (proprio come per teliad, che cerca di aumentare la soddisfazione dei clienti ed allo stesso tempo la soddisfazione dei motori di ricerca, fra cui Google).

I clienti soddisfatti sono quelli che trovano quello che stavano cercando, e questo è chiaramente un fattore cruciale per Google (la qualità dei contenuti e dei risultati offerti). Secondo Teliad inoltre questo update dovrebbe colpire poco più del 2% di tutte le ricerche, con effetti più blandi rispetto a quelli del lancio di Penguin, nel 2012.

Fondamentalmente Google sembra voler affrontare, a detta di Teliad, le tecniche di Spam all’interno del SEO (ovvero l’ottimizzazione per i motori di ricerca), includendo keyword stuffing, cloaking, strutture di link innaturali.

Quali conseguenze ci saranno per gli utenti / clienti Teliad?

Sono state valutate le URL di destinazione dei clienti tramite una serie di indici di visibilità che utilizza Teliad (ovvero il RankingScore ed il RankingIndex) e la visibilità media è aumentata “leggermente rispetto alla settimana precedente”.

Scrive dunque Teliad:

“Relativamente pochi clienti hanno subito perdite, ma questo non ci sorprende perchè: tutti i siti e blog disponibili sul marketplace di teliad per baklink e articoli sui blog passano da un controllo di qualità manuale; teliad non è una rete di link, si tratta di veri progetti web di webmaster e blogger individuali ospitati su diversi indirizzi IP; utilizzando ricerche tematicamente rilevanti sono numerosi i filtri che riguardano le offerte, e teliad mette tutti gli strumenti necessari a portata di mano per operare una vera e propria link building naturale”

Quali sono i consigli di Teliad?

Evitare anchor text forzati, meglio varietà: negli articoli meglio evitare sempre le stesse parole chiave e sfruttare piuttosto testi come “Per maggiori informazioni … clicca qui”;

– Equilibrio di backlink: oggi i backlink inseriti in directory e cataloghi sono solo la base, ma non bastano in portfolio. Meglio avere anche una percentuale di link nofollow per rendere più credibili i link che arrivano verso il tuo sito. Considera che anche i segnali social hanno sempre più influenza;

– Backlink organici: i backlink devono essere sempre in relazione con il contenuto del sito e con la tematica trattata.

Questi sono i consigli che fornisce Teliad, tu cosa ne pensi? Conoscevi già Teliad? Puoi trovare maggiori informazioni su “Guadagnare online con Teliad“, per iscriverti invece a Teliad puoi cliccare su “Iscriviti e guadagna con Teliad”

Commenti Facebook

Related Articles

2 Comments

  1. Ciao Valerio,

    anch’io ho ricevuto la newsletter di teliad. Sono del parere che in futuro dovremo dare più peso ad un profilo di backlink equilibrato e testi di link differenti nel link building affinché non arrivi un nuovo update di Penguin. In più teliad non è un link network ma una piattaforma dove blogger e SEO indipendenti possono concludere affari
    tra di loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close