Viral Marketing

Video Virali e Marketing: Harlem Shake – Cosa è – Come Si Propaga?

Video Virali e Marketing: Harlem Shake - Cosa è - Come Si Propaga?

Video Virali e Marketing: Harlem Shake – Cosa è e Come Si Propaga?

E’ evidente che Harlem Shake è una delle parole più cercate a febbraio su YouTube. Ed è evidente anche il successo di questo “brano”: più di 20 milioni di visualizzazioni su YouTube e conduttori tv che ballano, persone comuni che realizzano video, universitari, militari, studenti, dipendenti di google e facebook.

Un video che dura solamente 30 secondi realizzato sulla base della canzone di Harry Rodrigues, Deejay e produttore di New York Baauer. Un video caricato su YouTube nell’estate del 2012 che ha ragguinto la sua viralità il mese scorso.

Cosa è: è un video di persone che ballano. La scena inizia con una persona che balla da sola, ignorata dagli altri, per i primi 15 secondi. Dopodichè il brano cambia stile e i video si riempiono di persone che ballano e si scatenano in maniera completamente scoordinata.

Ecco una compilation di alcuni Harlem Shake:

C’è chi parla di una forma di intrattenimento: si raccolgono amici (più partecipano e più il video è divertente) e si comincia a realizzarei l video per farlo vedere agli amici, caricarlo su YouTube ed ottenere visualizzazioni.

anche l’esercito norvegese si è divertito a ballare l’Harlem Shake, la squadra di nuoto dell’Università della Georgia e molti altri, fra cui, sicuramente da vedere, un video girato in una piscina:

E’ interessante notare come anche alcune aziende, oltre Google e Facebook, hanno sfruttato il fenomeno Harlem Shake per ottenere visibilità e viralità, fra queste da citare sicuramente il “Pepsi does the harlem shake”:

E per concludere c’è YouTube che fa l’Harlem Shake! Come? Il logo i primi 15 secondi e tutta la pagina a seguire, ha semplicemente dell’incredibile, per vederlo basta cliccare su “YouTube Harlem Shake” e guardare con attenzione la pagina.

Sembrerebbe che il motivo per cui questo video abbia ottenuto popolarità è abbastanza semplice: è qualcosa che può fare chiunque senza nessuna competenza, che fa divertire e permette di ottenere quei “30 secondi di visibilità” a cui oggi tutti aspirano. Sarà davvero così? Tu cosa ne pensi? Vuoi dire la tua?

Come sempre puoi lasciare un commento, su questo articolo, e condividere il post sui social. E se anche tu hai fatto un Harlem Shake inserisci il link al tuo video nel commento!

Commenti Facebook

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close