Content Marketing

Video Marketing: la Strategia Vincente Per Una Comunicazione 4.0

Nell’epoca dei social è di fondamentale importanza comunicare (vedi anche l’articolo Come Comunicare Efficacemente?), ma lo è ancora di più farlo nel modo giusto. Le tendenze cambiano e con esse anche le esigenze degli utenti, che vogliono contenuti sempre più accattivanti, d’impatto, creativi e coinvolgenti.

Proprio per questo motivo da qualche anno è esplosa la “mania” dei video, una forma di comunicazione rapida, esaustiva, che va dritto al punto e capace di toccare le giuste corde emozionali per attrarre il potenziale cliente.

Così si è sviluppato il video marketing, una forma di comunicazione flessibile che offre agli spettatori quello che vogliono.

Una strategia imperniata sull’utilizzo dei video offre molti più vantaggi rispetto ad una strategia di comunicazione classica, che ad esempio per la progettazione di uno spot pubblicitario richiede grandi investimenti tra produzione, editing e distribuzione dei contenuti.

Col video marketing invece è possibile realizzare con risorse economiche contenute video di pochi minuti, che sanno essere subito coinvolgenti e raggiungere un’ampia visibilità sul web grazie alla “viralità” sui social (vedi Consiglio Videocamera Per (Video) Blogger YouTube: Sony Alpha 5000LB).

Le aziende possono inoltre interagire in tempo reale con i clienti, ottenendo i feedback senza costose campagne per rilevare il grado di soddisfazione di un servizio o un prodotto.

I video rafforzano il “brand awareness” di un’azienda con la presenza sui social ed inoltre restano maggiormente impressi nella mente dell’utente rispetto ad un testo scritto. I

noltre ogni azienda può creare la sua strategia di video marketing realizzando ad esempio video aziendali, storytelling, video tutorial, infografiche ecc. in base alle proprie necessità.

Video marketing e social: esempi pratici

Un esempio lampante dell’efficacia e della potenza dei video è Marco Montemagno, imprenditore digitale che impazza su Facebook, Twitter e Youtube ed è diventato una sorta di “guru” della comunicazione digitale.

Montemagno ha adottato una strategia, ormai famosa, che prevede la pubblicazione di un video al giorno in cui parla a 360° di vari argomenti: dal lavoro a come essere carismatici, da come prendere le decisioni migliori all’intelligenza artificiale, dalle campagne digitali di Trump ai consigli per parlare in pubblico.

Montemagno segue una tattica molto semplice, cioè analizzare in maniera basilare e chiara gli aspetti di diversi temi, creando empatia col pubblico.

Altro fenomeno del web basato sui video è “The Pozzolis Family“, pagina Facebook gestita dall’attrice Alice Mangione ed il compagno Gianmarco Pozzoli, noto volto di Zelig.

La coppia affronta in maniera ironica i problemi tipici di una famiglia con bambini piccoli, conquistando un gran seguito di pubblico che si rispecchia in molte situazioni.

Un altro esempio vincente di video marketing è FanPage, una piccola realtà che nel giro di pochi anni è diventata un vero e proprio gigante del web.

FanPage ha subito intuito la potenzialità e la forza dei video ed ha seguito una strategia vincente puntando soprattutto sulla versatilità ed sulla viralità dei video, proponendo contenuti di varie tipologie: dai video tutorial ai video d’informazione, dai video virali agli esperimenti sociali ecc.

YouTube e Instagram: Stories ed engagement dei canali

Aumentare l’engagement dei canali, cioè creare legami stretti e duraturi col pubblico per trasformarlo in cliente, è uno dei principali obiettivi di tutte le aziende che operano sul web. I video sono in grado di essere creativi ed emozionanti, inviando un messaggio di facile comprensione.

Per creare un video vincente però bisogna innanzitutto conoscere il proprio pubblico, così da poter inviare un messaggio sulle specifiche caratteristiche ed esigenze dei propri fan.

Su Youtube ad esempio ci sono video che durano pochi secondi e video che durano anche 15-20 minuti. La scelta dipende ovviamente dal messaggio che si intende inviare e dal target di pubblico.

Tra i videomaker vanno molto forte le classifiche (miglior film horror, miglior videogioco sparatutto, miglior smartphone economico ecc.) capaci di aumentare l’engagement della propria pagina. In questo caso i video generalmente durano 4-5 minuti o anche di più, poiché si tratta di video di intrattenimento ed il pubblico se è arrivato lì vuole passare evidentemente molto tempo al pc.

video tutorial della preparazione di una ricetta invece generalmente durano 2 o 3 minuti, poiché l’utente deve cucinare e non ha molto tempo a disposizione.

Anche le Stories di Instagram hanno una grande potenzialità come strategia di video marketing, poiché sono molto veloci da realizzare e mantengono alto il coinvolgimento dei follower.

Le aziende possono programmare le loro Instagram Stories come un palinsesto televisivo, trasmettendo “episodi” ricorrenti o video a sorpresa per pubblicizzare un evento, un servizio o un prodotto.

Come realizzare video: servizi online e VideoMonster

Per realizzare una strategia di video marketing vincente è opportuno rivolgersi ad un’azienda con anni di esperienza alle spalle ed estremamente competente in questo settore: tutte caratteristiche che appartengono a VideoMonster.

L’azienda offre i suoi servizi online da tanti anni, puntando alla creazione dei video come completamento dei contenuti scritti.

VideoMonster offre una gamma molto ampia e variegata per la creazione di varie tipologie di video, garantendo strategie di marketing aziendale complete che si adattano alle esigenze ed alle richieste di ogni cliente.

Commenti Facebook

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close